Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Avvio procedura di interpello per l’attribuzione ad interim di incarichi dirigenziali di dirigente amministrativo di II fascia

Disponibili 4 posizioni di dirigente degli uffici IV della Direzione generale, IX della Direzione generale, XIV – A.T. di Lecco e XIX – A.T. di Pavia. Domande entro venerdì 14 marzo 2014.

logo-pdf

Direzione Generale
Ufficio I –
Affari generali, personale e servizi della direzione generale
Via Pola, 11 – 20124 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 3588
Milano, 27 febbraio 2014

Ai dirigenti di seconda fascia
di ruolo del MIUR – LORO SEDI

Ai dirigenti scolastici e/o
di altre amministrazioni
della Lombardia  – LORO SED

Oggetto: Avvio procedura di interpello per l’attribuzione “ad interim”  di incarichi dirigenziali di dirigente amministrativo di II fascia

A decorrere dalla prossima fine del mese di febbraio, a seguito di collocamento a riposo di un dirigente amministrativo reclutato ai sensi del comma 5 bis dell’art. 19 del D.Lgs 165/2001 e s.m.i., si rende disponibile un posto nell’ambito del contingente assegnato dal MIUR (4 posti ex DM 330/2013 e 443/2013).

Si rappresenta, nel contempo, che risultano tutt’ora disponibili, pur all’esito di precedenti procedure di interpello, n. 4 posizioni dirigenziali di seconda fascia relativamente agli Uffici:

  • IV della Direzione generale
  • IX della Direzione generale
  • XIV – A.T. di Lecco
  • XIX – A.T. di Pavia

Pertanto, nelle more dell’imminente riorganizzazione della struttura ministeriale e considerato che lo scrivente Direttore generale assumerà, ad interim, la direzione dell’Ufficio XVII – A.T. di Milano, si rende necessario attribuire, anche “ad interim”,  l’incarico di dirigere gli Uffici suindicati, al fine di garantirne la continuità amministrativa.

Si ritiene dunque necessario dar corso a nuova procedura di interpello per il conferimento dei sopra citati incarichi dirigenziali, secondo i criteri previsti dall’articolo 19, comma 1, del D.Lgs 165/2001 e s.m.i..

Per l’individuazione dei soggetti destinatari, in sede di conferimento degli incarichi, si terrà conto in particolare:

  1. della natura e delle caratteristiche degli obiettivi da conseguire per ciascuno dei citati uffici;
  2. della complessità della struttura interessata;
  3. delle attitudini, capacità professionali e percorsi formativi di ciascuno degli interessati, come desumibili dal curriculum vitae;
  4. delle esperienze professionali sin qui maturate negli ambiti d’azione di ciascuno degli uffici disponibili;
  5. delle competenze organizzative e gestionali maturate.

Per il conferimento degli incarichi in parola, il candidato dovrà altresì possedere conoscenza della normativa afferente il settore scolastico; in tema di organizzazione e gestione del personale nonché in materia di comunicazione e trasparenza.

Tanto premesso, si invitano i dirigenti di seconda fascia appartenenti al ruolo di questo Ministero ed i dirigenti scolastici eventualmente interessati, a voler manifestare, entro e non oltre il 14.03 p.v., alla scrivente Direzione Generale il proprio interesse al conferimento degli incarichi in argomento, allegando il proprio curriculum vitae, debitamente firmato.

In calce al curriculum deve essere riportata la dicitura “Ai sensi e per gli effetti de! D.P.R 28 dicembre 2000, n. 445, il sottoscritto, sotto fa propria responsabilità, attesta la veridicità delle dichiarazioni riportate nel presente curriculum”.

 Al medesimo c.v. deve essere allegata fotocopia di un documento di identità in corso di validità.

Si evidenzia che il conferimento dell’incarico è subordinato all’insussistenza, in capo a ciascun interessato, delle cause ostative di cui al D.Lgs 39/2013.

Ai sensi dell’art. 20 del citato D.Lgs 39, all’atto di conferimento dell’incarico l’interessato è tenuto a presentare dichiarazione personale di insussistenza delle cause d’incompatibilità di cui al decreto medesimo. Tali dichiarazioni saranno pubblicate sul sito dell’USR unitamente all’incarico.

Al riguardo si rammenta che, ai sensi dell’art. 17 del predetto decreto, gli atti eventualmente adottati in violazione del medesimo sono nulli.

In sede di valutazione delle candidature, poi, si terrà conto per quanto possibile delle previsioni della L. 190/2012.

Ai fini della regolarità della procedura, le istanze di conferimento devono pervenire allo scrivente Ufficio, solo mediante mail, da inoltrarsi esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica istituzionale: uff1-lombardia@istruzione.it

Dopo le previste valutazioni, verranno adottati gli atti di conferimento delle funzioni e stipulato il relativo contratto di regolamentazione del trattamento economico.

La presente nota viene pubblicata nel sito web di questo Ufficio.

Il direttore generale
Francesco de Sanctis

Ufficio I – Affari generali
  Tel. +39 02 574 627 213 – Email uff1-lombardia@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano