Navigazione veloce

AT Varese - via Copelli, 6 - 21100 - Varese - Tel. 0332 257111 - PEC uspva@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.va@istruzione.it
Codice Ipa:m_pi - Codice AOO: AOOUSPVA - Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - CF 80010960120

Vademecum per i DSA

Si allega alla presente pubblicazione il Vademecum DSA, raccolta di FAQ e note ricorrenti e riferite alla normativa in materia di disturbi specifici dell’apprendimento

Nota di accompagnamento al Vademecum per i DSA

All’interno delle “Linee guida per il Diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento” (D.M. 12 luglio 2011) sono elencati i compiti dei diversi soggetti coinvolti nel processo di inclusione degli studenti con DSA.

 Agli Uffici Scolastici Regionali vengono assegnati, all’interno di un “ruolo strategico di coordinamento e di indirizzo della politica scolastica” e anche attraverso gli ust, compiti quali l’assunzione di  “ iniziative per garantire il diritto allo studio agli alunni con disturbi specifici di Apprendimento” e di “messa a sistema delle diverse azioni” attivate al fine di uniformare comportamenti e procedure tali da assicurare uguali opportunità formative a ciascun alunno, in qualunque realtà scolastica e di “garantire che l’attenzione e la cura educative non siano rimesse alla volontà dei singoli, ma riconducibili ad una logica di sistema”.

 Nel medesimo documento ministeriale, sono state individuate anche le modalità attraverso le quali rendere attuative tali indicazioni tra cui:

  • predisposizione di protocolli deontologici regionali per condividere le procedure e comportamenti da assumere nei confronti degli alunni con DSA,
  • strategie per individuare precocemente i segnali di rischio
  • predisposizione dei Piani didattici personalizzati (Pdp) e contratti formativi con le famiglie
  • costituzione di gruppi di coordinamento costituiti dai referenti provinciali per l’implementazione delle linee di indirizzo emanate a livello regionale

Il Modello del Pdp provinciale e il presente  Vademecum sono due proposte predisposte proprio al fine di orientare, accompagnare, strumentare e sostenere le scuole, garantendo, su tali piani, standard minimi di inclusione nel territorio provinciale. La relativa utilità sarà tanto maggiore quanto rimodulata dalle reazioni e indicazioni di operatori ed utenti di settore; in altre parole quanto più costituiranno strumenti in progress.

Grazie alla collaborazione dei Referenti dei CTRH provinciali, nel vademecum sono  state raccolte

FAQ o domande più ricorrenti con riferimento specifico alla normativa aggiornata secondo quanto previsto dalle recenti disposizioni della Regione Lombardia. Le risposte individuate pur non avendo un valore giuridico interpretativo, possono costituire un primo orientamento per docenti e familiari rispetto all’operatività quotidiana

– Note dei curatori alle osservazioni dei docenti, sotto forma di contestualizzazioni; specificazioni della problematica oppure chiarimenti.

Al fine di promuoverne la diffusione, il testo è inviato per posta elettronica a tutti gli istituti della nostra provincia e contemporaneamente pubblicato sul sito:  www3.istruzione.varese.it nell’ area Integrazione.

Ringrazio tutti, docenti referenti ed esperti, che hanno fattivamente collaborato alla stesura di questo documento.

Claudio Merletti

Allegati

VADEMECUM DSA gen 2013
Filename : vademecum-dsa-gen-2013.doc (974 KB)
Etichetta :

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano