Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Progetto Musica 2020: buone pratiche e candidatura delle scuole

Nell’ambito del progetto nazionale Musica 2020 parte il censimento delle buone pratiche musicali nella scuola primaria con la possibilità per 100 scuole di candidarsi per un programma di ricerca-azione. Adesioni entro il 18 giugno.

Direzione Generale
Ufficio IV – Rete scolastica e politiche per gli studenti
Via Ripamonti, 85 – 20141 –  Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 8135
Milano, 25 maggio 2010

Ai dirigenti degli USP
Ai referenti provinciali per l’educazione musicale

Ai dirigenti scolastici

Istituti di istruzione primaria e istituti comprensivi
della Lombardia

Oggetto: Progetto  Nazionale Musica 2020 – Ricognizione delle buone pratiche e candidatura delle scuole al progetto di ricerca-azione. Scadenza 18 giugno 2010

L’ANSAS in partenariato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della musica, presieduto dal Prof. Luigi Berlinguer, intende promuovere un progetto nazionale denominato “Musica 2020”, per sostenere la diffusione della pratica musicale nel curricolo delle scuole, per favorire la sperimentazione dell’utilizzo delle tecnologie digitali in relazione alla musica, per avviare una più approfondita riflessione sulla professionalità del docente di musica e sull’ “aula di musica”, in un’ottica di comparazione europea.

La prima fase prevede una ricognizione delle buone pratiche musicali nelle scuole primarie e la possibilità per 100 scuole primarie a livello nazionale di candidarsi per un programma di ricerca-azione, con un finanziamento, per l’a.s. 2010-2011.

1. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALLA RICOGNIZIONE

Al censimento “Gold buone pratiche musicali” possono partecipare le scuole primarie, statali e paritarie (anche in collegamento con scuole dell’infanzia e scuole secondarie di I grado) che hanno realizzato negli ultimi tre anni esperienze di pratica musicale finalizzate all’arricchimento del curricolo. La presentazione delle esperienze dovrà avvenire esclusivamente collegandosi al sito http://www.indire.it/musica2020/ in un’area dedicata a “Gold buone pratiche musicali”, utilizzando l’apposito modulo da compilarsi online per documentare l’esperienza e il formulario, sempre on line, per autocandidarsi alla ricerca-azione (vedi istruzioni tecniche in appendice). Al modulo online sarà possibile allegare il materiale di documentazione che non dovrà superare complessivamente i 50 MB. Potrà anche essere segnalato un eventuale URL specifico, dove potranno essere reperite ulteriori risorse (prodotti realizzati, filmati, registrazioni audio, ecc.) legate all’esperienza.

L’iscrizione delle scuole, la partecipazione e l’invio dell’eventuale materiale on line per la banca dati Gold Buone pratiche musicali dovranno avvenire entro il 18 giugno 2010.

2. RICERCA AZIONE NELLA SCUOLA PRIMARIA (CENTO SCUOLE)

Utilizzando la medesima Banca dati Gold Buone Pratiche musicali  http://www.indire.it/musica2020/ sarà possibile candidarsi attraverso apposito formulario alla ricerca azione sull’apprendimento pratico della musica nella scuola primaria per l’a.s. 2010-2011.

Il progetto nazionale di ricerca-azione prevede una formazione in presenza per gli insegnanti coinvolti, attraverso un seminario residenziale all’inizio dell’anno scolastico 2010-11 e la sperimentazione di modelli operativi di diffusione della pratica musicale in 100 scuole primarie a livello nazionale (11 per la Regione Lombardia)

Le candidature, utilizzando l’apposito format on line, vanno inoltrate entro il 18 giugno 2010.

Saranno individuate 100 scuole primarie sul territorio nazionale che potranno partecipare alla ricerca azione (come da tabella allegata), che ha l’obiettivo di sperimentare modelli di organizzazione didattica imperniati sulla valorizzazione della figura del docente di scuola primaria, “specializzato” nella musica.

Le diverse possibilità organizzative per la diffusione della pratica musicale sono uno degli oggetti della ricerca: alcune prime tipologie sono scaturite, a grandi linee, dai lavori del seminario nazionale del 15 maggio 2010 e saranno rese note in tempo utile.

Criteri di ammissibilità e di esclusione

Per candidarsi alla ricerca azione si potranno presentare progetti da svolgersi in orario curricolare e/o extra curricolare, volti a:

  1. raccordare l’ attività di apprendimento pratico musicale nel curricolo verticale, in continuità con la scuola dell’infanzia e secondaria di I grado;
  2. coinvolgere gli studenti in occasioni di performance ed eventi musicali, nella scuola e nel territorio;
  3. prevedere lezioni collettive di pratica musicale;
  4. accogliere repertori corali e/o strumentali provenienti sia da patrimoni locali, sia da tradizioni, epoche e stili diversi;
  5. sviluppare la pratica del cantare e del suonare per imitazione e con metodo (metodi attivi) e per improvvisazione;
  6. potenziare le capacità cognitive e le competenze sociali dei bambini, per favorire la socializzazione all’interno della classe.

Non saranno ammesse esperienze che:

  1. arrivino oltre i termini previsti;
  2. non rispondano ai criteri richiesti;
  3. non pervengano secondo le modalità indicate.

Assegnazione di contributi finanziari per la ricerca azione

Le commissioni di valutazione disporranno di n.100 contributi finanziari  (11 per la Lombardia) da assegnare alle scuole primarie selezionate per la partecipazione al programma nazionale di ricerca-azione. I contributi consistono in una somma è di € 2.000 (Euro duemila/00) cadauno e sono erogati dall’ANSAS a favore delle scuole individuate, con il vincolo di essere impiegati per l’attività di ricerca-azione da svolgersi nell’a.s. 2010-2011.

Staff di progetto regionali

Presso ogni Ufficio Scolastico Regionale sarà costituito uno staff regionale di progetto con il compito di sovraintendere alla gestione del progetto “Musica 2020”

Si allega alla presente la descrizione più dettagliata del progetto Musica 2020

Invitando le SS.LL alla adesione al progetto, si ringrazia per la cortese collaborazione.

Il dirigente
Morena Modenini

Allegati

Lettera ai direttori generali
Titolo: Lettera ai direttori generali (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo8135_10lett.doc
Dimensione: 171 KB
Progetto Musica 2020
Titolo: Progetto Musica 2020 (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo8135_10schedaprog.doc
Dimensione: 158 KB

Referente regionale per l’educazione musicale
Bruna Baggio
02 574627261 – mail bruna.baggio@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano