Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Avviso pubblico per la presentazione di progetti per l’attuazione dei piani di miglioramento: D.D. n. 1046 del 13 ottobre 2016

Presentazione dei progetti tramite l’apposito form predisposto al link http://www.requs.it/eventi/25/ dal giorno 20 ottobre 2016 ed entro il giorno 19 novembre 2016.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio II – Valutazione del sistema scolastico e Dirigenti scolastici
Via Pola , 11 – 20124 Milano – Codice Ipa: m_pi
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

 

Prot. n. MIUR AOO DRLO R.U. 19162
Milano, 19 ottobre 2016

Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole
di ogni ordine e grado della Lombardia

LORO SEDI

E p.c. ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali

LORO SEDI

Al sito web

 

Oggetto: avviso pubblico per la presentazione di progetti per l’attuazione dei piani di miglioramento: D.D. n. 1046 del 13 ottobre 2016.

 

Come è noto il Decreto Dipartimentale n. 1046 della Direzione generale per gli Ordinamenti scolastici e la valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione del 13/10/2016, all’art. 2 procede al riparto delle risorse secondo quanto previsto dal 3° comma dell’art. 27 del D.M. n. 663/2016.

Per le attività di progettazione di azioni innovative per la definizione degli obiettivi di miglioramento della scuola individuati attraverso il Rapporto di autovalutazione e la successiva elaborazione ed attuazione degli interventi di miglioramento (lettera “a” del 2° comma dell’art. 27 del citato D.M. 663/2016) assegna alla Lombardia, la somma di € 533.089,50.

Pertanto, le Istituzioni Scolastiche statali, o loro Reti di cui potranno far parte anche istituzioni scolastiche paritarie, sono invitate a progettare azioni innovative per la definizione degli obiettivi di miglioramento della scuola individuati attraverso il Rapporto di autovalutazione e la successiva elaborazione ed attuazione degli interventi di miglioramento, con l’eventuale supporto dell’Indire e/o attraverso la collaborazione con Università, enti di ricerca, associazioni professionali e culturali, in modo da individuare, pianificare e/o rendere realizzabili ed esportabili modelli e strategie operative di Piani di Miglioramento, elaborati in esito al processo di Autovalutazione.

Requisiti dei progetti

I progetti elaborati dalle Reti/Scuole dovranno rispondere ai seguenti requisiti:

  • promozione dei processi di autovalutazione e miglioramento come azioni condivise e partecipate;
  • coerenza dell’azione progettuale in relazione al Rapporto di autovalutazione e al Piano di Miglioramento, in particolare alle priorità e ai traguardi individuati nel Rapporto di autovalutazione;
  • presenza nel progetto di indicatori concernenti il monitoraggio e la valutazione delle azioni di miglioramento;
  • impegno formale a documentare gli esiti ed a rendere fruibili i materiali di ricerca e le metodologie realizzate, che rimarranno di proprietà dell’Amministrazione.

 

Nell’attribuzione dei finanziamenti, si terrà conto dei seguenti elementi di priorità:

  • previsione di forme di co-finanziamento con enti, istituzioni ed associazioni culturali e professionali presenti sul territorio nazionale;
  • progettualità di reti di ambito o di reti di scopo anche con la partecipazione di Istituzioni scolastiche paritarie;
  • presenza di accordi o collaborazioni con università, enti di ricerca, associazioni professionali e culturali (cfr. D.P.R. 80/2013, art. 6 comma 1, lettera c);
  • previsione di integrazione con il Piano di formazione e presenza di Unità formative finalizzate alla condivisione e promozione della progettualità;
  • fruibilità dei materiali prodotti, anche in relazione all’utilizzo di tecnologie multimediali e innovative.

Valutazione dei progetti

Come previsto dai commi 4-5-6-7 dell’art. 27 del D.M. 663/2016, le candidature saranno valutate da un’apposita commissione nominata dal Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, composta da personale in servizio, dotato di specifica professionalità nelle materie oggetto dei progetti. Si precisa che l’Ufficio è in possesso di un accesso alla piattaforma operativa unitaria “cruscotto” in modo da poter valutare la coerenza fra la progettualità e gli esiti del processo di autovalutazione (ex ante) e l’impatto degli interventi previsti nei progetti (ex post).

 

Presentazione dei progetti

I progetti dovranno essere presentati dalle istituzioni scolastiche interessate o dal capofila, nel caso di costituzione di rete, tramite l’apposito form (Progetti per la definizione degli obiettivi dei piani di miglioramento) predisposto al seguente link- http://www.requs.it/eventi/25/ del quale si allega il formato cartaceo, dal giorno 20 ottobre 2016 ed entro il giorno 19 novembre 2016.

 

Finanziamento, monitoraggio, erogazione e rendicontazione

I progetti potranno essere finanziati entro un limite di €2.500 per progetto, se presentati da singole scuole, o entro un limite di €10.000, se presentati da reti di scuole.

Le Reti/Istituzione Scolastiche beneficiarie dei finanziamenti si impegnano alla rendicontazione delle spese e a fornire i dati necessari al monitoraggio sull’andamento e sulle ricadute dei progetti finanziati, come previsto dagli artt. 37 e 38 del D.M. 663/16, con i tempi e le modalità che saranno definite.

 

 

IL DIRIGENTE
Morena Modenini
(Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi
e per gli effetti dell’art. 3, c. 2, D.Lgs. n. 39/1993)

 

Allegati

 

MM/dp

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano