Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Attività di Educazione Fisica nella scuola primaria 2013/14

Sulla base delle esperienze realizzate e degli indicatori raccolti ed analizzati, Regione Lombardia partecipa alla realizzazione del progetto di educazione fisica rivolto alla scuola primaria. Indicazioni e istruzioni operative per aderire all’iniziativa.

Direzione Generale
Via Pola, 11 – 20124 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 16518
Milano, 21 novembre 2013

Ai dirigenti degli A.T. della Lombardia

Ai coordinatori  per l’Educazione Fisica della Lombardia

Ai dirigenti scolastici delle scuole primarie e degli IC statali della Lombardia

Ai sindaci dei Comuni della Lombardia p.t. ANCI

Alla Regione Lombardia
Assessorato Sport e Giovani e Direzione Generale Sport e Giovani

Al CONI Lombardia

Al CIP Lombardia

All’UPL

Oggetto: Attività di Educazione Fisica nella scuola primaria

In data 13 settembre 2013 la Regione Lombardia, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) Lombardia, il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Lombardia, con l’adesione di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) Lombardia e Unione delle Province Lombarde, hanno siglato un Accordo di programma Quadro per lo sviluppo ed il rilancio dello Sport in Lombardia  che, al fine di assicurare il proseguimento degli obiettivi tra i quali ‘potenziare e qualificare l’attività motoria e sportiva’  ha previsto al proprio interno l’istituzione di un comitato di coordinamento.  I dati fino ad ora raccolti dall’esperienza condotta dal progetto nazionale (Alfabetizzazione Motoria) ha spinto Regione Lombardia alla decisione di partecipare finanziariamente, per il corrente anno scolastico, con una quota pari a 1 milione e 300 mila euro, ai quali si aggiungono 190.000 euro del Coni Lombardia, utili ad ampliare il progetto. Tali fondi permetteranno di anticipare le scelte delle scuole e dei docenti esperti in attesa delle direttive nazionali. Per quanto riguarda dunque la Regione Lombardia il progetto seguirà una prima fase in cui verranno scelte le scuole ed i docenti esperti. Le eventuali scuole e i docenti esperti che verranno esclusi potranno poi comunque eventualmente aderire al progetto nazionale la cui nota  sarà  prossimamente comunicata dal MIUR.

In attesa che il Progetto Nazionale per le scuole primarie venga diffuso in modo da assumere caratteristiche comuni ed omogenee su tutto il territorio italiano, il comitato di coordinamento sopracitato, in accordo con il MIUR ed il CONI nazionale, ha deciso di anticipare la scelta delle scuole interessate alla partecipazione al progetto, entro il 6 dicembre 2013 e la conseguente contrattualizzazione dei docenti esperti entro il 16 dicembre 2013. In questa prima fase, gli istituti scolastici interessati dovranno inviare agli Ambiti Territoriali di appartenenza, il cui elenco è allegato alla presente, la propria richiesta di adesione entro, e non oltre, le ore 12.00 del 29 novembre 2013 attraverso il modulo scuola allegato (allegato 1).

Le richieste saranno raccolte e trasmesse da tutti gli Ambiti Territoriali alla direzione dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia entro il 3 dicembre 2013 al seguente indirizzo mail:  giulianamaria.cassani@istruzione.it   

Le scuole alle quali appartengono i plessi prescelti, il cui elenco sarà pubblicato sui siti degli Ambiti Territoriali e di questo Ufficio, provvederanno ad inserire il progetto all’interno del proprio Piano dell’Offerta Formativa, designando entro il 12 dicembre 2013 gli esperti che andranno a ricoprire l’incarico.  La Regione Lombardia ha previsto che verranno prioritariamente prescelte le scuole che prevedano una propria co-partecipazione all’iniziativa. 

LINEE GENERALI DEL PROGETTO

Sulla base delle esperienze realizzate e degli indicatori raccolti ed analizzati, il progetto di educazione motoria rivolto alla scuola primaria, presenta le seguenti sintetiche caratteristiche generali:

  1. svolgimento di 2 ore settimanali di attività nelle classi coinvolte, ripartite in 2 giorni separati;
  2. uniformità delle impostazioni scientifiche e metodologiche, sotto la diretta responsabilità educativa dei docenti della scuola primaria cui viene affiancato il docente di educazione fisica per un massimo di 20 ore (1 ora alla settimana);
  3. gli obiettivi di apprendimento perseguiti sono saldamente radicati in quelli prescritti nelle Indicazioni  nazionali per la scuola primaria;
  4. progettazione congiunta delle attività tra maestro titolare della classe ed esperto;
  5. affiancamento al maestro da parte del consulente esperto per 1 ora a settimana (fino ad un massimo di 20 ore per ciascuna classe); la seconda ora settimanale di attività motoria verrà svolta dall’insegnante titolare di classe, in base a quanto progettato in accordo con l’esperto;
  6. valutazione ex-ante e ex-post degli esiti e del raggiungimento degli obiettivi didattico-motori;

LE RISORSE UMANE A SOSTEGNO DEL PROGETTO

Docenti esperti

Il progetto

Il progetto prevede che il docente titolare della classe venga affiancato da un esperto in possesso di Laurea in Scienze Motorie o di diploma I.S.E.F. e che in ciascuna classe si svolgano attività di educazione fisica con l’esperto per un massimo di venti ore per classe.

Gli esperti già reclutati nelle precedenti edizioni ed i nuovi aspiranti dovranno inoltrare domanda all’Ambito Territoriale della provincia in cui intendono prestare la propria opera, utilizzando il modello “Scheda docente esperto” (vedi allegato 2), che dovrà essere consegnato a mano o trasmesso, esclusivamente via mail, ai recapiti degli stessi Ambiti Territoriali inclusi nella presente nota (vedi allegato 3) entro le ore 12.00 del giorno 3/12/2013. L’esperto potrà indicare sul modulo più province ad ognuna delle quali dovrà inviare lo stesso modello.

Gli interessati, pena l’esclusione, dovranno dichiarare la propria disponibilità, nel caso venga organizzato, alla frequenza di un breve corso di formazione presso una sede che sarà successivamente indicata.

Ogni Ambito Territoriale, entro il giorno 6/12/2013, compilerà e pubblicherà sui rispettivi siti gli elenchi degli aspiranti a stipula di contratto senza alcuna graduazione. Tali elenchi dovranno essere trasmessi nel quadro delle rispettive competenze ed entro la stessa data ai seguenti indirizzi:

a) Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia (mail: giulianamaria.cassani@istruzione.it);

b) Dirigenti Scolastici delle scuole cui appartengono i plessi individuati al fine di consentire agli stessi la designazione del docente esperto, che affiancherà gli insegnanti di scuola primaria nello svolgimento delle attività.

Gli interessati potranno presentare eventuale reclamo agli stessi indirizzi entro e non oltre il 10/12/2013.

I Dirigenti Scolastici delle scuole coinvolte individueranno i docenti esperti tra gli aspiranti inseriti negli elenchi provinciali, comunicandone i nominativi ai rispettivi Ambiti Territoriali entro il 11/12/2013.

I docenti esperti designati dovranno stipulare il proprio contratto con il  Comitato Regionale del C.O.N.I. della Lombardia entro il 16/12/2013. Si precisa che, il Comitato Regionale Lombardo del CONI, sentito il Comitato Nazionale, ha comunicato che il compenso  presunto sia erogato nella forma di prestazione tecnico-sportiva dilettantistica e l’importo ammonti a euro 15/ora. I contratti

stipulati per l’attività in parola non danno luogo a riconoscimento di punteggio per l’inserimento in graduatoria.

Per consentire una migliore lettura ed una corretta elaborazione delle informazioni le scuole, i docenti esperti dovranno compilare i modelli allegati utilizzando i programmi excel (modulo scuole) e word (scheda docente esperto).

Ringraziando per la collaborazione, si invitano le SS.LL. a dare la massima diffusione alla presente nota.                                                      

Riassunto delle date da rispettare:

  • 29/11/2013  presentazione delle domande da parte delle scuole
  • 03/12/2013  invio da parte degli ambiti territoriali all’USR degli elenchi delle scuole aderenti
  • 03/12/2013  termine invio domande da parte degli esperti agli Ambiti Territoriali
  • 06/12/2013  compilazione e pubblicazione dell’elenco degli esperti in ogni Ambito Territoriale
  • 06/12/2013  scelta delle scuole
  • 10/12/2013  termine dei reclami da parte degli esperti
  • 11/12/2013  individuazione dei docenti esperti da parte dei D.S. e comunicazione agli A.T.
  • 16/12/2013  termine per la contrattualizzazione degli esperti

Il direttore generale
Francesco de Sanctis

Allegati

Allegato 1 - Modulo scuola
Titolo: Allegato 1 - Modulo scuola (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo16518_13all1.xls
Dimensione: 33 KB
Allegato 2 - Scheda docente esperto
Titolo: Allegato 2 - Scheda docente esperto (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo16518_13all2.doc
Dimensione: 44 KB
Allegato 3 - Recapiti Ambiti Territoriali
Titolo: Allegato 3 - Recapiti Ambiti Territoriali (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo16518_13all3.xls
Dimensione: 27 KB

FdS/gc

Coordinamento Attività Motorie e Sportive
Referente:  Giuliana Cassani
tel. 02 574 627 265 – email giulianamaria.cassani@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano