Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - Ufficio XI - AT di Monza e Brianza - Via Grigna,13 - 20900 Monza - tel. 039 97 18 201

Codice Ipa: m_pi PEC uspmb@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.mb@istruzione.it - Codice AOO: AOOUSPMB - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 94619530150

Modifiche al piano di dimensionamento regionale per l’a.s. 2013-14 rettifiche titolarità personale docente e ata

Si allegano gli elenchi dei nuovi codici, relativi alle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Monza e Brianza, che il personale scolastico dovrà utilizzare ai fini della presentazione della domanda di mobilità per l’anno scolastico 2013/2014.

Direzione Generale
Ufficio XVIII – Monza e Brianza
Via Magenta, 2 – 20052 Monza
Posta Elettronica Certificata: uspmb@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOOUSPMB R.U. 405
Monza, 14 marzo 2013

Ai Dirigenti Scolastici
di ogni ordine e grado
Monza e Brianza 

Oggetto: Modifiche al piano di dimensionamento regionale per l’anno scolastico 2013/2014. Rettifiche titolarità docenti e ATA.

 

In esecuzione alla delibera n. IX/4493 del 13/12/2012 della Giunta Regionale della Lombardia, relativa alla modifica del piano regionale di dimensionamento, questo ufficio ha provveduto ad acquisire al Sistema Informativo del MIUR le conseguenti variazioni, attribuendo nuovi codici alle Istituzioni scolastiche interessate.

Si allegano alla presente gli elenchi dei nuovi codici, relativi alle scuole di ogni ordine e grado della provincia di  Monza e Brianza, che il personale scolastico dovrà utilizzare ai fini della presentazione della domanda di mobilità per l’anno scolastico 2013/2014, con preghiera della più ampia diffusione, anche mediante affissione all’albo dei singoli istituti. Si precisa che i nuovi codici delle istituzioni scolastiche della provincia di Monza e Brianza, sono inseriti nei Bollettini Ufficiali delle scuole della provincia di Milano che verranno pubblicati sul sito del Ministero.

Si riassumono le operazioni inerenti al dimensionamento (art. 20-47-48 del C.C.N.I. sulla mobilità sottoscritto in data 11/03/2013).

1 – Scuola Primaria e Scuola dell’Infanzia –  Art. 20  co. 1 lett. B

Nel caso di confluenza di alcuni plessi di scuole Primarie o scuole dell’Infanzia in altro Circolo o Istituto Comprensivo, tutti i docenti titolari nel Circolo/Istituto Comprensivo soggetto alla divisione ed assegnati dal Dirigente, nel corrente anno scolastico, a prestare servizio sui plessi medesimi di Scuole Primarie e/o scuole dell’Infanzia, devono essere invitati ad esprimere, entro 3 giorni dalla notifica della presente nota, l’opzione per l’acquisizione della titolarità nel Circolo/Istituto Comprensivo di confluenza, al fine di garantire la continuità didattica. L’Ufficio, sulla base di tale opzione, prima delle operazioni di mobilità, procederà all’assegnazione di titolarità dei predetti docenti nei Circoli/Istituti Comprensivi in cui sono confluiti i plessi o le Scuole dell’Infanzia e, ai fini dell’individuazione dei soprannumerari, sarà formulata un’unica graduatoria comprendente sia i docenti già facenti parte dell’organico di Circolo/Istituto Comprensivo, sia i docenti neotitolari a seguito della precedente operazione di modifica della titolarità. I docenti che acquisiranno la titolarità nel nuovo Circolo/Istituto Comprensivo, mediante le modalità precedentemente illustrate, potranno comunque produrre domanda di trasferimento. Le domande di opzione dovranno essere consegnate entro e non oltre il 20.03.2013 all’Ufficio XVIII Ambito territoriale di  Monza e Brianza – Via Magenta n. 2 Monza,  dalle ore 9,30 alle ore 13,00, che provvederà alla rettifica di titolarità.

Per facilitare le operazioni delle segreterie scolastiche, si forniscono di seguito puntuali indicazioni in merito ai docenti che possono esercitare il diritto di opzione:

LISSONE

SCUOLA DELL’INFANZIA – possono esprimere la propria opzione i docenti transitati su MIIC8F5006 che prestano servizio nel corrente anno scolastico nei plessi MIAA19001N e  confluito nell’Istituto

Comprensivo MIIC8F400A plessi MIAA8F4017

SCUOLA PRIMARIA – possono esprimere la propria opzione i docenti transitati su MIIC8F400A che prestano servizio nel corrente anno scolastico nel plesso MIEE365021 confluito nell’Istituto Comprensivo MIIC89200E – plesso MIEE89202N.

MONZA

SCUOLA PRIMARIA – possono esprimere la propria opzione i docenti titolari su MIIC8AA00T che prestano servizio nel corrente anno scolastico nel plesso MIEE8AA032 confluito nell’Istituto Comprensivo MIIC8GB009 – plesso MIEE8GB01B.

LIMBIATE

SCUOLA DELL’INFANZIA – possono esprimere la propria opzione i docenti titolari su MIIC8GA00D che prestano servizio nel corrente anno scolastico nel plesso MIAA16002V confluito nell’Istituto Comprensivo MIIC8F900D – plesso MIAA8F901A.

2 – Scuola Secondaria di I grado e II grado – art. 20 lett. D CCNI

Nel caso in cui le succursali e/o i corsi, a seguito di dimensionamento, confluiscano presso altre istituzioni scolastiche dello stesso ordine o tipo funzionanti nello stesso comune, il personale docente dell’istituto che, ancora esistente, ha subito una riduzione di classi ha titolo a transitare nell’istituto di confluenza mediante esercizio di opzione con le seguenti modalità.
L’Ufficio Scolastico Territoriale, prima delle operazioni di mobilità sulla base di un’unica graduatoria per singola classe di concorso o posto comprendente tutti i docenti titolari delle istituzioni scolastiche o sezioni staccate con organico autonomo coinvolte nel provvedimento di dimensionamento, individua i docenti soprannumerari in rapporto ai posti complessivi derivanti dalla somma degli organici delle istituzioni scolastiche coinvolte. I docenti non perdenti posto sono assegnati, a domanda e in ordine di graduatoria, con priorità sui posti della scuola di precedente titolarità e, in subordine, sui restanti posti rimasti liberi in una delle scuole derivanti dalla stessa operazione di dimensionamento. I docenti individuati come soprannumerari hanno titolo ad usufruire della precedenza al rientro, in fase di mobilità, in una delle scuole oggetto  della stessa operazione di dimensionamento.

 Le graduatorie per singola classe di concorso e le domande di opzione di tutti i docenti dovranno essere consegnate  presso l’Ufficio XVIII Ambito territoriale di  Monza e Brianza – Via Magenta n. 2 Monza, il 20/3/2013, dalle ore 9,30 alle ore 13,00, che  provvederà  alla rettifica di titolarità.

3 – Scuola Secondaria di II grado  – art. 20 co. 2 CCNI

Qualora negli istituti di scuola secondaria di II grado dotati di un unico organico si costituiscano organici distinti per effetto della trasformazione di precedenti corsi, anche sperimentali, in nuovi percorsi di studio a seguito del riordino del secondo ciclo di istruzione, l’Ufficio territoriale, prima delle operazioni di mobilità provvede, a domanda, in ordine di graduatoria e in base alla preferenza espressa, all’assegnazione dei docenti del preesistente istituto sull’organico del nuovo percorso.

 Le graduatorie per singola classe di concorso e le domande di opzione dei docenti interessati  dovranno essere consegnate  a mano presso l’Ufficio XVIII Ambito territoriale di  Monza e Brianza – Via Magenta n. 2 Monza, il 20/03/2013,  dalle ore 9,30 alle ore 13,00, che provvederà  alla rettifica di titolarità.

I docenti titolari nell’istituto originario che, una volta effettuate le operazioni di cui sopra, vengono individuati come soprannumerari hanno titolo ad usufruire della precedenza al rientro in uno dei percorsi di studio derivanti dalla separazione degli organici. Qualora negli anni scolastici precedenti i docenti dell’istituto presso il quale si è costituito il nuovo percorso con organico autonomo siano stati assegnati nell’organico del nuovo percorso con modalità diverse da quanto previsto nel presente comma ( ad es. con mobilità volontaria o d’ufficio), mantengono comunque il punteggio della continuità maturato in quanto titolari dell’altro organico dello stesso istituto.

Ai fini della formulazione delle graduatorie di cui ai punti 1, 2 e 3 si applicano i criteri previsti negli articoli  21 e 23 del  CCNI sulla mobilità e nella tabella di valutazione dei titoli e dei servizi Allegato D per le parti riferite ai trasferimenti d’ufficio e all’individuazione del soprannumerario. Considerato che ai fini della formulazione delle graduatorie sono  valutabili i titoli in possesso degli interessati entro il 9 aprile 2013, qualora, entro tale data, i docenti presenteranno ulteriori titoli, i dirigenti scolastici provvederanno ad aggiornare le graduatorie comunicando immediatamente allo scrivente ufficio le eventuali modifiche.

4 – Personale ATA – ARTT. 47 E 48 CCNI

1D.S.G.A.  Individuazione del personale perdente posto  per effetto del dimensionamento della rete scolastica.

In applicazione all’art. 47 del Contratto Nazionale sulla Mobilità del personale della scuola, sottoscritto in data 11/3/2013, i DSGA titolari delle scuole coinvolte in un singolo dimensionamento confluiscono in una unica graduatoria finalizzata  alla eventuale assegnazione di titolarità   nella o nelle istituzioni scolastiche risultante dallo stesso singolo dimensionamento ovvero all’individuazione del perdente posto da trasferire d’ufficio secondo i criteri previsti dal CCNI sulla mobilità. Solo al fine dell’individuazione del perdente posto si applica quanto prevede l’art. 7 comma 2 del CCNI. 

L’Ufficio scolastico territoriale sulla base della graduatoria unica individua i soprannumerari, in relazione ai posti complessivi che derivano dal dimensionamento, e invita i DSGA perdenti posto a presentare domanda di trasferimento entro il termine di presentazione delle domande o nei 5 giorni successivi alla notifica del provvedimento.

La graduatoria unica di singolo dimensionamento è formulata dall’ufficio scolastico dell’ambito territoriale tenendo conto di quanto previsto dall’art. 7 comma 2 e secondo i punteggi previsti dalla tabella di valutazione per i trasferimento d’ufficio, allegato E, tenendo presente che devono essere valutati soltanto i titoli in possesso degli interessati e le situazioni che si vengano a verificare entro il termine previsto per la presentazione della domanda di trasferimento. In caso di parità la precedenza è determinata dalla maggiore età anagrafica.

L’ufficio scolastico comunica agli interessati la graduatoria del “singolo dimensionamento” al fine di poter prendere visione della relativa  documentazione (da richiedere entro 3 giorni dalla pubblicazione). Eventuali reclami possono essere presentati entro 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria all’ufficio territoriale scrivente.

Se il provvedimento di dimensionamento determina il permanere di una o più istituzioni scolastiche, l’assegnazione della titolarità, ai DSGA non perdenti posto, è effettuata dall’USP prima delle operazioni di mobilità e delle assegnazioni di sede di cui all’articolo 5 del CCNI (rientri e restituzioni al ruolo e qualifica di provenienza) con le seguenti modalità:

I – Assegnazione prioritaria dei DSGA non perdenti posto all’istituzione scolastica (anche trasformata in comprensiva) di titolarità nell’anno in corso.

II – Successivamente, l’USP procede all’assegnazione dei restanti DSGA non perdenti posto, a domanda e nel rispetto della graduatoria unica, sui posti rimasti disponibili nelle istituzioni scolastiche risultanti dallo stesso “singolo dimensionamento”.

Qualora non siano espresse preferenze l’assegnazione all’istituto, tra quelli disponibili derivanti dal dimensionamento, avviene secondo l’ordine del bollettino ufficiale delle scuole.

Il DSGA individuato  come perdente posto usufruisce delle precedenze previste ai punti II e IV dell’art. 7 – sistema delle precedenze – del titolo I del CCNI per il rientro nella istituzione scolastica di precedente  titolarità (anche trasformata in istituto comprensivo) o, in mancanza di questa, in una istituzione scolastica scelta tra quelle risultanti dallo stesso “singolo dimensionamento” e sempre secondo l’ordine di graduatoria derivante dalla tabella dei trasferimenti d’ufficio allegato E.

Si evidenzia la nota 2 inserita nell’art. 47 del CCNI per chiarire che ai fini dell’assegnazione prioritaria dei non perdenti posto nell’ambito del singolo dimensionamento si considera “istituzione scolastica di precedente titolarità” la scuola che mantiene la presidenza e la segreteria nello stesso edificio anche se, a causa del dimensionamento, vengono cambiati la denominazione e il codice.

Poiché le graduatorie di cui all’art.47 del Contratto sulla Mobilità  devono essere redatte da quest’Ufficio, si invita il personale interessato a consegnare  a mano  presso l’Ufficio XVIII Ambito territoriale di  Monza e Brianza – Via Magenta n. 2 Monza, il 28/03/2013, dalle ore 9,30 alle ore 13,00,  l’allegato E relativo alla valutazione per i trasferimenti d’Ufficio unitamente alla documentazione prevista dall’apposita tabella. Si raccomanda la puntualità nella consegna dovendo quest’Ufficio notificare ai Dirigenti Scolastici le graduatorie relative ai singoli dimensionamenti in tempo utile perché gli interessati possano prenderne visione  e produrre regolare domanda di mobilità nei termini stabiliti dal CCNI.

2 – Individuazione degli Assistenti Amministrativi, Tecnici e Collaboratori Scolastici perdenti posto per effetto del dimensionamento della rete scolastica.

Nel caso in cui i piani provinciali di dimensionamento realizzino unificazioni o diverse aggregazioni di due o più istituzioni scolastiche di uguale o diverso ordine e grado, il personale titolare in istituzioni e circoli appartenenti ad un “singolo dimensionamento” confluirà in un’unica graduatoria (distinta per profili) al fine dell’individuazione del personale perdente posto.

Ai soli fini dell’individuazione di eventuali soprannumerari sono esclusi dalla graduatoria unica i beneficiari delle precedenze previste dall’art. 7, co. 1, punti I), III), V) e VII) sulla base dei criteri e delle modalità individuate nell’art. 7 co. 2.

I Dirigenti Scolastici, previa intesa tra loro:

provvedono alla compilazione e alla pubblicazione della graduatoria;

su richiesta degli interessati, rendono disponibili i documenti relativi;

trasmettono copia della graduatoria all’ufficio territorialmente competente insieme agli eventuali reclami.

Il personale interessato può presentare reclamo all’USP, per il tramite dei dirigenti scolastici, entro 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria. L’USP, nei 10 giorni successivi, comunica l’esito del reclamo.

L’USP, prima delle operazioni di mobilità, in base alla graduatoria unica di ogni singolo dimensionamento assegna il personale non perdente posto alle istituzioni scolastiche derivate dal singolo dimensionamento con le modalità riportate di seguito. In questa fase non si tiene conto delle precedenze previste dall’art. 7 comma 1.

I assegnazione prioritaria del personale non perdente posto sui posti disponibili delle istituzioni scolastiche di titolarità nell’anno in corso (anche trasformate in comprensive).

II – successivamente, tutto il personale non perdente posto ha diritto ad essere assegnato, a domanda e nel rispetto della graduatoria unica, sui posti rimasti disponibili nell’istituto diverso da quello di attuale titolarità nel quale è confluita la sua sede attuale di servizio (plesso o sezione staccata).

IIIassegnazione della titolarità al restante personale, non perdente posto, in base alle preferenze espresse e, nel rispetto della graduatoria unica, sui posti ancora disponibili nelle istituzioni scolastiche derivate dal singolo dimensionamento.

 IV l’USP invita il personale individuato perdente posto a presentare domanda di trasferimento.

Tale personale usufruisce della precedenza per il rientro in una delle scuole coinvolte dal dimensionamento.

Al comma 23 dell’art. 48 del CCNI è stata riconosciuta al personale ATA che acquisisce una nuova titolarità per effetto del dimensionamento, la possibilità di presentare domanda di trasferimento negli stessi termini previsti per il personale soprannumerario.

Si evidenzia la nota 2 inserita nell’art. 48 del CCNI per chiarire che ai fini dell’assegnazione prioritaria dei non perdenti posto nell’ambito del singolo dimensionamento si considera “istituzione scolastica di precedente titolarità” la scuola che mantiene la presidenza e la segreteria nello stesso edificio anche se, a causa del dimensionamento, vengono cambiati la denominazione e il codice.

Le domande di opzione e le relative graduatorie d’istituto, dovranno essere consegnate  a mano  presso l’Ufficio XVIII Ambito territoriale di  Monza e Brianza – Via Magenta n. 2 Monza, il 28/03/2013, dalle ore 9,30 alle ore 13,00.

Disposizioni comuni al personale docente e ATA

formulazione delle graduatorie

E’ stato chiarito che le precedenze previste all’art 7 co. 2 si applicano solo ai fini dell’esclusione dalla graduatoria per l’individuazione dei perdenti posto e non per l’assegnazione della titolarità nell’ambito del dimensionamento (art. 20 co. 3 – art. 47 co. 1, 3 e 4 – art. 48, co. 17 e 19);

diritto al rientro nella scuola di precedente titolarità

Al comma 4 dell’art. 20 del CCNI  è stato precisato che al personale che nell’ottennio precedente è stato trasferito da un’istituzione scolastica coinvolta nelle operazioni di dimensionamento, in mancanza della scuola di precedente titolarità il diritto al rientro è riconosciuto per una delle scuole risultanti dal medesimo dimensionamento. Quanto sopra, ovviamente, purché siano rispettate tutte le condizioni previste all’art. 7, comma 1, punti II e IV del CCNI (art. 20 comma 4 – art. 48 comma 24).

 Si ringrazia per la collaborazione.

Il dirigente
Marco Bussetti

Elenco codici istituti comprensivi di Monza e Brianza
Titolo: Elenco codici istituti comprensivi di Monza e Brianza (0 click)
Etichetta:
Filename: dimensionamento.xls
Dimensione: 36 KB
Elenco codici scuole secondarie di II grado
Titolo: Elenco codici scuole secondarie di II grado (0 click)
Etichetta:
Filename: anagrafe.doc
Dimensione: 81 KB

MB/gm

Coordinatore d’Area

Gabriella Meroni – gabriella.meroni.mi@istruzione.it
Tel.  039 5979428

Referenti:
Gianluca Scandurra –  gianluca.scandurra.mb@istruzione.it
Di Grado Miriam      –  miriam.digrado.mb@istruzione.it
Germano D’auria     –  germano.dauria.mb@istruzione.it
Calva Lucia             –  lucia.calva.111@istruzione.it

Tel.  039.5979427

 

 

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano