Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Onnicomprensività del trattamento economico. Incarichi aggiuntivi

La nota richiama l’attenzione sull’applicazione della normativa vigente in materia di onnicomprensività del trattamento economico e delle relative situazioni di incompatibilità riguardo l’assunzione di incarichi aggiuntivi.

Direzione Generale
Ufficio VII – Dirigenti amministrativi, tecnici e scolastici
Via Ripamonti, 85 – 20141 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 700
Milano, 26 gennaio 2011

 

Ai Dirigenti Amministrativi e Tecnici in servizio
presso l’USR Lombardia e gli Ambiti Territoriali


Oggetto: Onnicomprensività del trattamento economico. Incarichi aggiuntivi

Si richiama l’attenzione delle SSLL sull’applicazione della normativa vigente in materia di onnicomprensività del trattamento economico e delle relative situazioni di incompatibilità riguardo l’assunzione di incarichi aggiuntivi, anche al fine di evitare di incorrere nelle responsabilità previste dall’art. 53 del D.Lgs 165/2001. Com’è noto, tale norma ribadisce l’obbligo di esclusività ed il correlato divieto di svolgimento di attività extraistituzionali per tutti i pubblici dipendenti, compreso il personale con qualifica Dirigenziale.

L’assunzione e lo svolgimento del ruolo dirigenziale, pertanto, non è cumulabile con altro rapporto di impiego pubblico. Lo stesso personale non può esercitare attività commerciale, industriale o libero professionale, né tantomeno può assumere impieghi alle dipendenze di privati datori di lavoro.

Ogni rapporto di impiego alle dipendenze dell’Amministrazione statale, dunque, deve essere improntato al principio di tendenziale esclusività.

In tutti i casi, dunque, in cui le SS.LL. si trovino nella situazione di poter o dover svolgere attività diverse da quelle propriamente istituzionali, si richiama e rammenta la necessità di presentare, ove previsto, in tempo utile richiesta di autorizzazione a questo Ufficio. Ciò anche per evitare il verificarsi di situazioni incresciose, nelle ipotesi di riscontro incrociato con l’anagrafe delle prestazioni, che peraltro tutte le Amministrazioni pubbliche sono tenute a presentare annualmente.

Si rammenta, in proposito, che, in base a quanto stabilito dall’art. 53, comma 6, del già citato D.Lgs 165/2001, l’autorizzazione di cui sopra non è necessaria nelle seguenti ipotesi:

  1. collaborazione a giornali, riviste, enciclopedie e simili;
  2. utilizzazione economica da parte dell’autore o inventore di opere dell’ingegno e di invenzioni industriali;
  3. partecipazione a convegni e seminari;
  4. incarichi per i quali è corrisposto solo il rimborso delle spese documentate;
  5. incarichi per lo svolgimento dei quali il dipendente è posto in posizione di aspettativa, di comando o fuori ruolo;
  6. incarichi conferiti dalle organizzazioni sindacali a dipendenti presso le stesse distaccati o in aspettativa non retribuita;
  7. attività di formazione diretta ai dipendenti della pubblica amministrazione.

         In tutte le altre ipotesi l’autorizzazione deve essere richiesta allo scrivente Ufficio.


Il direttore generale
Giuseppe Colosio

MM/cl

Per informazioni

Dott.ssa Cristina Lerede
02 574627 294   fax 02 574627 246
Email cristina.lerede@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano