Navigazione veloce

AT Varese - via Copelli, 6 - 21100 - Varese - Tel. 0332 257111 - PEC uspva@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.va@istruzione.it
Codice Ipa:m_pi - Codice AOO: AOOUSPVA - Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - CF 80010960120

Chiarimenti procedure per la certificazione DSA

Alla c.a. dei Dirigenti scolastici
Istituti di ogni ordine e grado
VARESE

In ottemperanza a quanto previsto dalla Legge n. 170 del 8.10.2010 “Muove norme in materia di disturbi specifìcì di apprendimento in ambito scolastico” , che sottolinea la necessità di azioni immediate e non tardive di individuazione precoce dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento si precisa quanto segue:

I docenti che rilevano significative difficoltà dell’apprendimento negli alunni e ritengono utile poter disporre dì una valutazione diagnostica, possono consigliare i genitori di effettuare una valutazione diagnostica dalla quale potrà derivare una certificazione che per essere valida dovrà essere redatta da specialisti secondo le seguenti possibilità:

  1. presso i servizi di Neuropsictiiatria dell’infanzia e dell’adolescenza pubblici (denominati UONPIA, NPI) che fanno riferimento alle Aziende Ospedaliere territoriali (allegato 1).
    In questo caso è opportuno che la famiglia presenti (per ottenere la prestazione/certificazione alle condizioni previste dal Sistema Sanitario Nazionale e dall’esenzione del ticket fino ai 14 anni), l’imoegnativa del pediatra/medico di famiglia.
  2. presso i servìzi di riabilitazione dell’età evolutiva pubblici e privati accreditati (allegato 2).
    In questo caso, per ottenere la prestazione (con gratuità fino ai 18 anni) è obbligatorio presentare l’imoegnativa del pediatra/medico di famiglia .
  3. presso i soggetti privati (gruppi di professionisti associati, studi professionali, équipes professionali) autorizzati ad effettuare la prima certificazione diagnostica dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento valida ai fini scolastici (allegato 3). I costi, in questo caso, sono a totale carico degli utenti.

Per completezza di informazione si segnala che anche altri professionisti (NPI, psicologi, logopedisti) non inseriti negli elenchi possono effettuare diagnosi: in caso di DSA accertato la famiglia dovrà però poi rivolgersi necessariamente per la certificazione su modulistica regionale ad una delle tipologie sopra elencate, con probabile ripetizione di colloqui, prove testologiche, esami.

Ai fini economici (oltre che defl’impegno orario) è altresì utile tenere presente che una valutazione può comportare anche più incontri/visite con i diversi specialisti .

Per richiedere una visita esente da tici<et, è inoltre consigliabile evitare di attendere di essere in prossimità di esami, scrutini. Iscrizioni che presuppongono la produzione dì certificazioni…. in quanto nelle strutture di cui ai punti 1 e 2 i tempi (soprattutto per i( percorso valutativo integrale) possono dilatarsi (in alcune realtà di cui ai punti 1 e 2, è anche possibile richiedere la prestazione a pagamento, con i professionisti autorizzati ad operare in regime di libera professione: i tempi saranno in questo caso senz’altro più rapidi, ma i costi saranno poi probabilmente analoghi a quelli dei soggetti privati di cui al punto 3).

Sul sito ASU all’indirizzo http://www.asl.varese.it/tematiche/scuola/dsa-scuola#main è possibile consultare in versione integrale tutti gli elenchi sopra citati, che vengono

aggiornati periodicamente e la normativa di riferimento.

Vista la difformità di comunicazioni che vengono fomite ai genitori del minore, si evidenzia che:

  • per la certificazione di DSA deve essere utilizzato il “modulo unico” predisposto da Regione Lombardia che riporta in calce ” validità per tutto il percorso di studi”
  • le certificazioni precedenti alle attuali disposizioni regionali sono da considerarsi valide e non devono essere ratificate
  • la certificazione può essere a firma unica (neuropsichiatria infantile o psicologo), in rappresentanza dell’equipe dei tre operatori che hanno collaborato per la definizione diagnostica.

Il dirigente
Ufficio Scolastico Prov.le
Claudio Merletti

Referente Area Integrazione
Rita Contarino
0332/257168

Il direttore U.O.C.
Area Salute Mentale
Giampaolo Magni

Responsabile U.O. Psichiatria
e Neuropsichiatrìa Infantile
ASI Varese
Grazia Ceriotti

Allegati

Allegato 1
Filename : allegato-1.pdf (34 KB)
Etichetta :
Allegato 2
Filename : allegato-2.pdf (33 KB)
Etichetta :
Allegato 3
Filename : allegato-3.pdf (68 KB)
Etichetta :

Uffici USRLO (link esterni)