Navigazione veloce

AT Varese - via Copelli, 6 - 21100 - Varese - Tel. 0332 257111 - PEC uspva@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.va@istruzione.it
Codice Ipa:m_pi - Codice AOO: AOOUSPVA - Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - CF 80010960120

Indicazioni e chiarimenti sul reclutamento “Fase C” a seguito di precisazioni fornite dal Ministero

indicazioni scaturiti dall’incontro del 18 u.s. presso il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca

Si rendono noti i chiarimenti e le indicazioni scaturiti dall’incontro del 18 u.s. presso il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca, con particolare riferimento ai soggetti già destinatari di supplenza fino al 30 giugno o al 31 agosto:

  1. i soggetti titolari di supplenza fino al 30 giugno su posto non intero, indipendentemente dalle classi di concorso di supplenza e di nomina di fase C, possono rinunciare alla supplenza, prima o contestualmente alla data di convocazione per la scelta della sede.
  2. i soggetti titolari di supplenza fino al 30 giugno o al 31 agosto su posto intero, ma su classe di concorso diversa da quella della nomina di fase C, possono rinunciare alla supplenza prima o contestualmente alla data di convocazione per la scelta della sede, in quanto la diversità di classe di concorso non consentirebbe loro di svolgere l’anno di prova nel corrente anno scolastico.
  3. per i soggetti che alla data di convocazione per la scelta della sede risultino titolari di supplenza fino al 30 giugno o al 31 agosto su posto intero e sulla medesima classe di concorso della nomina di fase C si applica l’art. 1, c. 99 della legge 107/2015, il quale prevede il differimento della presa di servizio all’1 luglio o all’1 settembre 2016. Tuttavia, tali soggetti possono rinunciare alla supplenza, purché la rinuncia intervenga prima della data di convocazione per la scelta della sede. In tal caso, prenderanno servizio l’1 dicembre 2015.

Gli Uffici avranno il compito di verificare la graduazione degli elenchi di coloro che abbiano accettato la nomina di fase C. A tal proposito si richiamano i criteri di graduazione:

  1. La fase provinciale precede la fase nazionale;
  2. All’interno di ciascuna delle due fasi, il concorso ordinario precede la GaE;
  3. All’interno della GaE, la fascia precede il punteggio;
  4. A parità di punteggio, si applicano le precedenze.

Allegati

Chiarimenti fase C_10769.20-11-2015
Filename : chiarimenti-fase-c_10769-20-11-2015.pdf (50 KB)
Etichetta :

Uffici USRLO (link esterni)