Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - Ufficio X - AT di Milano - Via Soderini 24, 20146 Milano - Tel. 02 92891.1 Centralino
Codice Ipa: m_pi - PEC uspmi@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.mi@istruzione.it - Codice AOO: AOOUSPMI - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80099830152

Graduatorie provinciali ad esaurimento personale docente ed educativo – precisazioni

Indicazioni per l’aggiornamento delle graduatorie.

Prot. n.  7336 – 23/04/2014                            

Ai Dirigenti Scolastici di Milano e Provincia

Ai Dirigenti Scolastici di Monza e Provincia

Ai candidati interessati

 

Oggetto: Precisazioni e indicazioni aggiornamento graduatorie provinciali ad esaurimento personale docente ed educativo di cui al D.M. 235 del 01/04/2014.

 

In riferimento al D.M. di cui all’oggetto si forniscono le seguenti indicazoni e precisazioni:

– Come già ribadito nell’avviso di pubblicazione del D.M. 235/14, non sono previste nuove domande di inclusione nelle graduatorie provinciali ad esaurimento, ne domande di reinserimento di personale che è stato depennato nei precedenti aggiornamenti per non aver presentato domanda di permanenza/aggiornamento o averla presentata fuori termine. Pertanto il personale già incluso a pieno titolo o con riserva può chiedere:

1) la permanenza e/o l’aggiornamento del punteggio con cui è inserito in graduatoria;

      2) la conferma dell’inserimento con riserva o lo scioglimento della stessa;

            3) il trasferimento da una ad un’altra provincia.

 

La mancata presentazione della domanda comporta la cancellazione definitiva dalla graduatoria.

Le domande vanno presentate esclusivamente mediante modalità telematica nell’apposita sezione “ Istanze on Line “ su sito Internete del MIUR (www.istruzione.it ), entro e non oltre il 10 maggio 2014 ( entro le ore 14.00 ).


La documentazione che deve essere consegnata, in modalità cartacea, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o con consegna diretta a quest’ufficio è relativa:

– certificazioni attestanti i diritti alla riserva dei posti ( certificazioni mediche, attestazioni di iscrizione alle liste di cui alla L.68/99), di precedenza  o L.104/92 ( certificazioni mediche);

– titoli artistici per i docenti di strumento musicale;

– documentazione relativa ai docenti che hanno prestato servizio all’estero;

modello T per i docenti che intendono trasferirsi dalla provincia di Bolzano;

-su richiesta dell’Intendenza Scolastica in lingua italiano di Bolzano, è data la possibilità ai docenti inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento della provincia di Bolzano di trasferirsi nelle graduatorie di altre province. Gli interessanti devono richiedere nella sezione di “ Istanze on Line “ del MIUR la prenotazione del trasferimento dalla provincia di Bolzano e contemporaneamente presentare in modalità cartacea la domanda di aggiornamento/trasferimento nella quale devono indicare la fascia di appartenenza ed elencare i titoli  già valutati precedentemente, dalla provincia di provenienza, compilando il modello T e trasmettendolo all’Ufficio territoriale della provincia prescelta con raccomandata A/R o consegna diretta entro i termini di scadenza per la presentazione delle domande ( 10 maggio 2014).

 

Preferenze e riserve L.104/92.

-Vanno riconfermate le situazioni soggette a scadenza quali il diritto ad usufruire della preferenza a parità di punteggio di cui alle lettere M,N,O,R, e dei titoli di preferenza barrando le rispettive caselle nella sezione H2 Titoli di preferenza. Deve essere riconfermato il diritto a beneficiare della priorità nella scelta della sede, di cui agli art. 21 e 33 della L.104/92 compilando l’apposita sezione H4 e allegando ove richiesto le relative certificazioni.

 -Ai fini dell’assunzione sui posti  riservati i candidati devono dichiarare di essere iscritti nelle liste del collocamento obbligatorio di cui all’art. 8 della l. 68/99, in quanto disoccupati alla data di presentazione della domanda, salvo che non abbiamo già reso identica dichiarazione in occasione di precedenti aggiornamenti delle graduatorie. Gli interessati devono compilare la sezione H1-Titoli di riserva indicando gli estremi dei documenti con cui è stato riconosciuto il titolo cha da luogo alla riserva ( specificando l’Asl che ha rilasciato la certificazione medica e l’Ufficio Provinciale del Lavoro che ha rilasciato la certificazione attestante l’iscrizione nelle liste del collocamento obbligatorio di cui alla L. 68/99).

Tutti i docenti che intendono richiedere i benefici di cui alle l. 68/99 e l.104/92 e che compilano le sezioni H1 e/o H4, devono sottoscrivere anche la Sezione L. In questa sezione devono indicare i dati di residenza e  la provincia destinataria della domanda di aggiornamento. Nel caso in cui la provincia di residenza coincida con la provincia a cui è destinata la domanda gli interessati  dichiarano di non essere tenuti a presentare nessuna certificazione medica ( barrando la casella A). Altrimenti nel caso in cui le provincie non coincidono devono dichiarare di produrre la documentazione sanitaria in base alla quale vengono richiesti i benefici di cui alla legge 68/99 e/o L.104/92 (barrando la casella B1) o dichiarare che la documentazione è gia stata prodotta ( barrando la casella B2 ) indicando a quale Pubblica Amministrazione è stata trasmessa e in quale data.

 

Titoli didattici

-Al punteggio relativo ai titoli didattici  dei candidati iscritti in graduatoria di I II e III fascia, vanno aggiunti i titoli di sevizio successivi al 1° giugno 2011 ( data di scadenza  della precedente  domanda di aggiornamento, indetto ai sensi del D.M. 44/11. Si specifica che il servizio relativo all’a.s. 10/11 va integrato nel solo caso in cui l’aspirante non abbia già raggiunto per il medesimo a.s. il punteggio massimo consentito ( valutazione di 6 mesi ).

Allo stesso modo i docenti iscritti alla IV fascia devono dichiarare i titoli di servizio successivi al 10 luglio 2012 ( data di scadenza per la domanda di inserimento della IV fascia di cui al D.M. 53/12 ). Anche in questo caso i candidati devono dichiarare il servizio prestato nell’a.s. 11/12 solo nel caso in cui non abbiano già raggiunto per il medesimo a.s. il massimo del punteggio consentito ( valutazione di 6 mesi ).

Considerato che sono valutabili esclusivamente i servizi di insegnamento curricolare, corrispondenti a posti o classi di concorso per i quali sono costituite le relative graduatorie ad esaurimento, il personale docente ed educativo inserito negli elenchi prioritari compilati in base ai decreti n. 82 e 100 del 2009, e n. 92 del 2011, ha diritto al riconoscimento della valutazione del servizio, o dell’attività prestata mediante la partecipazione a progetti regionali, per l’intero anno scolastico.

Al personale non inserito negli elenchi prioritari, ma comunque iscritto nelle graduatorie ad esaurimento e/o nelle graduatorie di circolo/istituto, è riconosciuto il servizio prestato in attività progettuali finanziate dalle regioni, per la durata del progetto. E’ altresì valutabile come servizio di insegnamento, ai sensi dell’art. 5 comma 4/bis del D.L. 12/09/13 convertito con modificazioni di dalla L. n. 128 del 08/11/13, la partecipazione a progetti promossi dalle Regioni, previa specifica convenzione con il MIUR della durata massima di 3 mesi, fino ad un massimo di 8 a partire dall’a.s. 12/13;

 

Titolo di accesso

-Il punteggio per il titolo di accesso alle graduatorie può essere rideterminato nel caso in cui i gli interessati, successivamente alla data di presentazione della domanda di inclusione, abbiano conseguito un titolo abilitante più favorevole. Non è possibile, invece, spostare i punteggi già attribuiti ai sensi della Tabella di valutazione della III fascia delle graduatorie ad esaurimento da una graduatoria ad un’altra.

 

Titoli culturali

-si precisa, con riferimento ai titoli culturali che i titoli già valutati congiunti ai nuovi titoli prodotti in occasione dell’aggiornamento non possono superare il massimo del punteggio e il limite numerico previsto dalla lettera C della tabella di valutazione titoli ( 30 punti).

– in riferimento ai corsi di perfezionamento universitari si valuta un solo titolo per ciascun anno accademico e complessivamente compreso il punteggio attribuito per i diplomi di specializzazione universitaria di durata pluriennale non può eccedere punti 10.

– i dottorati di ricerca, corsi di specializzazione e corsi/diplomi di perfezionamento sono valutati unicamente se rilasciati da università statali o non statali legalmente riconosciute, italiane o dell’UnioneEuropea.

Il direttore coordinatore
Carmela Pace

 

____________________________________________________________
Coordinatore responsabile

carmela.pace.mi@istruzione.it
Referenti

Graduatorie Sidi
Stefano Petrucelli
tel 02.92891556
mail: stefano.petrucelli.mi@istruzione.it

Mario Spanò
tel 02.92891552
Mail: mario.spano.mi@istruzione.it Antonio Oliveri
tel 02.92891555
Mail: antonio.oliveri.mi@istruzione.it

Rossella Mele
tel 02.92891510
mail: rossella.mele.590@istruzione.it

Renata Giumelli
tel 02.92891532
mail: renata.giumelli.mi@istruzione.it

Annamaria Panariello
tel 02.92891417 – mail: annamaria.panariello.mi@istruzione.it 

PaoloBasilleo
tel 02 92891.625 – mail: paolo.basileo.mi@istruzione.it

Caterina Lopis
tel 0292891414 – mail: caterina.lopis.mi@istruzione.it

PieraCorrias
mail: piera.corrias.mi@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano