Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Avviso preliminare bandi per “Cl@ssi 2.0”

Il progetto “Cl@ssi 2.0” inserito nel Piano nazionale Scuola digitale già avviato nel 2009/2010 nelle scuole secondarie di primo grado, sarà esteso alle scuole primarie e secondarie di secondo grado. Iscrizioni on-line a partire dal 6 settembre 2010.

Direzione Generale
Via Ripamonti, 85 – 20141 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 12650
Milano, 27 luglio 2010

Ai dirigenti scolastici
scuole primarie statali e
scuole secondarie di secondo grado statali
della Lombardia

Ai referenti per l’innovazione tecnologica
degli uffici scolastici territoriali
della Lombardia

Oggetto: Avviso preliminare di Bandi per “Cl@ssi 2.0”

Con nota prot. 2905 del 21.07.2010, che si allega alla presente, il MIUR ha comunicato che il progetto “Cl@ssi 2.0”, inserito nel Piano nazionale Scuola Digitale, già avviato nell’anno scolastico 2009/2010 nelle scuole statali secondarie di primo grado, in particolare anche in dodici scuole della nostra regione, sarà esteso alle scuole primarie statali e alle scuole secondarie statali di secondo grado, con l’obiettivo di favorire l’innovazione degli ambienti di apprendimento utilizzando le potenzialità delle ICT.

L’avviso preliminare informa che:

  • le istituzioni scolastiche interessate a presentare la propria candidatura di partecipazione ai bandi, quando questi saranno emanati, dovranno compilare un formulario on line dal 6 settembre 2010;
  • ciascuna istituzione scolastica potrà candidare una sola classe:
    una classe terza per le scuole primarie
  • una classe prima per le scuole secondarie statali di secondo grado;
  • la sperimentazione avrà la durata di un triennio e sarà sostenuta da un finanziamento di euro 15.000,00 per acquisti in conto capitale;

“Per candidarsi le scuole dovranno predisporre un documento, denominato Idea 2.0, che descriva l’idea di innovazione relativamente all’ ambiente di apprendimento che si intende realizzare nella classe individuata. Tale documento sarà considerato elemento fondamentale nella valutazione della candidatura.

Si riportano di seguito, a livello indicativo ed in via non esaustiva, alcuni ambiti sui quali Idea 2.0 potrà essere sviluppata:

  • nuovi linguaggi, formali, non formali ed informali;
  • specifiche soluzioni hardware e software strettamente connesse e funzionali alla trasformazione dell’ambiente di apprendimento;
  • contenuti digitali e ambienti di simulazione;
  • raccordo tra ambienti di apprendimento in presenza e a distanza.

Nel presentare le candidature le scuole dovranno assicurare tra l’altro alcuni requisiti, quali:

  • la disponibilità a realizzare, partendo da quanto espresso nell’Idea 2.0, la progettazione dei processi didattici e organizzativi anche attraverso la rete di supporto che sarà organizzata dal MIUR in collaborazione con ANSAS e gestita, a livello regionale, dagli UU.SS.RR.;
  • la partecipazione, nelle fasi di progettazione e di conduzione delle attività didattiche, di tutti i docenti afferenti alla classe candidata;
  • la presenza, nella classe candidata, di docenti che abbiano:
    • una esperienza maturata nell’uso delle TIC nella didattica;
    • partecipato o ricoperto ruoli di docenza e/o tutoraggio in corsi di formazione nell’ambito dell’uso delle TIC, riconosciuti dall’Amministrazione centrale e periferica e/o partecipato a corsi di perfezionamento e/o Master riconosciuti dalle Università;
  • la partecipazione a percorsi di monitoraggio e valutazione esterna; a questo riguardo, nella stessa istituzione scolastica dovrà essere individuata una classe parallela per definire un apposito campione di controllo;
  • la disponibilità a collaborare con associazioni, organizzazioni e imprese che, di intesa con il MIUR, si propongano di contribuire alla realizzazione dell’azione Cl@ssi 2.0;
  • la preventiva informativa alle famiglie.”

Per eventuali ulteriori informazioni sarà possibile consultare il sito regionale di questo Ufficio regionale.

Il direttore generale
Giuseppe Colosio

Allegato

C.M. 2905 del 21 luglio 2010
Titolo: C.M. 2905 del 21 luglio 2010 (0 click)
Etichetta:
Filename: protlo12650_10all.pdf
Dimensione: 101 KB

MRR/es

Referente Emilia Salucci

tel. 02 574 627 286 –
email emiliagiovanna.salucci@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano