Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - Ufficio XI - AT di Monza e Brianza - Via Grigna,13 - 20900 Monza - tel. 039 97 18 201

Codice Ipa: m_pi PEC uspmb@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.mb@istruzione.it - Codice AOO: AOOUSPMB - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 94619530150

Attività di competenza delle istituzioni scolastiche

Chiarimenti in ordine alle competenze riguardanti lo stato giuridico e previdenziale del personale scolastico.

Direzione Generale
Ufficio XVIII – Monza e Brianza
Via Magenta, 2 – 20052 Monza
Posta Elettronica Certificata: uspmb@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOOUSPMB R.U. 1251
Monza, 1 luglio 2013

Ai Dirigenti Scolastici
Istituti Statali di ogni ordine e grado
MONZA BRIANZA e Provincia

 Oggetto:  Attività di competenza delle istituzioni scolastiche in base al D.P.R 275/99

 Al fine di snellire e migliorare i servizi gestiti dall’Area “Pensioni” di questo ufficio, si forniscono chiarimenti in ordine alle competenze riguardanti lo stato giuridico e previdenziale del personale scolastico come di seguito indicato:

 1) I provvedimenti per il pagamento dell’indennità sostitutiva del preavviso in caso di risoluzione del rapporto di lavoro per inidoneità fisica permanente, per inabilità ( L. 335/95 ) o per decesso, devono essere predisposti dall’istituzione scolastica, inoltrati alla Ragioneria Territoriale per il visto di controllo e le copie non devono essere inoltrate a questo ufficio.

 2) L’emanazione del decreto di ricostruzione carriera compete all’istituzione scolastica per le domande di riconoscimento dei servizi e benefici presentate dal personale scolastico a decorrere dall’1/9/2000 (vedi circ.n. 86 del 9/5/2001) e per il personale ATA transitato dagli EELL (L. 124/99) dall’1/1/2000.

 3) Le richieste di computo-riscatto ai fini pensionistici e di L. 29/79 devono essere inoltrate all’INPDAP esclusivamente via web. A tal fine si ricordano le circolari INPS ex Gestione INPDAP n. 131 del 19.11.2012 e n. 12 del 25.01.2013 e la determinazione INPS n. 95 del 30.05.2012.

 Con Circolare n. 131 del 19.11.2013  sono state fornite indicazioni per i dipendenti della ex gestione INPDAP per ottenere le prestazioni pensionistiche, previdenziali e di posizione assicurativa.

A decorrere dal 12.01.2013 opera il regime dell’invio telematico in via esclusiva per le domande di:

  • Pensione diretta di anzianità, anticipata, vecchiaia e inabilità,
  • Ricongiunzioni ai sensi dell’art.2 della Legge 29/1979 e dell’art.1 della legge 45/1990,
  • Richiesta di variazione della posizione assicurativa

A decorrere dal 1.02.2013 opera il regime dell’invio telematico in via esclusiva per le domande di:

  • Pensione di privilegio,
  • Pensione diretta ordinaria in regione internazionale
  • Pensione a carico dello stato estero,
  • Riscatto periodi ai fini del trattamento di fine servizio (TFS) e trattamento di fine rapporto (TFR) per gli iscritti alla gestione ex Inadel

A decorrere dal 4.03.2013 opera il regime dell’invio telematico in via esclusiva per le domande di:

  • Ricongiunzione ai sensi dell’art. 6 della Legge 29/1979, della legge 523/1954 e degli artt. 113 e 115 del DPR      N. 1092/1973,
  • Costituzione delle posizione assicurativa ai sensi della legge 322/1958 (esclusivamente per gli      iscritti alla Cassa Stato cessati dal servizio senza diritto a pensione in data anteriore al 31.07.2010)
  • Liquidazione dell’indennità una tantum ai sensi dell’art.42 del DPR N.1092/1973,
  • Variazione individuale per l’Assegno al nucleo familiare.

 Con Circolare n. 12 del 25 gennaio 2013  sono state fornite ulteriori disposizioni in attuazione della determinazione n. 95 del 30 maggio 2012 e precisamente:

A decorrere dal 4.04.2013 opera il regime dell’invio telematico in via esclusiva per le domande di

  • Riconoscimento del servizio militare;
  • Accredito figurativo per il riconoscimento dei periodi corrispondenti all’astensione obbligatoria per maternità verificatasi al di fuori del rapporto di lavoro ai sensi dell’art. 25, comma2, del DLgs n. 151/2001;
  • Autorizzazione alla prosecuzione volontaria dei contributi;
  • Riscatto per la valutazione onerosa ai fini pensionistici di periodi o sevizi non coperti da contribuzione altrimenti non utili;
  • Computo dei servizi ai sensi degli artt. 11, 12 e 15 del DPR n. 1092/1973:

 Durante la fase transitoria le modalità tradizionali coesisteranno insieme con quelle telematiche.

La presentazione delle domande avviene attraverso uno dei seguenti canali:

  • WEB – servizi telematici accessibili direttamente tramite PIN attraverso il portale dell’INPS,
  • Contact Center Integrato 803164
  • Intermediari dell’INPS.

 La domanda in forma diversa da quella telematica non sarà elaborata fino a quando il richiedente non abbia provveduto a regolarizzarla.

Si precisa che la copia cartacea di tutte le domande inviate in modalità telematica deve essere conservata dal richiedente.

La Circolare n. 131  spiega le procedure di richiesta del PIN e della presentazione delle domande tramite il servizio WEB, direttamente dagli interessati alle prestazioni pensionistiche e previdenziali.

 4) Le domande di riscatto ai fini del TFS (mod. PR1) sono rimaste di nostra competenza e dovranno essere trasmesse a quest’ufficio, mentre le pratiche di riscatto e di liquidazione del TFR (per il personale immesso in ruolo dall’1.1.2001 e per il personale supplente) sono di esclusiva competenza delle scuole e dovranno essere inviate alla sede INPDAP competente. A tal fine si ricordano la C.M. n. 78 del 28.10.2004, le note MIUR prot. n. 4118 del 28.10.2010 e prot. n. 4576 del 17.11.2010 reperibile alla voce Invio TFR sotto procedimenti amministrativi del SIDI.

 5) La stesura del mod. PA04 richiesto dall’ INPDAP per completare l’istruttoria delle pratiche di riscatto e di L. 29/79 del personale in servizio è di competenza dell’istituzione scolastica, mentre resta di competenza di quest’ufficio l’emanazione del prospetto dati per il personale cessato a qualunque titolo.  I dati relativi al servizio di ruolo, ai fini della compilazione del modello PA04, possono essere reperiti dallo Stato Matricolare rinvenibile sul SIDI.

Si precisa che tutti gli atti riguardanti lo stato giuridico e previdenziale, come dai punti sopra descritti, dovranno essere tenuti nel fascicolo personale presso la scuola di titolarità del dipendente e inviati a questo ufficio solo su richiesta.

Quest’ufficio è a disposizione delle istituzioni scolastiche e degli utenti, per eventuali ulteriori chiarimenti.

Si ringrazia per la collaborazione.

Il dirigente
Marco Bussetti

 

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)