Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Licei “a indirizzo sportivo”

Il riordino delle sperimentazioni ad indirizzo sportivo non è ancora concluso. Sopravvivono, pertanto, le sperimentazioni già autorizzate, ma non possono essere attivati, in nessun caso, nuovi percorsi presso altre istituzioni scolastiche.

Direzione Generale
Ufficio III – Ordinamenti – Ufficio V – Scuole non statali – Ufficio VI – Personale della scuola
Via Ripamonti, 85 – 20141 –  Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 13542
Milano, 15 dicembre 2011

Ai dirigenti scolastici degli istituti di ogni ordine e grado
statali e paritari della Lombardia

Ai dirigenti degli Ambiti Territoriali
della Lombardia

Oggetto: Licei “a indirizzo sportivo”

Appare opportuno, in prossimità della consueta circolare sulle iscrizioni e alla luce delle segnalazioni e dei quesiti giunti all’Ufficio III – Ordinamenti, all’Ufficio V – Scuole non statali e all’Ufficio VI – Personale della scuola, puntualizzare lo “stato dell’arte” per quanto riguarda i cosiddetti “licei a indirizzo sportivo”.

Il riordino delle sperimentazioni ad indirizzo sportivo, previsto dall’articolo 3, comma 2 del decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 89, non è ancora intervenuto: sopravvivono, pertanto, le sperimentazioni già autorizzate, ma non possono essere attivati, in nessun caso, nuovi percorsi presso altre istituzioni scolastiche.

È ben vero che il regolamento di riordino è stato approvato in prima lettura, ma l’iter è tutt’altro che concluso e, soprattutto, manca l’approvazione definitiva da parte del Consiglio dei Ministri, unico atto in grado di dare (o meno) l’imprimatur al nuovo indirizzo.

Le istituzioni scolastiche possono ovviamente, utilizzando gli strumenti dell’Autonomia – disciplinati, per quanto riguarda i licei, dal D.P.R. 89/2010 ed in particolare dall’articolo 10, c. 1, lett. c (quote di autonomia), c. 2, lett. c e c. 3 – realizzare particolari curvature “sportive” innestate su uno qualsiasi dei percorsi ordinamentali.

Nel caso si voglia percorrere questa strada, è comunque fatto espresso divieto di utilizzare espressioni quali “indirizzo sportivo” o “opzione sportiva”, poiché i termini “indirizzo” e “opzione” hanno rilevanza ordinamentale e possono essere utilizzati solo nelle situazioni previste dalla legislazione vigente. Le istituzioni scolastiche sono inoltre chiamate a rendere esplicito che l’esame di Stato e il titolo rilasciato al termine del percorso sono quelli previsti dall’ordinamento: a titolo puramente esemplificativo, nel caso in cui una curvatura sportiva sia innestata su un liceo classico lo studente dovrà affrontare le prove dell’esame di Stato previste per il liceo classico e il suo diploma sarà di liceo classico.

Il dirigente Ufficio III

 

Il dirigente Uff V e Uff VI

Max Bruschi

Luca Volonté

 

MB/LV

tel. 02 574 627 279/320/303
e mail : uff3-lombardia@istruzione.it; uff5-lombardia@istruzione.it;
uff6-lombardia@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano