Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

“Alfabetizzazione Educazione motoria scuola primaria” – Adempimenti attuativi per la Lombardia

Prosecuzione del progetto denominato Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria attivato lo scorso anno scolastico mediante un progetto pilota, propedeutico ad una fase di sperimentazione triennale. Adesioni scuole entro il 27 dicembre 2010. Domande Docenti Esperti e Docenti Supervisori entro il 5 gennaio 2011.

Direzione Generale
Coordinamento regionale attività motorie e sportive
Via Ripamonti, 85 – 20141 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 20053
Milano, 20 dicembre 2010

Ai dirigenti degli Ambiti Territoriali
della Lombardia

Ai dirigenti scolastici delle direzioni
didattiche e istituti comprensivi
della Lombardia

Ai coordinatori provinciali di
Educazione Fisica della Lombardia

Al Presidente Comitato Regionale CONI Lombardia
Ai Presidenti Comitati Provinciali CONI  della Lombardia
Al Presidente Comitato Regionale CIP Lombardia
Alla Regione Lombardia
All’Unione Province Lombarde
All’ANCI della Lombardia

e p.c. Al MIUR Direzione Generale per lo studente,
l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione
Ufficio V – Roma

Al CONI Ufficio Territorio
e Promozione Sportiva
Roma

Oggetto: Progetto nazionale M.I.U.R. – C.O.N.I. – P.C.M. – “Alfabetizzazione Educazione motoria scuola primaria” – Adempimenti attuativi per la Lombardia

Il giorno 11 novembre u.s. il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano hanno rinnovato il protocollo d’intesa M.I.U.R. – C.O.N.I. individuando le aree di futura collaborazione; tra queste, assume particolare significatività la prosecuzione del progetto denominato “Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria” attivato lo scorso anno scolastico mediante un progetto pilota, propedeutico ad una fase di sperimentazione triennale.

Con nota Prot. n. 5284 del 30 agosto 2010 il M.I.U.R. ha già fornito le prime indicazioni sul consolidamento anche nel corrente anno scolastico delle esperienze già attivate, che saranno finanziate con risorse messe a disposizione dal C.O.N.I. e, lo stesso M.I.U.R. con Decreto n. 100 del 5/11/2010, ha destinato ad ogni Direzione Scolastica Regionale per l’estensione del Progetto, un’ulteriore somma in proporzione al numero delle classi di scuola primaria.

In base a quanto stabilito nella nota MIUR Prot. n. 7995 del 15/12/2010 (pubblicata sul sito www.istruzione.it) il progetto verrà attuato nell’anno scolastico in corso dal 01 febbraio al 31 maggio 2011 e dovrà presentare le seguenti caratteristiche:

  • essere attuato in tutte le Regioni e Province con lo svolgimento di due ore settimanali in ciascuna delle classi coinvolte, per un totale massimo di trenta ore nel succitato periodo temporale;
  • basarsi sull’uniformità dell’impostazione scientifica in tutto il territorio nazionale e svolgersi sotto la diretta responsabilità educativa dei docenti della scuola primaria, cui viene affiancato un esperto di scienze motorie;
  • essere anticipato da una fase di formazione specifica rivolta agli esperti ed ai supervisori che saranno coinvolti nell’estensione del progetto ed a coloro che eventualmente subentreranno in sostituzione dei docenti utilizzati nel progetto pilota nell’anno scolastico 2009/2010;
  • essere oggetto di monitoraggio al fine di perfezionare la sperimentazione nella prevista continuità triennale;
  • essere finanziato con risorse messe a disposizione dal M.I.U.R. e dal C.O.N.I., nonché con ogni altra eventuale risorsa proveniente dagli enti territoriali.

I punti sopra indicati costituiscono gli elementi fondanti del progetto e rappresentano istruzioni operative precise cui attenersi scrupolosamente; inoltre, gli obiettivi di apprendimento perseguiti devono uniformarsi a quanto stabilito nelle Indicazioni nazionali per la scuola primaria.

PROSECUZIONE DELLE ESPERIENZE ATTIVATE (Province Milano e Lecco)

Il MIUR, con nota Prot. n. 5284 del 30 agosto 2010, ha confermato la continuità progettuale sia per le Istituzioni Scolastiche sia per i docenti esperti ed i supervisori (formatori) coinvolti nell’esperienza nell’a.s. 2009/10.

I docenti supervisori confermati o di nuova nomina dovranno stipulare un contratto di prestazione d’opera con il Presidente del Comitato provinciale del C.O.N.I.   Si precisa che per i docenti esperti viene confermato il modulo organizzativo del precedente anno scolastico: due ore settimanali di attività in ciascuna classe per un massimo di trenta ore. Il contratto dunque, dovrà prevedere una prestazione massima di trecento ore nel periodo considerato, fermo restando che verranno retribuite unicamente le prestazioni effettivamente rese.

L’individuazione di eventuali nuovi docenti esperti seguirà le stesse modalità previste per le nuove province aderenti all’iniziativa.

ESTENSIONE DEL PROGETTO A NUOVE PROVINCE

Il MIUR ed il CONI hanno stabilito di allargare la sperimentazione a tutte le province italiane, confermando che al progetto potranno aderire solo le Istituzioni scolastiche che coinvolgeranno due corsi completi di scuola primaria, dalla prima alla quinta classe del medesimo plesso.

Il numero complessivo dei docenti esperti per la Lombardia corrispondenti al numero dei plessi di scuola primaria interessati è di 47 e la loro retribuzione sarà corrisposta come previsto dalla nota del MIUR Prot. n 7995 del 15-12-2010.

La localizzazione sul territorio delle nuove esperienze di alfabetizzazione e la scelta delle scuole sarà effettuata da un’apposita Commissione regionale costituita presso lo Scrivente Ufficio, che adotterà criteri di selezione autonomamente deliberati.

DOMANDA DI ADESIONE DELLE SCUOLE

Il progetto di “Alfabetizzazione Motoria” deve essere applicato integralmente e non può coesistere con altre attività. Dovrà essere svolto in orario strettamente curricolare e le scuole dovranno disporre di spazi adeguati al corretto svolgimento delle attività motorie.

Per consentire a questo U.S.R. il mantenimento di corretti rapporti istituzionali con il M.I.U.R. ed il rispetto delle scadenze fissate dallo stesso, le scuole disponibili a realizzare il progetto, invieranno la propria richiesta attraverso il modulo allegato (Modulo Scuola) all’Ufficio Ed. Fisica dei rispettivi Ambiti Territoriali, entro le ore 12,00 del 27/12/2010.

L’elenco dei plessi dovrà essere raccolto e trasmesso da tutti gli Uffici Scolastici Territoriali alla Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia (mail: marco.bussetti@istruzione.itgiulianamaria.cassani@istruzione.it) entro il 28/12/2010.

Gli U.S.T. di Lecco e Milano nel trasmettere il proprio elenco dovranno indicare quali scuole hanno confermato la propria adesione alla prosecuzione del progetto ed eventuali rinunce o nuove candidature.

Entro il 14 gennaio 2011 le scuole alle quali appartengono i plessi prescelti, provvederanno ad inserire il progetto nell’ambito del proprio piano dell’offerta formativa ed a designare gli esperti che ricopriranno l’incarico.

LE RISORSE UMANE A SOSTEGNO DEL PROGETTO

 

Docenti Esperti

Il progetto prevede che in ciascuna classe si svolgano attività di educazione motoria per due ore settimanali a partire dal 01 febbraio 2011. La responsabilità educativa resta affidata al docente titolare nella classe, che viene affiancato da un esperto in possesso di Laurea in Scienze Motorie o di diploma I.S.E.F.

Ciascun esperto svolgerà venti ore settimanali nel plesso individuato e a tal fine stipulerà apposito contratto individuale di prestazione d’opera con il Dirigente Scolastico della scuola dove è collocato il plesso. A tale scuola verrà accreditato, ai sensi del decreto del MIUR Prot. n. 100 del 5 novembre 2010 e della nota del MIUR Prot. n. 7995 del 15-12-2010, l’importo relativo alla retribuzione spettante al docente.

Coloro che aspirano a partecipare all’esperienza presenteranno la domanda all’Ufficio Scolastico Territoriale della provincia in cui intendono prestare la propria opera entro il giorno 05/01/2011, utilizzando il modello “Scheda docente esperto” allegato, che dovrà essere consegnato a mano o trasmesso a mezzo fax, ai recapiti allegati alla presente nota.

Gli interessati, pena l’esclusione, dovranno dichiarare la propria disponibilità alla frequenza di un breve corso di formazione presso una sede che sarà successivamente indicata.

Ogni Ufficio Scolastico Territoriale entro il giorno 10/01/2011, compilerà e pubblicherà sui rispettivi siti gli elenchi degli aspiranti alla stipula del contratto di prestazione d’opera senza alcuna graduazione, rispettando l’ordine delle categorie previste dalla nota del MIUR Prot. n. 7995 del 15-12-2010. Tali elenchi dovranno essere trasmessi, entro la stessa data, nel quadro delle rispettive competenze a:

a)    Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia (mail marco.bussetti@istruzione.itgiulianamaria.cassani@istruzione.it);

b)    Dirigenti Scolastici delle scuole cui appartengono i plessi individuati, al fine di consentire loro la designazione del docente che affiancherà gli insegnanti di scuola primaria nello svolgimento delle attività.

I Dirigenti Scolastici interessati nomineranno il docente esperto scegliendolo liberamente tra coloro che saranno inseriti negli elenchi provinciali e comunicheranno alla Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia (mail marco.bussetti@istruzione.itgiulianamaria.cassani@istruzione.it) ed ai rispettivi Uffici Provinciali Territoriali, entro il 14 gennaio 2011, i nominativi dei soggetti designati.

Si precisa che i contratti di prestazione d’opera previsti per l’alfabetizzazione motoria nella scuola primaria non danno luogo a riconoscimento di punteggio per le graduatorie.

 

Docenti Supervisori

 

I docenti supervisori cui è demandato il compito di assistenza scientifica e formativa degli esperti, saranno selezionati sulla base dei requisiti di seguito indicati, dei quali solo il primo ha carattere obbligatorio:

1)                possesso di Laurea in Scienze Motorie o di diploma ISEF;

2)                esperienza di docenza a livello universitario sulla specifica area;

3)                esperienza di docenza presso Scuole regionali dello sport;

4)                esperienza di docenza presso le SISS o in corsi di formazione riservata;

5)                precedenti esperienze di coordinamento di progetti di attività motoria nella scuola primaria;

6)                esperienza di docenza ad alunni della scuola primaria con disabilità;

7)                altri titoli in ambito motorio o pedagogico;

8)                pubblicazioni scientifiche.

I candidati aspiranti supervisori dovranno consegnare a mano o inviare con raccomandata A/R alla Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia – Ufficio Coordinamento Attività Motorie e Sportive – Via Ripamonti 85 – 20141 MILANO, entro il 05/01/2011, il modello allegato “Scheda supervisore” unitamente al proprio curriculum in formato europeo con l’autorizzazione al trattamento dei dati a norma di legge. Il modulo di domanda ed il curriculum, pena l’esclusione, dovranno essere firmati in calce ad ogni foglio.

Considerata la riconferma dei dieci supervisori nominati per l’anno scolastico 2009/2010, il numero dei nuovi supervisori sarà valutato nell’ottica di una dimensione interprovinciale.

I contratti di prestazione d’opera con gli stessi saranno stipulati dal C.O.N.I, attraverso i propri organi territoriali. I supervisori inoltre, dovranno dichiarare nella domanda di partecipazione la propria disponibilità a prender parte alle necessarie iniziative di formazione.

La localizzazione sul territorio delle nuove esperienze di alfabetizzazione e la scelta delle scuole e dei docenti supervisori sarà effettuata da un’apposita Commissione regionale costituita presso lo Scrivente Ufficio con rappresentanti dell’Amministrazione scolastica, della Regione, dell’ANCI, dell’UPL, delle strutture territoriali del C.O.N.I. e del CIP. Tale Commissione sarà presieduta dal Direttore Scolastico Regionale o da un suo delegato.

Per consentire una migliore lettura ed una corretta elaborazione delle informazioni, le scuole, i docenti esperti ed i supervisori sono invitati a compilare i modelli allegati utilizzando i programmi excel (modulo scuole) e word (scheda docente e scheda supervisore).

Ringraziando per la collaborazione, si invitano le SS.LL. a dare la massima diffusione della presente nota.

Il dirigente
Marco Bussetti

Allegati

Scheda docente esperto
Titolo: Scheda docente esperto (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo20053_10all1.doc
Dimensione: 34 KB
Scheda docente supervisore
Titolo: Scheda docente supervisore (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo20053_10all2.doc
Dimensione: 40 KB
Modulo scuola
Titolo: Modulo scuola (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo20053_10all3.xls
Dimensione: 38 KB
Recapiti Ambiti Territoriali
Titolo: Recapiti Ambiti Territoriali (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo20053_10all4.xls
Dimensione: 22 KB

MB/gc
tel. 02 574 627 263 – 265

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano