Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Monitoraggio Alternanza Scuola Lavoro

E’ attivo l’ambiente on line per il monitoraggio nazionale dell’offerta formativa relativa ai percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. Scadenza 15 luglio 2011.

Direzione Generale
Ufficio IV – Rete scolastica e politiche per gli studenti
Via Ripamonti, 85 – 20141 –  Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 5135
Milano, 10 maggio 2011

Ai dirigenti degli istituti secondari di secondo grado
statali e paritari della Lombardia

Oggetto: Attività di monitoraggio dei percorsi degli istituti di istruzione secondaria di II grado e dei percorsi  di Alternanza Scuola Lavoro nelle classi IV e V degli istituti professionali – anno scolastico 2010/2011

La Direzione Generale per l’istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni del MIUR segnala, con nota prot. n. 1248 del 6 aprile 2011, alle SS.LL. che è attivo, sino al 15 luglio p.v. presso il portale dell’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica  (A.N.S.A.S), all’indirizzo www.indire.it/scuolalavoro, alla sezione Monitoraggi, Inserimento dati Monitoraggi nazionali, l’ambiente on line per il monitoraggio nazionale dell’offerta formativa relativa ai percorsi di Alternanza Scuola Lavoro.

Le specifiche schede di rilevazione saranno rese disponibili nell’ambiente on line in parola.

Nel corrente anno scolastico saranno monitorati i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro realizzati dagli Istituti di Istruzione Secondaria di II grado e i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro attivi nelle classi IV e V degli Istituti Professionali.

Al riguardo, si richiama la cortese attenzione delle SS.LL. sulla circostanza che vede, dall’anno scolastico 2010/2011 e fino alla messa a regime del nuovo ordinamento degli Istituti Professionali, l’area di professionalizzazione (ex “Terza Area”), istituita in base all’articolo 4 del D.M. del 15 aprile 1994, sostituita, ai sensi dell’art. 8 – comma 3 – D.P.R. 15 marzo 2010 n. 87, da 132 ore di attività in Alternanza Scuola-Lavoro, di cui all’art. 9, comma 1, del decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 77.

A tal fine si ricorda che:

  1. a partire dall’anno scolastico 2010/2011 le 132 ore costituiscono un monte ore complessivo obbligatorio per gli studenti delle classi IV e V degli Istituti Professionali, da svolgersi secondo modalità organizzative definite dalle singole istituzioni scolastiche nell’ambito della loro autonomia;
  1. i corsi regionali avviati nell’anno scolastico 2009/10 per le classi IV e finalizzati alla realizzazione della “Terza Area” ai fini del rilascio di qualifiche regionali di formazione professionale, proseguono nell’anno scolastico 2010/2011 per le classi V, sulla base di quanto previsto dalle suddette intese;
  2. i corsi surrogatori avviati nelle classi IV dell’anno scolastico 2009/10 sono ridefiniti dalle scuole, nell’ambito della propria autonomia, nel limite minimo di 66 ore e massimo di 132 ore annuali finalizzate all’Alternanza Scuola-Lavoro.

Le attività di raccolta dati potranno essere effettuate compilando le già richiamate schede di rilevazione, disponibili in formato elettronico, le quali consentiranno una rilevazione di tipo quantitativo e qualitativo. L’iniziativa promossa intende integrare il monitoraggio quantitativo con una indagine conoscitiva maggiormente sensibile ai processi di indagine qualitativa. Infatti, dopo quattro anni di azione di monitoraggio, emerge la necessità di rilevare e di approfondire alcuni fenomeni che sono stati evidenziati come particolarmente significativi al fine di conoscere l’effettiva realizzazione dei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro.

Nel merito, si segnala che per accedere alle schede di monitoraggio è sufficiente che gli Istituti scolastici si registrino on line al sistema. A ciascuna scuola il sistema fornirà, in automatico, un nome utente e una password al fine di consentire l’accesso all’area dedicata per l’inserimento dei dati richiesti.

Le istituzioni scolastiche che negli scorsi anni si sono già registrate e hanno effettuato il monitoraggio, utilizzeranno il nome utente e la password già acquisiti.

Maggiori informazioni sulle modalità di compilazione delle schede di rilevazione di tipo quantitativo e qualitativo si potranno ottenere consultando le Avvertenze iniziali e la Guida on line , disponibili sul portale scuola lavoro all’indirizzo web sopra indicato. Inoltre, è attivo un servizio di assistenza tecnica all’utenza al quale gli interessati possono rivolgersi, negli orari indicati sul portale, per ottenere eventuali chiarimenti e/o un supporto nello svolgimento delle attività.

Si ricorda che la partecipazione al monitoraggio è condizione indispensabile per l’accesso ai finanziamenti ministeriali destinati ai citati fini.

Si ringrazia per l’attenzione e collaborazione.

Cordialmente

Il dirigente
Morena Modenini

MM/mrc

Referente: Maria Rosaria Capuano
e mail poloqualita@requs.it

02 574 627 259

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano