Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Riforma della scuola secondaria di secondo grado

Invito della direzione generale a curare la correttezza delle informazioni riguardo gli indirizzi previsti dai nuovi regolamenti, evitando pubblicità disorientanti.

Direzione Generale
Via Ripamonti, 85 – 20141 Milano – Tel. 02 574 627 325 – Fax 02 574 627 301
E-mail: marisa.pozzi@istruzione.it
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 11391
Milano, 6 luglio 2010

Ai coordinatori delle attività
educative e didattiche

Ai gestori degli isttituti secondari
di secondo grado paritari
della Lombardia

Oggetto: Riforma della scuola secondaria di II grado – scuole paritarie

Questa Direzione Generale ha rilevato che sui mezzi di informazione (stampa e televisione) appaiono sempre più numerosi messaggi pubblicitari per informare i cittadini sulle modalità di attuazione della riforma della scuola secondaria di II grado dall’a.s. 2010/2011.

Onde evitare qualsiasi equivoco o inesattezza e per una corretta informazione dell’utenza, riguardo a quanto pubblicizzato da istituzioni scolastiche specialmente non statali, si ritiene opportuno precisare che:

  • come previsto dai Regolamenti applicativi della riforma, solo le classi prime delle scuole statali e paritarie adotteranno il nuovo ordinamento con la confluenza di vecchi indirizzi nei nuovi, secondo i criteri indicati nelle tabelle delle “confluenze”;
  • le scuole paritarie, come previsto nella nota ministeriale prot. 2025 del 16 marzo 2010 sono tenute ad adottare i nuovi ordinamenti a partire dalle classi prime del prossimo anno scolastico;
  • le nuove classi prime funzioneranno da subito in regime di PARITA’ scolastica con i nuovi percorsi e con eventuali sperimentazioni, purché risultino in possesso del riconoscimento da parte di questa Direzione Generale;
  • le classi successive mantengono la parità continuando a funzionare con i precedenti percorsi scolastici fino ad esaurimento.

Si invitano le SS.LL. a fornire agli utenti informazioni corrette ed in linea con i nuovi Regolamenti, evitando pubblicità disorientanti per le famiglie.

Il direttore generale
Giuseppe Colosio

FG/ep

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano