Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Avvio procedura per la selezione e il finanziamento dei progetti di cui all’art. 2 del D.M. n. 762/2014 e al D.D MIUR AOODPIT Registro Decreti Dipartimentali 760/2014 – Modalità di organizzazione e gestione delle attività formative per l’aumento delle competenze per potenziare i processi di integrazione a favore di alunni con disabilità e bisogni educativi speciali

Gli interessati dovranno presentare la propria candidatura entro e non oltre il 18/11/2014.

Direzione Generale
Ufficio IV – Rete scolastica e politiche per gli studenti
Ufficio IX – Comunicazione
Via Pola, 11 – 20124 –  Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

 

 

Nota prot. MIUR AOODRLO R.U. 19000
Milano, 13 novembre 2014

Ai dirigenti scolastici
degli istituti statali
della Lombardia

Ai dirigenti degli AT

Alle OO.SS. del Comparto Scuola

LORO SEDI

Oggetto: Avvio procedura per la selezione e il finanziamento dei progetti di cui all’art. 2 del D.M. n. 762/2014 e al D.D MIUR AOODPIT Registro Decreti Dipartimentali 760/2014 – Modalità di organizzazione e gestione delle attività formative per l’aumento delle competenze per potenziare i processi di integrazione a favore di alunni con disabilità e bisogni educativi speciali.

In riferimento all’art. 2 del D.M. 762/2014 e al D.D MIUR AOODPIT Registro Decreti Dipartimentali 760/2014, concernenti le modalità di organizzazione e gestione delle attività formative di cui all’art.16, comma 1, del Decreto Legge 104/2013 convertito con modificazioni dalla legge 8 novembre 2013, n.128, si invita alla presentazione di progetti di formazione con riguardo all’aumento delle competenze per potenziare i processi di integrazione a favore di alunni con disabilità e Bisogni Educativi Speciali. La finalità è quella di migliorare il rendimento della didattica, con particolare riferimento alle zone in cui è maggiore il rischio socio-educativo, e potenziare le capacità organizzative del personale scolastico.

I progetti e i soggetti cui affidare la realizzazione delle attività formative saranno individuati tra le istituzioni scolastiche statali o loro reti, con particolare riferimento agli istituti scolastici sedi dei Centri Territoriali di Supporto, nonché tra quelli di cui all’articolo 16 comma 2 primo periodo del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 8 novembre 2013, n. 128.

Costituirà titolo preferenziale la capacità della scuola di aggregare il maggior numero di istituzioni scolastiche presenti sul territorio, di attivare sinergie con le varie realtà territoriali (Associazioni, Università, etc…) nonché di assicurare una migliore efficienza ed efficacia nella gestione delle risorse disponibili e una maggiore capacità complessiva del sistema di offrire servizi adeguati, anche attraverso un uso ottimale di fondi precedentemente erogati per simili finalità.

Le Istituzioni scolastiche, ovvero gli Enti di cui all’art. 16, comma 2, del Decreto-legge 104-2013 potranno avvalersi della collaborazione, a titolo gratuito, col solo rimborso delle spese di viaggio e di vitto, di esperti delle Associazioni delle persone con disabilità e loro familiari. A tal fine si allega l’elenco degli esperti individuati a tale scopo dalle Federazioni delle Associazioni di persone con disabilità e loro familiari FISH-Federazione per il Superamento dell’Handicap e FAND-Federazione Associazioni Nazionali Disabili, nonché dell’Associazione Italiana Dislessia – AID.

Gli interessati dovranno presentare la propria candidatura, entro e non oltre il 18/11/2014, con le seguenti modalità:

Accesso all’area riservata sul Portale Monitoraggi di USR Lombardia, area “Attuazione art. 16, c. 1, lett. b) del D.L. 104/2013, convertito, con modificazioni”, utilizzando le credenziali già in possesso della scuola (si ricorda che per poter compilare il modello bisogna prima accedere con le proprie credenziali; non sono rilasciate ricevute e la correttezza dell’inserimento si verifica uscendo dal sito, rientrando e ritrovando, a conferma della correttezza dell’inserimento, i dati precedentemente trascritti).

 Destinatario dell’attività formativa è l’intero corpo docenti, con priorità a coloro i quali si trovano ad operare nelle classi ove sono iscritti, per l’a.s. 2014/2015, alunni con disabilità, disturbi specifici dell’apprendimento e altri bisogni educativi speciali.

Le attività di formazione e aggiornamento sono volte a fornire le competenze necessarie alla presa in carico del progetto inclusivo nelle singole classi e nell’intera comunità scolastica. Nello specifico, esse sono finalizzate a consentire ai docenti curricolari, in collaborazione con i docenti per il sostegno, di acquisire le competenze necessarie all’analisi collegiale delle diagnosi (di disabilità o DSA), al fine di rendere il progetto educativo individualizzato (PEI) o il piano didattico personalizzato (PDP), funzionali alle effettive esigenze dell’alunno, secondo le indicazioni di cui

all’allegato 1 della presente nota.

Le esperienze formative sono realizzate mediante metodologia partecipata. In esse si alterneranno fasi di approfondimento teorico-disciplinare a distanza con momenti in presenza.

Un’apposita commissione istituita dal Direttore Generale presso l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia valuterà le candidature, attribuendo un punteggio nel limite massimo di 100 punti, sulla base dei criteri indicati nel D.D MIUR AOODPIT Registro Decreti Dipartimentali 760/2014:

  1. Adeguatezza della proposta alle specifiche del progetto formativo (massimo 40 punti);
  2. Progetti formativi in favore del personale scolastico precedentemente portati a valido compimento (massimo 30 punti);
  3. Qualità e fruibilità dei materiali formativi, che rimangono proprietà dell’Amministrazione, che le istituzioni o reti si impegnano a realizzare nell’ambito del progetto (massimo 30 punti).

La quota a disposizione per la candidatura della Lombardia ammonta a € 68.939,00.

L’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia trasmetterà alla Direzione generale per il personale scolastico entro il 21 novembre 2014 i progetti approvati con le relative specifiche e l’elenco dei soggetti titolari degli stessi coi relativi importi.

                                               Il dirigente                                                                              Il dirigente Uff. IX        
                                       Marina Attimonelli                                                                                Franco Gallo            

 

Allegati

 

MA – FG /mrc
Referente regionale BES
Isabella Lovino
isabella.lovino@istuzione.it
02 574 627 318

Referente regionale CTS
Giuliana Talarico
giulital@gmail.com

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano