Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Flc/Cgil, Cisl/Scuola, Uil/Scuola, Snals/Confsal. Sciopero nazionale 20 maggio 2016 personale del Comparto Scuola e Area V della dirigenza scolastica

Flc/Cgil, Cisl/Scuola, Uil/Scuola, Snals/Confsal: proclamazione sciopero.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio I – Affari generali, risorse umane e strumentali dell’USR – Servizio legale – Comunicazione
Via Pola , 11 – 20124 Milano – Codice Ipa: m_pi
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

 

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U.  7650
Milano, 10 maggio 2016

Ai Dirigenti responsabili
degli Uffici dell’USR per la Lombardia

LORO SEDI

Ai dirigenti delle istituzioni scolastiche
statali di ogni ordine e grado della
Regione Lombardia

LORO SEDI

Al sito web USR Lombardia

 

Oggetto: Flc/Cgil, Cisl/Scuola, Uil/Scuola, Snals/Confsal. Sciopero nazionale 20 maggio 2016 personale del Comparto Scuola e Area V della dirigenza scolastica.

Si informa che con nota MIUR del giorno 9 maggio 2016 n.11945 è stata resa nota, da parte della Flc/Cgil, Cisl/Scuola, Uil/Scuola, Snals/Confsal la proclamazione dello “sciopero per l’intera giornata del 20 maggio 2016 del personale docente educativo, Ata e del personale dell’Area V della dirigenza”.

L’azione di sciopero in questione interessa il servizio pubblico essenziale “istruzione” di cui all’art. 1 della legge 12 giugno 1990, n. 146 e l’esercizio del relativo diritto va esercitato in osservanza delle regole e delle procedure fissate dalla citata normativa.

Le SS.LL. sono invitate ad attivare, con la massima urgenza, la procedura di comunicazione di tale iniziativa alle famiglie ed agli alunni ed assicurare, durante l’astensione, le prestazioni relative ai servizi pubblici essenziali nel rispetto della normativa vigente, la quale dispone inoltre che “le amministrazioni sono tenute a rendere pubblico, tempestivamente, il numero dei lavoratori che hanno partecipato allo sciopero, la durata dello stesso e la misura delle trattenute effettuate per la relativa partecipazione”.

Dette informazioni dovranno essere fornite, nel più breve tempo possibile, attraverso il portale SIDI, sotto il menù “I tuoi servizi” – Area “Rilevazione “, accedendo al link “Rilevazione scioperi” compilando tutti i campi della sezione con i seguenti dati :

-il numero dei lavoratori dipendenti in servizio;

-il numero dei dipendenti aderenti allo sciopero anche se negativo;

-il numero dei dipendenti assenti per altri motivi;

-ammontare delle retribuzioni trattenute.

 

Il dirigente
Luciana Volta
(Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’articolo 3, comma 2, del D.lgs n. 39 del 1993)

 

LV/cd

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano