Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Domanda di iscrizione nel Registro dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia delle scuole non paritarie dall’ a. s. 2016/17

Indicazioni operative. Scadenza: 31 marzo 2016.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio XII – Ambito Territoriale di Pavia – Settore scuole non statali
Via Pola,11 – 20124 Milano – Codice Ipa: m_pi
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

 

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 2486
Milano, 16 febbraio 2016

Ai Gestori /Rappresentanti legali delle Scuole non
paritarie della Regione LOMBARDIA

Ai Dirigenti degli Uffici di Ambito Territoriali
dell’USR LOMBARDIA

Oggetto: 1) Domanda di iscrizione nel Registro dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia delle scuole non paritarie dall’ a. s. 2016/172) Dichiarazione di mantenimento dell’iscrizione nel Registro regionale delle Scuole non Paritarie

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con DD. MM. n. 263 del 29/11/2007 e n.82 del 10/10/2008, emana le disposizioni per l’scrizione ed il mantenimento nell’elenco regionale delle scuole non paritarie e fissa al 31 marzo di ogni anno il termine per la presentazione delle relative domande.

Iscrizione nel Registro dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia delle scuole non paritarie.

Per l’anno scolastico 2016/17 la domanda di iscrizione (All. 1), a firma originale del Gestore, se persona fisica, o del legale Rappresentante, se Ente pubblico o privato, dovrà essere indirizzata al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e dovrà essere inoltrata a mezzo posta con ricevuta di ritorno o tramite PEC, indicata in calce, entro e non oltre il 31 Marzo 2016.

La domanda, corredata dalla documentazione dei requisiti richiesti ( All. 1 e 2 ), dovrà specificare:
· La sede legale dell’Ente Gestore;
· La denominazione che intende assumere;
· La tipologia di scuola cui l’organizzazione vuole conformarsi con riferimento agli ordinamenti vigenti
· Gli indirizzi o i corsi serali attivati o che si intende attivare nell’anno scolastico 2016/2017.

La domanda inoltre dovrà contenere le dichiarazioni circa il possesso dei requisiti previsti dalla Legge 27/06 e dai DD. MM. 263/2007 e 82/2008 e attestare che la scuola presenta le seguenti condizioni di funzionamento:

a) l’adozione di un progetto educativo e della relativa offerta formativa conformi ai principi della Costituzione e all’ordinamento scolastico italiano, finalizzati agli obiettivi generali e specifici di apprendimento correlati al conseguimento di titoli di studi (tranne per la scuola dell’infanzia);
b) la disponibilità di locali, arredi e attrezzature conformi alle norme vigenti in materia di igiene e sicurezza dei locali scolastici e adeguati alla funzione, in relazione al numero degli studenti;
c) l’impiego di personale docente e di un coordinatore delle attività educative e didattiche forniti di titoli professionali coerenti con gli insegnamenti impartiti e con l’offerta formativa della scuola, e l’impiego di idoneo personale tecnico e amministrativo;
d) alunni frequentanti, in età non inferiore a quella prevista dai vigenti ordinamenti scolastici, in relazione al titolo di studio da conseguire, per gli alunni delle scuole statali o paritarie.

La scuola dovrà assumere espressamente la denominazione di “scuola non paritaria” con esplicitazione dell’indirizzo che si uniforma agli ordinamenti vigenti.

Si precisa che la scuola non paritaria, non rientrando nel sistema nazionale di istruzione, non può rilasciare titoli aventi valore legale, né attestati intermedi con valore di certificazione legale. Tuttavia la frequenza regolare di scuola non paritaria da parte degli alunni costituisce assolvimento dell’obbligo di istruzione (art.2.3 DM 82/2008).

L’Ufficio, verificata la documentazione prodotta dalla scuola e accertato il possesso di tutti i requisiti, comunicherà l’esito positivo al Gestore e procederà all’iscrizione della scuola nell’elenco regionale, con l’indicazione della tipologia di scuola, degli indirizzi o dei corsi di studio dichiarati, entro il 30 giugno 2016, con effetto dal 1 settembre 2017.

In caso di riscontro negativo l’Ufficio comunicherà l’esito della domanda entro lo stesso termine del 30 giugno.

Questa Direzione Regionale è tenuta ad effettuare appositi accertamenti ispettivi presso la Scuola.

Ogni variazione riguardante la gestione, la sede, l’organizzazione e il funzionamento della scuola stessa deve essere tempestivamente comunicata all’Ufficio. Altresì deve essere data comunicazione entro il termine del 31 marzo circa l’istituzione di indirizzi o di corsi serali nuovi.

Non potranno essere accolte istanze prodotte in data successiva al termine suindicato e istanze non validamente documentate o comunque non conformi alla normativa vigente.

Mantenimento dell’iscrizione nel Registro dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia delle Scuole non Paritarie.

A norma dei DD. MM. sopracitati, entro il 31 marzo di ciascun triennio successivo alla prima iscrizione, la scuola non paritaria deve dichiarare espressamente la propria volontà di restare iscritta nell’elenco regionale e la permanenza del possesso dei requisiti (art. 3, punto 1, D.M. n. 263/07), ovvero chiederne la cancellazione.

Ai fini del mantenimento dell’iscrizione nell’elenco regionale, il Gestore o il Rappresentante Legale della scuola non paritaria deve inviare a questo Ufficio entro il termine del 31 marzo di ciascun triennio successivo alla prima iscrizione:

1. dichiarazione volontà di mantenere iscritta la propria scuola nell’elenco regionale e dichiarazione della permanenza del possesso dei requisiti (All.3);
2. POF e PEI dell’anno 2016/2017;
3. Elenco nominativo degli alunni, suddivisi per classi.

L’elenco regionale delle suole non paritarie è aggiornato e pubblicato annualmente sul sito istituzionale: http://www.istruzione.lombardia.gov.it/

Il dirigente
Letizia Affatato
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
(ai sensi dell’art.3 comma 2 Dlgs. 39/1993)

Allegati

 

 

LA/ldv

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano