Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - Ufficio XI - AT di Monza e Brianza - Via Grigna,13 - 20900 Monza - tel. 039 97 18 201

Codice Ipa: m_pi PEC uspmb@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.mb@istruzione.it - Codice AOO: AOOUSPMB - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 94619530150

Organico di diritto a.s. 2012/2013 scuole secondarie di secondo grado

Si comunica che in data 11.05.2012, il MIUR con apposita nota Prot. n. A00DGSSSI 2185, ha provveduto all’apertura delle aree per l’acquisizione dei dati relativi agli alunni e classi da parte delle istituzioni scolastiche di II°.

Direzione Generale
Ufficio XVIII – Monza e Brianza
Via Magenta, 2 – 20052 Monza
Posta Elettronica Certificata: uspmb@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOOUSPMB R.U. 794
Monza, 16 maggio 2012

Ai dirigenti scolastici

degli istituti secondari di secondo grado

di Monza e Brianza e provincia

Oggetto: organico di diritto a.s.  2012/2013 scuole secondarie di secondo grado

Si comunica che in data 11.05.2012, il MIUR con apposita nota Prot. n. A00DGSSSI 2185, reperibile sulla rete intranet , ha provveduto all’apertura delle aree per l’acquisizione dei dati relativi agli alunni e classi da parte delle istituzioni scolastiche di II°.

In conformità con quanto previsto nella citata nota, questo Ufficio provvederà, a causa dei tempi  ristretti, alla chiusura delle aree il prossimo 21 maggio ed è pertanto necessario che le scuole provvedano entro tale improrogabile termine, all’ inserimento dei dati.

ll corretto inserimento dei dati richiesti, indispensabile per un altrettanto corretto sviluppo dell’Organico di diritto, si riferisce anche all’acquisizione del numero di alunni/e e classi relative all’insegnamento dell’Educazione fisica nonché al numero di alunni diversamente abili.

Si rimanda a quanto riportato dalla citata nota in merito alla funzione di “Aggiornamento indirizzi nuovo ordinamento”  e si sottolinea l’importanza di una immediata segnalazione allo scrivente ufficio, circa la necessità di apportare correzioni e/o sostituzioni agli indirizzi presenti.

I Dirigenti scolastici che prevedono di utilizzare la quota del 20% riservata all’autonomia, dovranno darne tempestiva comunicazione tenendo conto che nel calcolo di detta quota non devono creare situazione di esubero del personale “a regime” ovvero non si devono creare soprannumerarietà nel quinquennio.

Sarà cura dello scrivente ufficio autorizzare tali interventi modificativi del quadro orario, una volta verificato che sia a livello interno, ovvero della propria scuola, sia a  livello provinciale, non vi siano esuberi nelle classi di concorso per le quali si richiede la variazione.

In altri termini le variazioni richieste potranno autorizzarsi solo per le classi di concorso  che, in Organico di Diritto,  avranno ore o posti residui.

Quanto detto si riferisce solo alle classi del nuovo ordinamento.

I Dirigenti che nei propri istituti hanno attivato corsi IeFP, al fine di adattare i piani orari relativi ai  suddetti corsi alle dotazioni organiche, avranno la possibilità di modificare le classi di concorso non previste dagli attuali ordinamenti, utilizzando direttamente una funzione che il ministero sta appositamente predisponendo; tale intervento è possibile solo per le classi di concorso elencate nella tabella “B”.

Si ribadisce che la scelta della classe di concorso, prevista dalla tabella B, non dovrà comportare situazione di soprannumero o di esubero a livello provinciale, tenendo  a riferimento lo sviluppo quinquennale dei corsi statali e di quelli triennali dei corsi IeFP

Resta inteso che le eventuali variazioni in organico, richieste sia per l’attivazione dei corsi IFP che per la quota del 20% dell’autonomia, non dovranno in nessun modo  eccedere la dotazione organica assegnata per  l’.a.s. 2012/13.

Infine nel ricordare che anche quest’anno le scuole interessate dovranno procedere all’acquisizione delle classi di concorso atipiche per le classi prime, seconde e terze del nuovo ordinamento, si richiama quanto disposto nella Circolare n°25 del 29.03.2012 e si sottolinea come il corretto inserimento al sistema della classi di concorso atipiche, sia indispensabile per un’altrettanto corretta determinazione dei posti in Organico di Diritto.

Lo scrivente Ufficio resta a disposizione per eventuali chiarimenti

Il dirigente
Marco Bussetti

 

MB/gm

Per informazioni:
Gabriella Meroni – tel. 02 56666530

 

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano