Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - Ufficio X - AT di Milano - Via Soderini 24, 20146 Milano - Tel. 02 92891.1 Centralino
Codice Ipa: m_pi - PEC uspmi@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.mi@istruzione.it - Codice AOO: AOOUSPMI - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80099830152

Mostra “Dialogo nel Buio” all’Istituto dei Ciechi di Milano – anno 2012/2013

L’Istituto dei Ciechi di Milano ripropone per l’anno scolastico 2012/2013, a docenti e studenti, un percorso nel buio per un’esperienza formativa ed educativa unica.

Prot. n. MIUR AOO USPMI R.U. 8658 del 16/5/2012

 

Ai Dirigenti e docenti
degli Istituti Scolastici
di Milano e provincia

 

 

Oggetto:  Mostra Dialogo nel Buio all’Istituto dei Ciechi di Milano – anno 2012/2013

 

 

Alla luce del successo consolidato in sei anni di attività, con oltre 500.000 visitatori, l’Istituto dei Ciechi di Milano, nell’ambito delle proprie iniziative educative, formative e culturali, propone anche per l’anno scolastico 2012-2013 l’evento Dialogo nel Buio.

Studenti e insegnanti sono invitati a vivere un’esperienza formativa ed educativa unica sia sul piano individuale sia su quello relazionale e sociale.

In una società basata sempre di più sull’immagine e sull’apparenza, Dialogo nel Buio aiuta a risvegliare e a potenziare i canali extravisivi per una conoscenza più armonica di se stessi e della realtà; nel contempo, considerate le attuali difficoltà nel rapportarsi alla “diversità”, è questa un’occasione per favorire un approccio con “l’altro” meno condizionato dai pregiudizi.

 Che cos’e’ dialogo nel buio?

Il pubblico è invitato, in piccoli gruppi (massimo 8 persone), a compiere un percorso nel buio. Durante il viaggio, della durata di 60 minuti, si esplorano alcuni ambienti attraverso i sensi non visivi e con l’aiuto di guide non vedenti o ipovedenti che, partendo dalle esperienze proposte e dalle domande dei ragazzi, li stimoleranno a rielaborare le proprie emozioni e a riflettere sui temi evocati dal buio quali: le potenzialità dei sensi, l’immaginazione, la fiducia in se stessi e negli altri, la predominanza del canale visivo nella comunicazione e nella conoscenza della realtà, l’influenza dell’immagine nei rapporti interpersonali, diversità e pregiudizi ecc.

L’ascolto della parola della guida favorisce la combinazione di un dialogo costruttivo con se stessi, con gli altri componenti del gruppo e con la guida stessa.

Le guide e i visitatori si incontrano al buio, senza nessun pregiudizio basato sull’immagine. I ruoli s’invertono e le barriere s’abbattono.

Un’esperienza unica come questa potrà portare ragazzi e docenti a provare una serie infinita di emozioni: dalla paura del buio alla curiosità per la scoperta dell’invisibile, dalla gioia dell’esplorazione di un universo tutto da conoscere al senso di solidarietà e reciproca fiducia nell’intesa spontanea che si viene a creare fra i ‘viaggiatori’.

Nell’allegato tutte le informazioni e l’invito all’open day di settembre.

 

Distinti saluti

 

 

per il dirigente Giuseppe Petralia
Rita Garlaschelli

Presentazione:

Mostra_dialogo_nel_buio
Titolo: Mostra_dialogo_nel_buio
Filename: mostra_dialogo_nel_buio.doc
Dimensione: 195 KB

 

 

 

 

_______________________________________________________
Per informazioni:
Elena Arrivabene, Ufficio Supporto all’Autonomia Scolastica

Tel. 02 77404852  Fax 02 77404774
elena.arrivabene@istruzione.it

  • Condividi questo post su Facebook

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano