Navigazione veloce

AT Varese - via Copelli, 6 - 21100 - Varese - Tel. 0332 257111 - PEC uspva@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.va@istruzione.it
Codice Ipa:m_pi - Codice AOO: AOOUSPVA - Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - CF 80010960120

Indicazioni per la prevenzione e la promozione della salute nelle collettività scolastiche a.s. 2012/2013

Presentazione dell’intesa tra Regione Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale” siglata il 14 luglio 2011 per la costruzione della “Rete Lombarda delle Scuole che Promuovono Salute”

Logo ASL VareseDIREZIONE SANITARIA
DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO
SERVIZIO MEDICINA PREVENTIVA NELLE COMUNITÀ
Via O. Rossi, 9 – 21100 Varese
Tel. 0332/277558 – Fax 0332/277580
e-mail: medprevcomunita@asl.varese.it

 

Varese, 15/10/2012

 

Prot. n. 2012/014MPC0078824
Responsabili del procedimento: Dr.ssa F. Sambo.
Responsabile dell’istruttoria: Assistente Sanitaria G. Maganuco,

 

Alla c.a.
Dr. Claudio Merletti
Dirigente Ufficio Scolastico Territoriale
di Varese

Dirigenti degli
Istituti scolastici di ogni ordine e grado
della Provincia di Varese

e, p.c.
Ai Responsabili Aree Distrettuali

LORO SEDI

 

OGGETTO:Indicazioni  per la prevenzione e la promozione della salute nelle collettività scolastiche a.s. 2012/2013.

1. Attività di Promozione della salute.
Nell’ambito della prevenzione ed educazione per la salute si ritiene importante portare alla Vostra attenzione “L’intesa tra Regione Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale” siglata il 14 luglio 2011 per la costruzione della “Rete Lombarda delle Scuole che Promuovono Salute”, frutto di un percorso di elaborazione comune a cui hanno partecipato il sistema scuola (Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, Dirigenti scolastici. Insegnanti) e sistema sanitario e sociosanitario (Direzione Generale Sanità, Direzione Generale Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà Sociale, ASL), con la partecipazione delle Direzioni Generali (Agricoltura, Sport e Giovani, Istruzione, Formazione e Lavoro).
I fondamenti teorici del documento, che derivano dalle indicazioni del dibattito internazionale {International Union far Health Promotion and Education-IUHPE, School for Health in Europe – SHE), sono stati contestualizzati a livello regionale sulla base delle esperienze maturate in alcune ASL pilota.
E’ ormai appurato che nella scuola agiscono determinanti di salute riconducibili a diversi aspetti:

  • ambiente sociale (regole, relazioni interne, relazioni esterne, conflitti);
  • annbiente formativo (didattica, contenuti, metodologie, sistemi di valutazione, etc.);
  • ambiente fisico (ubicazione, aule, spazi, aree verdi);
  • qualità dei servizi disponibili (mensa, trasporti, etc.).

 

L’accordo di rete delle scuole lombarde che promuovono salute prevede un approccio globale e strategie che si articolano in 4 ambiti d’intervento:

  1. Sviluppare le competenze individuali: potenziare conoscenze e capacità di allievi e personale inerenti la salute.
  2. Qualificare l’ambiente sociale della Scuola: promuovere clima e relazioni favorevoli alla salute.
  3. Migliorare l’ambiente strutturale e organizzativo della Scuola: creazione e trasformazione di spazi, tempi e servizi favorevoli alla salute.
  4. Rafforzare la collaborazione comunitaria: costruire alleanze con le famiglie, i servizi territoriali, le istituzioni locali e i soggetti della comunità territoriale rispetto alla promozione della salute.

I documenti e gli elaborati relativi alla “Rete Lombarda delle Scuole che Promuovono Salute”, oltre che sul  sito internet             dell’Ufficio Scolastico Regionale  per la Lombardia – Varese; www.istruzione.lombardia.gov.it/varese, sono disponibili nel sito internet  dell’ASL di Varese, nella sezione dedicata alla promozione della salute: ww.asl.varese,it.
A breve verranno fornite maggiori informazioni sulle modalità dì adesione alla Rete e sulle altre progettualità già in avanzato stadio di elaborazione (Progetto Provinciale “Be Agile per la prevenzione dell’obesità e la promozione dell’Attività Motoria”) presentate nell’incontro ASL- UST Dirigenti Scolastici del 4 aprile scorso.

2. Protocolli e procedure per la prevenzione delie malattie infettive in ambiente scolastico, ecc.
Nel ricordare il principio “Studiare in un ambiente confortevole, igienico e sicuro è un diritto fondamentale degli studenti” (Carta dei servizi scolastici, titolo III-DCPM 7.6.1995 – G.U. n 138 del 15.6.1995), lo scrivente Servizio conferma i contenuti delle procedure e dei Protocolli relativi a:

  • eventi patologici in ambito scolastico: gestione degli interventi di emergenza e delle terapie programmate;
  • procedure per il controllo e la prevenzione della pediculosi;
  • vademecum sulle precauzioni universali con le relative schede sulle malattie infettive e lettere dì segnalazione ai genitori;
  • locandina sull’igiene delle mani e relative traduzioni.

Sì precisa che, come ogni anno, è possibile ritirare un certo quantitativo di depliants per la prevenzione della pediculosi, da consegnare ai genitori dei bambini nuovi iscritti delle scuote dell’infanzia e della prima classe delle scuole primarie, presso il proprio Distretto Socio- Sanitario, che è il primo riferimento da contattare per le problematiche di sanità pubblica.
Poiché ogni anno giungono segnalazioni e richieste da parte dei genitori su questo problema, si ricorda che l’Istituto scolastico è tenuto a comunicare al Distretto la presenza dì casi di recidive e focolai (ovvero la presenza di due o più casi contemporaneamente nella stessa classe/sezione) al fine dì individuare e attuare gli interventi più idonei per contenere e risolvere la problematica.

Si riconfermano, inoltre, le indicazioni fornite nella nota predisposta lo scorso anno “Indicazioni per la prevenzione nelle collettività scolastiche a.s. 2011/2012” prot. 2011/014MPC0080260 del 04/10/2011, inerenti la prevenzione dì allergie e asma, la fruibilità, l’igiene e la sicurezza delle strutture, la sicurezza a scuola, l’igiene orale, le vaccinazioni correlate ad attività lavorativa.

3. Giornata Mondiale dell’igiene delle Mani.
Si ricorda che ogni anno, il 15 ottobre, ricorre la giornata mondiale dell’igiene delle mani.

Si sottolinea che il lavaggio delle mani rappresenta la pratica più importante per la prevenzione di molte malattie infettive, in particolare delle malattie a trasmissione respiratoria, oro-fecale, e si auspica che vengano messe in atto più attività affinché questa pratica diventi una buona abitudine.
A questo proposito si segnala che sul sito dell’Unicef è possibile reperire vario materiale tra cui:

  • “7 buoni motivi per lavarsi le mani”;
  • “Quando il mondo se ne lava le mani”;
  • Un video che mostra come lavarsi le mani con canzoncina in inglese. Lo stesso video con sottotitoli in italiano è presente su youtube.com alla voce “global handswashing day 15.10.2010”.

In occasione dell’avvio della prossima campagna antinfluenzale 2012-2013, si trasmette, inoltre, la locandina per la prevenzione dell’influenza (e di tutte le malattie a trasmissione per via aerea) da diffondere in tutti i plessi, insieme alla locandina sull’igiene delle mani, da affiggere sopra ogni lavandino.

Si raccomanda fa diffusione e la condivisione di questa nota con il maggior numero di operatori, ad es. nei collegi docenti, consigli d’Istituto, per la programmazione di interventi educativi e l’applicazione delle indicazioni trasmesse.

Tutta la documentazione citata è scaricabile dai seguenti siti:
www.asl.varese.it/auida ai servizi/scuola e salute
www.iaew.it/ prevenzione ed educazione/ASL Varese/collettività scolastiche.

Nel precisare che gli Operatori del Servizio Medicina Preventiva nelle Comunità, sono a isposizione per chiarimenti o approfondimenti sulle tematiche citate, si ringrazia per la collaborazione e si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

IL DIRETTORE SANITARIO
Dr. Stefano Taborelli

Allegati

prev influenza locandina
Filename : prev-influenza-locandina.pdf (198 KB)
Etichetta :
come_lavarsi_le_mani. VA
Filename : come_lavarsi_le_mani-va.pdf (99 KB)
Etichetta :

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano