Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - Ufficio X - AT di Milano - Via Soderini 24, 20146 Milano - Tel. 02 92891.1 Centralino
Codice Ipa: m_pi - PEC uspmi@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.mi@istruzione.it - Codice AOO: AOOUSPMI - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80099830152

Certificazione linguistica di latino – anno scolastico 2013/2014

Una attestazione ufficiale per incentivare e valorizzare gli esiti di apprendimento linguistico raggiunti dagli studenti in questo settore disciplinare. Incontro informativo il 4 dicembre 2013 – ore 15,30/17,30 – Dipartimento di Scienze Linguistiche Via Necchi 9, piano III, Aula 329.

Prot. n. MIUR AOOUSPMI R.U.16013 del 20 novembre 2013

 

Ai dirigenti scolastici
dei Licei Statali e Paritari

Milano e provincia

 

 

Oggetto: Certificazione linguistica di latino – A.S. 2013-2014

 

Si informa che, sulla base di specifico Protocollo di Intesa tra l’AT di Milano e la C.U.S.L (Prot. n. MIUR AOOUSPMI R.U.12648 del 3 ottobre 2013), quest’anno, per la prima volta,  per gli studenti dei licei di Milano e Provincia, sarà possibile ottenere un riconoscimento ufficiale e valido su tutto il territorio nazionale della propria padronanza della lingua latina, nei termini previsti dalla normativa vigente, iscrivendosi a una delle sessioni di prova della Certificazione Linguistica di Latino (CLL), che si svolgeranno a Milano, con le modalità che saranno successivamente rese note da questo Ufficio.

Il dispositivo di certificazione linguistica, già collaudato con successo da due anni dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria, è stato promosso dalla Consulta Universitaria di Studi Latini (C.U.S.L.), allo scopo di incentivare lo studio liceale del latino attraverso una attestazione ufficiale, riconosciuta a livello nazionale (ed in futuro anche internazionale), e valorizzare gli esiti di apprendimento linguistico raggiunti dagli studenti in questo settore disciplinare, anche attraverso un adeguato riscontro esterno.

La CLL avviene nel territorio di Milano, in via sperimentale per l’a.s. 2013/2014, grazie alla presenza di due Delegati, soci della C.U.S.L. e garanti della qualità della prova stessa: il Prof. Guido Milanese (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), e il Prof. Massimo Gioseffi (Università degli Studi di Milano).

La prova si svolgerà presumibilmente nel mese di aprile 2014.

La certificazione fa riferimento ad una serie di parametri indicativi della competenza linguistica ricettiva della lingua latina, così come accreditata dalle attuali teorie, facenti capo in particolare agli studi di linguistica testuale, e può essere ottenuta in riferimento a due distinti livelli di competenza ricettiva della lingua:

livello base, o della comprensione globale e analitica del testo latino,

livello avanzato, o della interpretazione/ traduzione del testo latino.

Possono partecipare alla prova di livello base gli studenti iscritti al secondo anno liceale: in caso di ottenimento della certificazione, la competenza ivi riconosciuta potrà, a giudizio dell’istituzione scolastica di appartenenza, rientrare a buon diritto tra le competenze di base caratterizzanti l’asse dei linguaggi secondo il D.M. 139/2007 ed essere, quindi, parte della certificazione delle competenze prevista al termine dell’obbligo di istruzione.

Nella prova di livello base (senza l’ausilio del vocabolario) viene somministrato un questionario a risposta chiusa sulla comprensione di un testo latino a carattere narrativo (tempo di svolgimento della prova: 45 minuti).

Possono partecipare alla prova di livello avanzato gli studenti iscritti al quarto e al quinto anno liceale: in caso di ottenimento della certificazione, la competenza ivi riconosciuta è valida come credito formativo, secondo la normativa scolastica vigente.

L’auspicio è quello che essa dia diritto in un prossimo futuro, a seguito di un pronunciamento normativo ministeriale, all’attribuzione di crediti utilizzabili anche al di fuori del sistema scolastico, secondo le modalità distintamente stabilite dai competenti organismi.

Nella prova di livello avanzato (con l’ausilio del vocabolario) è richiesta la traduzione di un testo latino a carattere storiografico-filosofico, accompagnata da un commento di natura storico-culturale (tempo di svolgimento della prova: 3 ore).

La valutazione delle prove sarà effettuata sulla base di griglie di attribuzione di punteggio appositamente elaborate e accreditate presso la Consulta Universitaria di Studi Latini. La correzione delle prove stesse sarà affidata a un Commissione nominata da apposito decreto e non ricade nei compiti dei docenti dell’istituto partecipante.

L’auspicio, naturalmente, è di poter estendere tale iniziativa in tutta la Lombardia, dopo l’esperienza del progetto-pilota della CCL a Milano.

L’iscrizione alle sessioni d’esame per l’a.s. 2013/2014, che è gratuita e non vincolata ai voti di profitto scolastico, avverrà secondo le modalità rese note da questo Ufficio. Per illustrare l’iniziativa è stato organizzato un incontro/seminario informativo.

Per ulteriori informazioni e contatti e per l’iscrizione libera e gratuita al seminario/incontro scrivere: marco.ricucci@istruzione.it

Si approfitta dell’occasione per inviare i più cordiali saluti.

 

Il dirigente
Giuseppe Petralia

Incontro:

Programma
Titolo: Programma
Filename: programma-25.pdf
Dimensione: 44 KB

  • Condividi questo post su Facebook

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano