Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Rete delle Scuole che promuovono salute

La promozione della salute “non è una responsabilità esclusiva del settore sanitario, ma va al di là degli stili di vita e punta al benessere”. La scuola ha piena titolarità nel governo dei processi di salute, nella consapevolezza che tali aspetti influenzino significativamente il successo formativo, nell’ambito di una completa dimensione di benessere.

Direzione Generale
Ufficio IV – Rete scolastica e politiche per gli studenti
Via Pola, 11 – 20124 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 1541
Milano, 18 febbraio 2013

Ai dirigenti degli Ambiti Territoriali
della Lombardia

Ai referenti provinciali per la
promozione della salute

Ai dirigenti scolastici degli istituti
scolastici di ogni ordine e grado

Ai dirigenti della rete SPS Lombardia

Oggetto: “Rete delle Scuole che promuovono salute” avvio delle azioni per lo sviluppo del modello – Esiti del Bando per la presentazione delle domande di cofinanziamento per l’attivazione di percorsi scolastici ai sensi della DGR n. IX del 01.12.2010

Ha preso avvio in questo anno scolastico la “Rete delle Scuole che promuovono salute”, nata in seguito all’Intesa sottoscritta nel luglio del 2011 tra Regione Lombardia  l’USR per la Lombardia e che esplicita la strategia condivisa dalle due istituzioni sul tema della promozione della salute all’interno del contesto scolastico.

Cardine dell’Intesa, cui si rimanda in allegato, è la concezione che la promozione della salute non è una responsabilità esclusiva del settore sanitario, ma va al di là degli stili di vita e punta al benessere” (The Ottawa Charter for Health Promotion, WHO, 1986) e che la scuola, luogo di apprendimento e di sviluppo di competenze e al tempo stesso contesto sociale in cui agiscono molteplici determinanti di salute, ha piena titolarità nel governo dei processi di salute, nella consapevolezza che tali aspetti influenzino significativamente il successo formativo, nell’ambito di una completa dimensione di benessere.

La “Rete regionale delle Scuole che promuovono salute”, attraverso  percorso condiviso di ricerca e formazione, realizzato da 80 Dirigenti scolastici delle scuole di tutte le province della Lombardia e dai rispettivi referenti delle Aziende Sanitarie Locali, ha individuato un modello d’azione delle Scuole che promuovono salute, cheinterpreta e ridefinisce, legandoli alla realtà del nostro territorio, i documenti internazionali ed in particolare la Risoluzione di Vilnius della Rete Europea delle Scuole che promuovono salute “Better Schools Through Health: The Third European Conference On Health Promoting Schools, Vilnius, Lithuania SHE (2009) (si veda allegato).

Sono stati messi a punto degli strumenti informatici (http://she.requs.it) per sostenere le scuole nella lettura del loro profilo di salute, nella definizione dei propri obiettivi e nella pianificazione del processo di miglioramento che adotta un approccio globale (secondo quanto individuato dall’Intesa) in quattro ambiti di intervento strategici:

  1. sviluppare le competenze individuali
  2. qualificare l’ambiente sociale
  3. migliorare l’ambiente strutturale e organizzativo
  4. rafforzare la collaborazione comunitaria.

Ad oggi sono 81 le istituzioni scolastiche autonome statali e paritarie della Lombardia che hanno aderito alla Rete, che si è data una articolazione organizzativa funzionale allo sviluppo e all’implementazione del modello, con un coordinamento provinciale e regionale.

Sono condizioni di adesione alla rete:

  • POF orientato alla promozione della salute, intesa secondo il Modello di cui all’Intesa 14.07.2011 “La scuola lombarda che promuove salute”;
  • impegno a declinare il proprio “profilo di salute”, individuare priorità d’azione e pianificare il processo di miglioramento – nei quattro ambiti di intervento strategici riportati all’Art. 2- , utilizzando gli strumenti predisposti dalla Rete;
  • impegno a realizzare annualmente almeno 2 buone pratiche per ciascuno degli ambiti di intervento strategici e a rendicontare le azioni intraprese;
  • impegno a documentare le azioni svolte, alimentando il sistema informativo della Rete (sito web, newsletter, ecc.).

Per rendere sostenibili le azioni delle scuole nella messa in pratica di piani d’azione funzionali ed efficaci, Regione Lombardia e USR hanno avviato la costituzione di un tavolo regionale di coordinamento, con l’intento di raccordare tutte le risorse disponibili.

E’ stata sottoscritta una convenzione tra Regione Lombardia e l’Ufficio Scolastico Regionale, approvata dalla Giunta regionale con deliberazione n° IX / 3461 nella seduta del 16/05/2012, ed è stato definito un Piano d’azione regionale (cui si rimanda in allegato), finalizzato a definire la strategia regionale, le azioni formative e le “Buone pratiche” idonee a diffondere il modello tra le scuole della Lombardia.

Inoltre sono state espletate tutte le procedure del Bando per la presentazione delle domande di cofinanziamento per l’attivazione di percorsi scolastici su progetti finalizzati all’educazione sanitaria e zoofila, ai sensi della DGR n. IX del 01.12.2010 che è stato rivolto alla rete delle scuole della promozione della salute. Si riporta in allegato la graduatoria dei progetti ammessi al finanziamento, approvata con decreto n. 18 del  29.1.2013 e pubblicata sul BURL di Regione Lombardia del 14.2.2013 – sezione E – Provvedimenti dello Stato.

Gli esiti di questo complesso lavoro saranno oggetto di un seminario di confronto che sarà realizzato nel mese di aprile e che vedrà la presenza dei rappresentanti della rete europea SHE – Schools for Healt in Europe (http://www.schoolsforhealth.eu/).

Rimandando ad un attenta lettura della documentazione allegata, si ringrazia per la consueta collaborazione.

Il dirigente
Morena Modenini

Allegati:

MM/bb

Referente regionale per la promozione della salute

Bruna Baggio
02 574 627 261
bruna.baggio@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano