Navigazione veloce

AT Varese - via Copelli, 6 - 21100 - Varese - Tel. 0332 257111 - PEC uspva@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.va@istruzione.it
Codice Ipa:m_pi - Codice AOO: AOOUSPVA - Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - CF 80010960120

Accordo quadro interistituzionale per l’alternanza Scuola-Lavoro in provincia di Varese

Varese, Villa Recalcati, 12 settembre 2017

PREMESSO CHE

l’alternanza scuola lavoro

  • è esperienza formativa e orientativa fondamentale delle nuove generazioni del e per il territorio
  • consiste nella realizzazione di percorsi progettati, attuati, verificati e valutati, sotto la responsabilità dell’istituzione scolastica o formativa, sulla base di apposite convenzioni con le imprese, o con le rispettive associazioni di rappresentanza, o con le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, o con gli enti pubblici e privati, ivi inclusi quelli del terzo settore, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa, che non costituiscono rapporto individuale di lavoro, nonché con gli ordini  professionali,  ovvero con i musei e gli altri istituti  pubblici  e  privati  operanti  nei settori del patrimonio e  delle  attività  culturali,  artistiche  e musicali,  con  enti  che  svolgono  attività  afferenti  al patrimonio ambientale o con enti di promozione sportiva  riconosciuti dal CONI
  • è finalizzata anche a ‘correlare l’offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio’
  • ha assunto nel tempo, in provincia di Varese, una rilevanza quantitativa e qualitativa del tutto straordinaria
  • coinvolge normativamente e praticamente ulteriori, nuove corpose dimensioni formative e territoriali

I SOGGETTI SOTTOSCRITTORI CONVENGONO QUANTO SEGUE

  1. considerano l’alternanza scuola lavoro provinciale, come enorme opportunità di crescita e orientamento nonché di sviluppo di esperienze e servizi  formativi e civili per le persone e le comunità del nostro territorio, nelle diverse forme e articolazioni della vita associata
  2. sollecitano congiuntamente le istituzioni ed organizzazioni dirette o rappresentate,  coordinate o supportate, all’impegno massimo per l’idonea realizzazione ed estensione di atteggiamenti, culture e strumenti concretamente utili alla generalizzazione ordinata e  diversificata dell’alternanza scuola lavoro nella provincia
  3. prevedono l’estensione dell’adesione al presente accordo quadro attraverso la sua sottoscrizione da parte degli attori, istituzionali ed economici, competenti nello specifico campo dell’alternanza scuola-lavoro,
  4. si impegnano a creare per l’attuazione e il monitoraggio del presente accordo un tavolo di lavoro permanente allo scopo di concordare azioni e iniziative e verificarne lo stato di avanzamento.

IN PARTICOLARE

Il Prefetto di Varese

  • sosterrà idonee azioni di informazione, promozione e raccordo tra istituzioni, forze e servizi pubblici e privati, professionali e di terzo settore, attraverso opportuni momenti quali Conferenza permanente provinciale sull’alternanza scuola-lavoro e tavolo di coordinamento in raccordo con l’Ufficio scolastico provinciale-At Varese
  • favorirà attività in alternanza scuola lavoro presso gli uffici dipendenti, senza oneri aggiuntivi diretti o indiretti per la relativa Amministrazione 

La Provincia di Varese si impegna a

  • ospitare attività in alternanza scuola lavoro presso i settori e uffici dipendenti
  • svolgere un’azione di idonea sensibilizzazione dei Sindaci dei Comuni, anche attraverso specifica Conferenza dei Sindaci
  • coinvolgere pienamente i Centri di formazione professionale (per altro già da tempo operativi sulla tematica dell’alternanza) in un’ottica di integrazione con il sistema dell’istruzione, anche al fine di monitorare l’andamento complessivo dell’alternanza scuola lavoro in provincia di Varese

La Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Varese si impegna a

  • ospitare studenti in alternanza scuola-lavoro presso i propri uffici, secondo contingenti che saranno annualmente definiti in base ai progetti ed attività realizzate nell’ambito delle proprie funzioni istituzionali;
  • intraprendere – oltre alla tenuta e alla gestione del registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro (di seguito RASL), che le compete in base all’art. 1 comma 41 della legge 13 luglio 2015 n. 107 – azioni di valorizzazione/accompagnamento all’alimentazione dello stesso, quale strumento di trasparenza, pubblicità e di programmazione delle politiche e degli interventi mirati alla maggiore diffusione dell’alternanza scuola-lavoro, con il raccordo tra scuola e mondo del lavoro
  • favorire la conoscenza dei vantaggi dell’alternanza scuola-lavoro per le imprese, contribuendo così ad incoraggiare l’esperienza di ospitalità e, dunque, all’obiettivo di estendere l’alternanza scuola-lavoro a tutti gli studenti degli ultimi tre anni della scuola secondaria di secondo grado della provincia di Varese
  • informare ed invitare le associazioni di categoria e gli ordini professionali alla sottoscrizione del presente accordo quadro, fissando e collaborando nel raggiungere obiettivi triennali di incremento delle aziende che ospitano studenti in alternanza
  • collaborare nell’allineamento tra domanda e offerta di competenze, monitorando e poi condividendo le informazioni che emergeranno durante i periodi di alternanza scuola-lavoro sulle competenze richieste dalle imprese del territorio, che saranno poi utili al sistema scolastico per confrontarle con quelle sviluppate dai propri studenti durante i percorsi di studio, al fine di identificare/colmare eventuali gap.

L’ Agenzia di Tutela della Salute (ATS) Insubria – sedi territoriali di Varese e di Como si impegna a

  • ospitare attività in alternanza scuola lavoro presso i settori e aree (prevenzione, alimentazione, igiene pubblica, veterinaria, area socio sanitaria …), dipartimenti, strutture e uffici dipendenti centrali e territorialmente decentrati
  • promuovere e raccordare l’alternanza presso le strutture locali supportate (ATS, ASST, …)
  • collaborare all’individuazione di repertori condivisi di competenze dei servizi per la salute provinciali. 

L’Azienda Socio Sanitaria Territoriale della Valle Olona si impegna a

  • ospitare attività in alternanza scuola lavoro, nell’ambito di specifiche convenzioni e previ pareri dei rispettivi Responsabili dei servizi ed uffici di destinazione, presso i settori e le sole aree amministrative e logistiche centrali e decentrate, con esclusione dei laboratori analisi, dei reparti di degenza e dei servizi sanitari, sia ospedalieri che territoriali
  • limitare le convenzioni alle sole Scuole ed Istituti dell’ambito territoriale di riferimento (asse del Sempione), non avendo rilievo la residenza o dimora dei singoli allievi ma la sede dell’Istituto

L’Azienda Socio Sanitaria Territoriale dei Sette Laghi  si impegna a

  • ospitare attività in alternanza scuola lavoro, nell’ambito di specifiche convenzioni e previ pareri dei rispettivi Direttori/Responsabili delle strutture di destinazione
  • limitare le convenzioni alle sole Scuole ed Istituti dell’ambito territoriale di riferimento, non avendo rilievo la residenza o dimora dei singoli allievi ma la sede dell’Istituto

L’ Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro – Direzione territoriale di Varese si impegna a

  • ospitare attività in alternanza scuola lavoro presso le Sedi territoriali della provincia.
  • facilitare l’acquisizione delle competenze in materia di sicurezza da parte degli studenti impegnati in tirocini in aziende e luoghi di lavoro concorrendo alla predisposizione di progetti formativi finalizzati a tale scopo
  • sostenere, attraverso tutti i canali comunicativi a disposizione della Direzione territoriale INAIL, la conoscenza dei vantaggi dell’alternanza scuola-lavoro, per contribuire a raggiungere l’obiettivo di estendere l’alternanza scuola-lavoro a tutti gli studenti degli ultimi tre anni della scuola secondaria di secondo grado della provincia di Varese

L’Università degli Studi dell’Insubria e l’Università Carlo CattaneoLIUC si impegnano  a

  • promuovere e ospitare l’alternanza scuola lavoro presso le proprie strutture  e a collaborare con la scuola secondaria di secondo grado per renderla un percorso efficace per lo sviluppo delle competenze fondamentali per l’orientamento universitario e l’accesso al mondo del lavoro.

Gli Ambiti di reti scolastiche generali A34-Varese Nord (capofila IIS “Valceresio” di Bisuschio) e A35-Varese Sud (capofila IIS “Crespi” di Busto Arsizio) in collaborazione con l’istituto Polo regionale per l’alternanza (ITE ‘Tosi’ di Busto Arsizio), con l’istituto “Polo provinciale per la sicurezza” (Isis Bisuschio) e l’istituto “Polo certificatore per  la sicurezza” (Isis ‘Falcone’ di Gallarate), anche in raccordo con At Varese,  garantiscono la realizzazione in rete ovunque possibile di erogazione di servizi di alternanza nei Piani triennali di offerte formative  attraverso

  • ogni forma di azione atta a sviluppare gestioni, coordinamenti e supporti per la realizzazione dell’alternanza scuola lavoro in provincia di Varese e nelle relative articolazioni distrettuali
  • servizi coordinati in rete per formazione e aggiornamento di docenti ed operatori aziendali sull’alternanza e su cultura e certificazioni della sicurezza in proposito
  • il coordinamento provinciale, in raccordo con At Va, con utilizzo di personale specificamente distaccato presso reti e At, la gestione e il supporto di servizi di matching di servizi distrettuali di alternanza, tra filiere formative filiere produttive e di servizi connesse
  • la formazione in materia di sicurezza (formazione generale) di tutti gli studenti  sui  luoghi di lavoro,  rimandando, per situazioni specifiche, a successivi accordi tra le singole scuole e le strutture ospitanti in materia di formazione specifica. 

L’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia – AT provinciale di Varese si impegna a promuovere e raccordare

  • le necessarie sinergie interistituzionali provinciali e locali
  • idonei eventi informativi e di condivisione programmatica (conferenze di servizio, convegni e seminari, …) rivolti a tutte le scuole secondarie di II grado e di I grado, nonché ai partner del presente accordo, per favorire il massimo impulso (strumenti, modalità, tavoli, …) del nuovo impianto, qualitativo, quantitativo e morfologico, dell’alternanza scuola-lavoro
  • la creazione, il supporto e la diffusione di percorsi di formazione congiunta per docenti ed operatori con partner e scuole
  • idonea disponibilità di unità di organico docente, previo confronto con Parti sindacali e Ambiti
  • un sistema di monitoraggio su andamenti ed esiti, criticità e costi dell’alternanza provincial

DURATA

Il presente accordo ha durata triennale, a partire dalla data odierna.

Allegati

AccordoFirmatoAlternanzaScuolaLavoro
Filename : accordofirmatoalternanzascuolalavoro.pdf (235 KB)
Etichetta :

Uffici USRLO (link esterni)