Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Utilizzo Fondi legge n. 440/1997

Direttiva del Ministro 8 novembre 2010, n. 87 utilizzo delle disponibilità finanziarie del Fondo per l’arricchimento dell’ offerta formativa.

Direzione Generale
Ufficio V – Scuole non statali
Via Ripamonti, 85 – 20141 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 2565
Milano, 8 marzo 2011

Ai gestori delle scuole paritarie
di ogni ordine e grado della Lombardia

Oggetto: Direttiva del Ministro 8 novembre 2010, n. 87 utilizzo delle disponibilità finanziarie del Fondo per l’arricchimento dell’ offerta formativa ai sensi della legge n. 440/1997

Le istituzioni scolastiche paritarie di ogni ordine e grado possono inviare,singolarmente o in rete, all’ indirizzo di posta elettronica progetto440@gmail.com entro il 23 aprile 2011 i  progetti di ampliamento dell’ offerta formativa che attengano alle sottoindicate tematiche:

  1. integrazione degli alunni con disabilità.

I progetti dovranno prevedere, prioritariamente, il potenziamento e la qualificazione dell’ offerta di integrazione scolastica degli alunni con disabilità, nell’ ambito dei rispettivi piani dell’ offerta, la diffusione delle nuove tecnologie per la didattica, nonché specifiche iniziative di formazione del personale docente che opera nelle classi con alunni con disabilità.

  1. integrazione degli alunni con cittadinanza non italiana.

I progetti saranno finalizzati alla realizzazione di attività volte ad un più efficace apprendimento della lingua italiana degli alunni con cittadinanza non italiana; potranno essere presentati anche progetti di formazione per i  docenti, mirati all’ insegnamento della lingua italiana come lingua seconda.

  1. contrasto alla dispersione scolastica.

I progetti saranno diretti a prevenire ed arginare le situazioni di disagio degli alunni e che determinano spesso atteggiamenti di demotivazione verso lo studio, difficoltà relazionali e comportamentali, favorendo processi di apprendimento attraverso strategie metodologiche alternative rispetto a quelle tradizionali.

I criteri e le modalità di valutazione saranno resi noti successivamente.

Il dirigente
Luca Volontè

LV/mrc

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano