Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Presentazione candidature per ottenere l’Attestato di qualità Label Europeo

Label europeo delle lingue 2012 per esperienze e iniziative realizzate nell’ambito dell’insegnamento e dell’apprendimento linguistico a fini professionali.

Direzione Generale
Relazioni internazionali e lingue straniere
Via Ripamonti, 85 – 20141 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 5215
Milano, 11 maggio 2012

Ai dirigenti scolastici
degli istituti secondari di secondo grado

Ai docenti referenti per l’internazionalizzazione

Oggetto: Label europeo delle lingue 2012 per esperienze e iniziative realizzate nell’ambito dell’insegnamento e dell’apprendimento linguistico a fini professionali

Come consuetudine l’Agenzia Nazionale Lifelong Learning del Programma Leonardo da Vinci, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – DG Politiche per l’Orientamento e Formazione professionale, anche quest’anno ha predisposto un Bando di selezione per ottenere il riconoscimento del Label europeo delle lingue per esperienze e iniziative realizzate nell’ambito dell’insegnamento e dell’apprendimento linguistico a fini professionali.

Si ricorda che il Label europeo delle lingue, oltre a riconoscere il carattere qualitativo e la specificità dell’esperienza e dei materiali utilizzati, testimonia il ruolo svolto dalle organizzazioni e dalle strutture che, nel panorama italiano ed europeo, diffondono e valorizzano le competenze linguistiche in quanto prerequisito essenziale per l’inserimento professionale e la competitività.

Tale riconoscimento si concretizza in un “Attestato di qualità” assegnato ai progetti che, in Europa, hanno dato un particolare impulso all’insegnamento e all’apprendimento delle lingue straniere mediante idee innovative e pratiche didattiche efficaci e nell’inserimento in una banca dati comunitaria contente i progetti premiati in tutta Europa a partire dal 1999 e consultabile all’indirizzo http://ec.europa.eu/education/language/label/index.cfm.

Nell’ambito della formazione professionale tale iniziativa consente di affermare la strategicità delle esperienze realizzate a sostegno della formazione linguistico-professionale come risposta alle esigenze lavorative dei cittadini e alle aspettative del mondo del lavoro.

Lo studio delle lingue ha acquisito un’importanza strategica nell’ambito delle politiche comunitarie e nazionali volte a favorire il raggiungimento degli obiettivi definiti dal Consiglio europeo. In particolare nella Raccomandazione comunitaria tra le competenze chiave, la capacità di comunicare nelle lingue straniere viene considerata una abilità essenziale per il XXI secolo.

Tra gli obiettivi 2020 per l’Istruzione e la Formazione (“ET 2020”), l’Obiettivo strategico n.2 “Migliorare la qualità e l’efficacia dell’istruzione e della formazione” sottolinea l’importanza di “dare ai cittadini gli strumenti per comunicare in due lingue, oltre alla lingua materna, incoraggiare l’apprendimento delle lingue, se del caso, nell’istruzione e formazione professionale e per gli adulti, e fornire ai lavoratori migranti l’opportunità di apprendere la lingua del paese ospitante”.

Il gruppo tematico di esperti “le lingue per il lavoro”, istituito dalla Commissione europea sulla scorta di tali indicazioni, ha presentato un rapporto dal titolo “Languages for Jobs. Providing multilingual communication skills for the labor market”, in cui venivano fornite raccomandazioni politiche finalizzate a favorire l’incontro tra domanda e offerta di abilità linguistiche e comunicative nel mercato del lavoro europeo. A partire da tale rapporto il Consiglio dell’U.E. ha presentato nel novembre 2011 le nuove Raccomandazioni  sul multilinguismo in particolare mettendo in evidenza il ruolo di tali abilità per il successo della mobilità nel mondo dei cittadini europei.

È  in questo contesto generale che si inserisce il nuovo Bando di selezione per il Label europeo delle lingue, predisposto dall’Agenzia Nazionale Leonardo da Vinci. 

Vi invitiamo a valorizzare eventuali esperienze, realizzate o in fase di realizzazione, relative all’apprendimento e insegnamento linguistico a fini professionalizzanti, presentando una candidatura per ottenere il riconoscimento del Label europeo delle lingue entro il 1° giugno 2012.

È possibile consultare il Bando di selezione 2012 e il Formulario di candidatura 2012 disponibili nei seguenti siti:

www.labeleuropeolingue.it  oppure  www.programmallp.it/labeleuropeolingue a ancora www.lavoro.gov.it (area Europalavoro).

Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare l’Agenzia Nazionale LLP – Programma Settoriale Leonardo da Vinci – ISFOL ai seguenti numeri telefonici: Natalia Guido 06/85447817Michela Volpi 06/85447819, oppure inviare una e-mail al seguente indirizzo: label@isfol.it.

Cordiali saluti.

Per il direttore generale
Il Vicario Luciana Volta

spazio per allegato

   /mp

Responsabile del procedimento
Mario Pasquariello – tel 02 57 46 27 292
e mail lingue@istruzione.lombardia.it

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano