Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

PISA 2012: buoni i risultati delle scuole lombarde

Comunicato stampa congiunto Regione – USR Lombardia. La Lombardia ottiene, insieme al Nord-Est e alle Province di Trento e Bolzano, risultati complessivamente superiori alla media OCSE e migliori di molti altri territori nazionali.

logo-pdf

Comunicato stampa

Sono stati resi pubblici i risultati di PISA 2012, la rilevazione internazionale a cadenza triennale, promossa dall’OCSE per accertare le competenze chiave degli studenti quindicenni nelle aree di lettura, scienze e matematica, ambito di indagine privilegiato per questa edizione.

65 i Paesi partecipanti, tra cui anche l’Italia, che ha sottoposto ai test oltre al campione nazionale, studenti di 11 regioni e due province autonome, per un totale di 31.073 studenti di 1.194 scuole, di cui rispettivamente 1.523studenti e 56 scuole in Lombardia.

La Lombardia, collocata nella macro-area del Nord-Ovest, ottiene insieme al Nord-Est e alle Province di Trento e Bolzano risultati complessivamente superiori alla media OCSE e migliori di molti altri territori nazionali (macro-aree e regioni), a conferma di un trend ormai stabile nel tempo.

In particolare:

Risultati Pisa 2012
  Media Ocse Italia Lombardia 2012 Lombardia 2009
Matematica 494 485 517 515
Lettura 496 490 521 522
Scienze 499 494 529 526

I dati attestano dunque che la Lombardia è al di sopra della media Ocse in tutte le aree di indagine e, se paragonati con quelli della precedente rilevazione del 2009, gli esiti segnalano una sostanziale conferma delle competenze degli studenti, con un lieve incremento in matematica e scienze (rispettivamente 517 e 529 nel 2012 contro 526 e 515 del 2009) e una conferma dei dati precedenti in lettura (521 rispetto a 522)

Rispetto al focus di indagine, la matematica, la Lombardia si discosta di poco dalle medie degli altri paesi europei in prima fascia quali ad esempio la Svizzera (531), l’Estonia (521), la Finlandia (519), i Paesi Bassi (523), il Belgio (515).

Il successo lombardo è ancor più significativo, rispetto ai dati regionali italiani, se si tiene conto che la scuola lombarda gode di finanziamenti più o meno in linea con le altre regioni, all’interno del sistema nazionale di governo della scuola italiana.

Analogamente a quelli nazionali, anche i dati lombardi di PISA 2012 necessitano di analisi statistiche più approfondite e di accurate riflessioni. A tale scopo è stato costituito un Gruppo di lavoro formato da esperti dell’Ufficio Scolastico Regionale, di Regione Lombardia, di Éupolis e dell’Università degli studi Milano-Bicocca con il compito di approfondire l’analisi dei dati e di fornire un commento ragionato che permetta di orientare con accresciuta consapevolezza le future politiche scolastiche e di progettare interventi migliorativi, anche in prospettiva della rilevazione del 2015.

La Direzione Generale e Regione Lombardia ringraziano quindi tutti coloro – personale dirigente, docente e non docente, studenti e famiglie – che hanno lavorato in questi anni per un costante miglioramento del nostro sistema scolastico ed educativo.

Regione Lombardia
L’Assessore Istruzione Formazione Lavoro
Valentina Aprea

Ufficio scolastico regionale per la Lombardia
Il Direttore Generale
Francesco de Sanctis

Milano, 4 dicembre 2013

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano