Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - Ufficio X - AT di Milano - Via Soderini 24, 20146 Milano - Tel. 02 92891.1 Centralino
Codice Ipa: m_pi - PEC uspmi@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.mi@istruzione.it - Codice AOO: AOOUSPMI - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80099830152

Esami di Stato – I ciclo di istruzione anno scolastico 2013/14

Nomina dei Presidenti di Commissione nelle scuole statali e paritarie – Istruzioni – In allegato le schede per i Dirigenti e i Docenti.

Prot. n. 4621
Milano,  17 marzo 2014

 
Ai Dirigenti Scolastici
di tutte le Istituzioni Scolastiche Statali
Milano e Provincia

 

Oggetto: Esami di Stato a conclusione del I ciclo di istruzione. Nomina dei Presidenti di Commissione nelle scuole statali e paritarie. Anno scolastico 2013/14.

 

In previsione degli adempimenti connessi allo svolgimento degli Esami di Stato conclusivi del primo ciclo di istruzione, si segnalano qui di seguito le procedure relative alle nomine dei Presidenti di commissione per l’anno scolastico 2013/14.

Al fine di assicurare il regolare svolgimento degli esami, l’Ufficio scrivente – nell’ambito del proprio potere discrezionale – assegnerà le sedi d’esame contemperando le esigenze della scuola di titolarità dei dirigenti scolastici con la funzionalità del servizio che è necessario garantire.

Si ricorda che sono nominati Presidenti delle Commissioni degli Esami di Stato a conclusione del I ciclo di istruzione:

  1. i  dirigenti scolastici delle scuole statali primarie, secondarie di I grado, istituti comprensivi;
  2. i docenti titolari nella scuola statale secondaria di I grado, laureati, con contratto a tempo indeterminato da almeno 5 anni (art. 7 del DPR 362 del 14/05/1966), non impegnati nelle classi terze;
  3. i docenti titolari nella scuola statale secondaria di II grado, laureati, con contratto a tempo indeterminato da almeno 5 anni (art. 7 del DPR 362 del 14/05/1966), con particolare riferimento a quelli operanti in classi di collegamento o nel biennio.

 

Per il predetto personale il suddetto incarico costituisce obbligo di servizio. Si sottolinea che l’elevato numero di istituzioni scolastiche nelle quali il dirigente è reggente e le 86 scuole paritarie presso le quali è necessario garantire il regolare svolgimento degli esami conclusivi del I ciclo di istruzione renderà necessaria la nomina d’ufficio, non rifiutabile, di presidenti di commissione selezionati tra il personale docente.

Le schede di cui al punto 1. (Allegato A) devono essere compilate e firmate in originale dal dirigente ed inviate in formato .pdf  all’indirizzo di posta elettronica:

entro e non oltre il 24 marzo 2014.

I docenti di cui ai punti 2. e 3. che gradiscono essere nominati devono compilare l’apposita scheda (Allegato B) che dovrà essere inviata sempre in formato .pdf  all’indirizzo di posta elettronica:

Le istituzioni scolastiche dovranno inoltre compilare una scheda per ogni docente di cui ai punti 2. e 3. libero dagli esami, all’indirizzo internet: 

È fatto obbligo a tutte le istituzioni scolastiche secondarie di I e II grado compilare le schede dei docenti non direttamente impegnati negli esami.

Scadenza: entro e non oltre il 26 marzo 2014

 

Dirigenti Scolastici

A norma delle vigenti disposizioni, i presidenti di commissione sono nominati tra i Dirigenti Scolastici delle Direzioni Didattiche, delle Scuole Medie e degli Istituti Comprensivi Statali, con contratto a tempo indeterminato o con incarico annuale, i quali, pertanto, hanno l’obbligo di fornire la propria scheda personale, compilando in ogni sua parte il modello allegato alla presente circolare. Potranno essere indicate quattro preferenze scelte obbligatoriamente tra le scuole statali. In subordine due preferenze scelte tra le scuole paritarie. Si sottolinea che le sedi indicate rappresentano mera espressione di preferenze e non costituiscono alcun vincolo per l’Amministrazione.

Si rammenta, per quanto superfluo, che l’incarico di presidente di commissione degli esami di licenza media costituisce per i Dirigenti Scolastici inderogabile obbligo di servizio; l’ipotesi dell’esonero deve considerarsi, quindi, circostanza assolutamente eccezionale, esclusivamente per gravi motivi, che dovranno essere debitamente documentati a questo Ufficio.

Le eventuali istanze presentate dai dirigenti scolastici titolari di istituzioni scolastiche di primo grado o istituti comprensivi interessati a svolgere il ruolo di presidente degli esami di stato a conclusione del secondo ciclo di istruzione (maturità) NON potranno essere accolte (vedasi circolare USR per la Lombardia prot. n. 3176 del 19 febbraio 2014).

 

Docenti di Ruolo

Gli insegnanti di ruolo delle Scuole Secondarie di I grado e delle Scuole Secondarie di II grado, non impegnati nelle commissioni d’esame operanti presso la propria sede, ed in possesso dei requisiti previsti dall’art. 7 del D.P.R. n. 362/66 (laurea e almeno 5 anni di ruolo ordinario) saranno nominati presidenti di commissione nelle scuole medie statali o paritarie a copertura delle sedi vacanti o per eventuali sostituzioni.

A tal fine i Dirigenti Scolastici in indirizzo avranno cura di segnalare a questo Ufficio Scolastico Territoriale, compilando online il modello (uno per docente) reperibile all’indirizzo internet:

i nominativi del personale docente non impegnato nell’insegnamento nelle classi terze della scuola media e dei docenti in servizio nelle classi del biennio delle scuole superiori e di conseguenza a disposizione in caso di necessità. La trasmissione dei nominativi deve essere intesa come obbligo e non come mera facoltà. Si sottolinea che dovranno essere segnalati tutti i docenti del biennio, indipendentemente dal fatto che abbiano fatto richiesta come commissari agli esami conclusivi del II ciclo. I docenti che lo volessero potranno segnalare la preferenza fino a quattro sedi.

 

Istruzioni per la Compilazione delle schede relative a Dirigenti e Docenti

  • Le schede vanno compilate in ogni sua parte e per tutte le voci che interessano.
  • Nel proprio interesse, ciascun Dirigente dovrà indicare, in relazione alla propria qualifica giuridica, la situazione di servizio con estrema precisione, indicando il numero di anni di servizio. Si rammenta che una tipologia di servizio ne esclude un’altra nel medesimo anno scolastico (per es. il medesimo anno scolastico NON può essere inserito sia come preside incaricato che come docente di ruolo).
  • Il Dirigente Scolastico, inoltre, dovrà esprimere il proprio sintetico giudizio sull’idoneità o meno dei docenti in servizio nella scuola a svolgere il compito di Presidente di Commissione agli Esami di Stato a conclusione del I ciclo di Istruzione; in caso di giudizio negativo circa il ruolo di Presidente dovrà essere fornita adeguata motivazione.

Si confida nell’ampia disponibilità e sensibilità delle SS.LL. affinché gli esami di Stato a conclusione del I ciclo di Istruzione possano essere avviati e svolgersi nella massima regolarità e si raccomandano la puntualità e la precisione negli adempimenti richiesti, tenuto conto anche delle incombenze connesse allo svolgimento della prova scritta a carattere nazionale (Prova Invalsi).

Si ringrazia per l’attenzione e per la collaborazione delle SS.LL e si porgono cordiali saluti.  

 

Il Direttore Generale
Francesco de Sanctis

 

 

Schede:

Allegato_A_Dirigenti
Titolo: Allegato_A_Dirigenti
Filename: allegato_a_dirigenti.doc
Dimensione: 37 KB
Allegato_B_Docenti
Titolo: Allegato_B_Docenti
Filename: allegato_b_docenti.doc
Dimensione: 35 KB

 

LP/Sal

Direttore Coordinatore:
Laura Pezzolla
Per informazioni:
Alessandro Savoja
telefono: 02 92.891.527
e-mail: alessandro.savoja@istruzione.it
Giovanna Biasoli

Telefono: 02 92.891.52
e-mail: giovanna.biasoli@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano