Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Voto finale degli esami di stato fine primo ciclo 2009 – 2010

Chiarimenti relativi alla assegnazione del voto e giudizio conclusivo degli esami di fine primo ciclo.

Direzione Generale
Ufficio III – Ordinamenti scolastici
Via Ripamonti, 85 – 20141 –  Milano – – Tel. 02 574 627 320 – Fax 02 568 142 72
E-mail: annamaria.gilberti@istruzione.it
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 8479
Milano, 31 maggio 2010

Ai dirigenti scolastici, ai coordinatori didattici
e ai referenti d’istituto per la valutazione
delle scuole di istruzione secondaria di primo grado
statal  e paritarie della Lombardia

Oggetto: Voto finale degli esami di stato fine I ciclo 2009 – 2010

A seguito di quesiti formulati, si porta a evidenza delle SS.LL., ai sensi sia del DPR n. 122 del 12 giugno 2009 (Regolamento sulla valutazione, in particolare con richiamo al comma 6 dell’art.3) sia della C.M. n. 49 del 20 maggio 2010 (Valutazione degli alunni ed esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, in particolare il paragrafo “esito dell’esame” in cui è ripreso il suddetto Decreto e il comma 4 dell’art. 3 della Legge 169/2008),  che:

  • L’esito dell’esame conclusivo del primo ciclo è espresso con valutazione complessiva in decimi e illustrato con una certificazione analitica dei traguardi di competenza e del livello globale di maturazione raggiunti dall’alunno
  • “Il voto finale è costituito dalla media dei voti in decimi ottenuti nelle singole prove e nel giudizio di idoneità arrotondata all’unità superiore per frazione pari o superiore a 0,5.”

A seguito, inoltre, d’informazioni pervenute informalmente, pare utile ricordare che:

  • parametri e criteri di valutazione delle prove d’esame sono di competenza della Commissione e non del Collegio Docenti a cui non compete alcuna espressione d’indirizzo in tal senso per la Commissione,
  • illegittima sarebbe, a prescindere da ciò, una delibera oltre che del collegio docenti anche eventualmente della Commissione che presupponesse un peso dei vari voti considerati nell’operazione di media finale sopra menzionata.

L’Ufficio è a completa disposizione per ulteriori chiarimenti.

La dirigente
AnnaMaria Gilberti

AG/

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano