Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Mostra: “La bellezza ritrovata. Caravaggio, Rubens, Perugino, Lotto e altri 140 capolavori restaurati” – Milano

Iniziativa proposta dal Gruppo Intesa Sanpaolo attiva sino al 17 luglio 2016.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio V – A.T. Como – Settore regionale Ordinamenti e Politiche per gli Studenti
Via Pola , 11 – 20124 Milano – Codice Ipa: m_pi
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

 

Prot.  MIUR.AOODRLO.R.U. 7865
Milano, 13 maggio 2016

Ai dirigenti scolastici delle scuole di ogni
ordine e grado

Al sito web

 

Oggetto: La bellezza ritrovata. Caravaggio, Rubens, Perugino, Lotto e altri 140 capolavori restaurati Mostra conclusiva della XVII edizione del programma Restituzioni Gallerie d’Italia – Piazza Scala, Milano. Sede museale e culturale di Intesa Sanpaolo. Fino al 17 luglio 2016. Entrata gratuita per le scuole.

Si rende nota l’iniziativa relativa alla mostra La bellezza ritrovata. Caravaggio, Rubens, Perugino, Lotto e altri 140 capolavori restaurati promossa dal Gruppo Intesa Sanpaolo.

La mostra, con i relativi percorsi didattici gratuiti, sarà attiva sino al 17 luglio 2016.

Sono esposte opere che si pensavano perdute per sempre, affreschi ricostruiti, abitudini delle popolazioni più antiche, in un itinerario dove ogni tappa è frutto del genio di un artista o della maestria di un artigiano.

In questa edizione si ammirano così i grandi capolavori dell’arte insieme a testimonianze preziose delle tradizioni artigianali italiane, come i costumi delle maschere della Commedia dell’Arte o i paramenti per il culto religioso.

Le opere esposte, datate dall’antichità al primo Novecento, provengono da siti archeologici, musei e luoghi di culto di tutta la penisola e sono realizzate con le più diverse tecniche: pittura su tavola e tela, affreschi, mosaici, scultura in marmo o pietra, in bronzo, manufatti tessili, oreficeria. Rappresentano in modo paradigmatico il percorso compiuto dall’arte italiana, con alcuni esempi di realtà lontane, come l’imponente statua egizia naofora di Amenmes e Reshpu, proveniente dal Museo Civico Archeologico di Bologna, una rara armatura giapponese conservata nell’Armeria Reale di Torino o tre rilievi lignei del Monte Calvario di Banskà Štiavnica nella Repubblica Slovacca.

Per chi vuole entrare nel vivo di un restauro, oltre ai video che illustrano le fasi salienti degli interventi, è allestito un cantiere visibile dal pubblico. Sotto gli occhi dei visitatori, si svela il paziente e complesso lavoro di una restauratrice, intenta a ricomporre, come in un intricatissimo puzzle, le scene degli affreschi medievali della chiesa di San Pietro all’Olmo.

Percorsi didattici per le scuole:

Tallone d’Achille

Il percorso prevede un’intrigante indagine del mito di Achille attraverso le opere della collezione permanente dell’Ottocento e gli esemplari della mostra. Mille sfaccettature di un eroe.

Si rivolge a: scuola primaria, scuola secondaria di 1° e 2° grado

Oggetti per l’aldilà

Urne cinerarie e sarcofagi hanno sempre affascinato il mondo moderno, un avvincente percorso nei rituali funebri dell’antichità.

Si rivolge a: scuola primaria, scuola secondaria di 1° e 2° grado

Palme, reliquiari e ruote del martirio

Come distinguere Santa Caterina da Maria Maddalena? Un’appassionante caccia al dettaglio alla ricerca di oggetti stravaganti e caratteristiche vesti che permettevano agli uomini nei secoli passati di riconoscere a colpo d’occhio i protagonisti di un’eccezionale Bibbia per immagini.

Si rivolge a: scuola primaria, scuola secondaria di 1° e 2° grado

Restauro e restituisco

Scoprire, studiare e restituire nella loro forma originale antichi reperti. Una possibilità per affacciarsi all’affascinante lavoro del restauratore.

Si rivolge a: scuola secondaria di 1° e 2° grado

Ritorno al futuro

Il percorso prevede un excursus fra le opere e le grandi tematiche della storia dell’arte per offrire ai visitatori una chiave di lettura del contemporaneo attraverso celebri opere del passato. L’obiettivo è quello di sottolineare il continuo rimando culturale e la connessione fra arte contemporanea e arte antica. La visita si snoda attraverso le sale della sezione del Novecento e quelle dedicate alla mostra temporanea.

Si rivolge a: scuola secondaria di 1° e 2° grado

I percorsi didattici accompagnati da mediatori o guide di Civita – gestore museale delle Gallerie d’Italia – sono:

– gratuiti per tutte le scuole;

– condotti da una guida per ogni gruppo o classe (massimo 30 alunni)

– disponibili, previa prenotazione fino a esaurimento, telefonando al numero verde 800167619 o scrivendo a info@gallerieditalia.com;

– offerti con un ampia proposta in lingua straniera;

– accessibili (compresa l’aula didattica per gli atelier) anche a persone con mobilità ridotta.

 

 

Il Dirigente
f.to Roberto Proietto

 

 

RP/sc
Referente: Simona Chinelli
Schinelli70@gmail.com
Tel. 02 574 627 322

  • Condividi questo post su Facebook

Lascia un commento

Devi fare il log in per inserire un commento.

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano