Navigazione veloce

AT Varese - via Copelli, 6 - 21100 - Varese - Tel. 0332 257111 - PEC uspva@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.va@istruzione.it
Codice Ipa:m_pi - Codice AOO: AOOUSPVA - Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - CF 80010960120

“Emma Castelnuovo, una scuola per tutti” – Incontro organizzato dalla Mathesis, sezione provinciale di Varese

In allegato la locandina relativa all’evento

Emma Castelnuovo  compie 100 anni.
La Mathesis sezione provinciale di Varese ricorda la sua testimonianza  ed il suo impegno quasi profetico organizzando un incontro sul tema

Emma Castelnuovo,  per una scuola di tutti

L’incontro è rivolto agli insegnanti della Scuola Primaria e Secondaria. Si svolgerà  martedì 26 novembre 2013   presso ISISS  F. Daverio-N. Casula via M. Bertolone 13 VARESE

Programma:

ore 15.00   Emma Castelnuovo nella didattica del Novecento  –  Paolo Linati
ore 16.00   Geometria Dinamica in Emma Castelnuovo  –  Luisa Lucchini
ore 16.45   Interventi dei partecipanti

La partecipazione è libera.
Ai soci Mathesis verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

contatti: plinati@alice.it 0332282574
informazioni: http://www.ictravedonamonate.it/aggiornamento-docenti/mathesis

Alcune citazioni significative di Emma Castelnuovo

«Mi preoccupo soprattutto di quei ragazzetti di 13-14 anni che terminano i loro studi con il triennio medio portando in sé l’impressione che l’aritmetica consiste nella risoluzione di una impalcatura di espressioni o di problemi inesistenti e la geometria si riduce qualche volta ad un elenco di definizioni imparate a memoria e allo studio di figure che si conoscono tanto bene che, nella vita, non si sanno riconoscere. Ragazzi fortemente attirati dalle sensazionali scoperte di ogni ramo della scienza, non hanno assolutamente il senso della potenza dell’intelletto umano, non avendo mai provato che cosa significhi la passione per la ricerca e la gioia della scoperta».
In «L’insegnamento della geometria ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni», Archimede, 1 , 1959.

«I giovani che escono oggi dalle nostre scuole secondarie hanno molto spesso l’idea che la matematica consista, da una parte, in un puro meccanicismo e, dall’altra, che si tratti di una costruzione perfetta e ormai terminata, e si chiedono se ancora qualche scoperta possa farsi in questa disciplina».
Da «Didattica della matematica», La Nuova Italia, 1963

«È in tal modo partendo da esempi tratti dalla vita di ogni giorno, e abituando il ragazzo a schematizzare, che si potrà introdurre gli allievi fin da giovanissimi a quel linguaggio matematico che deve ritenersi oggi come altrettanto essenziale del linguaggio ordinario».
Da «Le matematiche moderne nell’insegnamento secondario»,  in Archimede, 4-5 1060.

Allegati

locandina Castelnuovo
Filename : locandina-castelnuovo.pdf (90 KB)
Etichetta :

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano