Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - Ufficio X - AT di Milano - Via Soderini 24, 20146 Milano - Tel. 02 92891.1 Centralino
Codice Ipa: m_pi - PEC uspmi@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.mi@istruzione.it - Codice AOO: AOOUSPMI - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80099830152

Periodo di prova e formazione in ingresso personale docente ed educativo – Anno scolastico 2012-2013

Indicazioni complessive: modello formativo, domande di nulla osta, incontri seminariali, attività in presenza

Prot. n. MIUR AOOUSPMI R.U.2704  del 12 marzo 2013

 

Ai dirigenti scolastici
delle scuole di ogni ordine e grado
Milano e provincia
Monza e provincia

 

Ai docenti neo immessi in ruolo

 

Oggetto: Periodo di  prova e formazione in ingresso personale docente ed educativo – Anno scolastico 2012-2013 – Indicazioni complessive: modello formativo, domande di nulla osta, incontri seminariali, attività in presenza.

 

Si richiama all’attenzione delle SS.LL. la comunicazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Prot. n. 1790 del 25 febbraio u.s. – e si forniscono di seguito indicazioni relative all’offerta territoriale per Milano e Monza e alle modalità di realizzazione del percorso formativo per docenti neo assunti.

 

Si chiede cortesemente alle SS.LL. di curare la diffusione della presente nota tra il personale interessato e di considerare con attenzione l’articolazione del modello formativo proposto per il corrente anno scolastico.

 

Modello formativo

Anche per il corrente anno scolastico, in accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e nelle more di ulteriori e successive indicazioni normative, si ripropone il modello formativo già sperimentato lo scorso anno.

 

Esso prevede ore in presenza e ore on line. La gestione delle attività on line sarà affidata, come negli anni scorsi, a docenti tutor individuati dall’Ufficio. 

Le attività in presenza saranno invece così articolate: 

  • 11 ore         incontri seminariali;
  • 5 ore          presso la scuola di servizio per attività di confronto, progettazione e                         verifica con il tutor di scuola;
  • 9 ore          frequenza del corso per lo svolgimento di attività curate dal docente                        tutor individuato dall’Ufficio, responsabile anche della parte online. 

 

Incontri seminariali (11 ore)

Sono previsti incontri seminariali curati direttamente dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Milano per complessive 11 ore. Di tali incontri verranno diffuse le date, le sedi e i destinatari.

I docenti neo assunti potranno partecipare, in alternativa agli incontri che l’Ufficio proporrà, a seminari curati da altri Uffici Scolastici Territoriali, dall’Ufficio Scolastico Regionale, da singoli istituti scolastici e/o da reti di scuole, fermo restando che la partecipazione a tali iniziative non potrà essere inferiore a 11 ore. Per il quadro completo dei seminari curati da altri Uffici Scolastici Territoriali e dall’Ufficio Scolastico Regionale, si rimanda alla Comunicazione regionale richiamata più sopra.

 

Rimane obbligatoria per tutti i docenti la frequenza del corso di 9 ore curato dal docente tutor individuato dall’Ufficio e responsabile anche della parte on line. 

 

Attività di formazione presso la scuola di servizio (5 ore)

Le 5 ore di attività di formazione che i docenti neo assunti devono svolgere presso la sede di servizio dovranno essere attestate dal Dirigente Scolastico che avrà cura di stabilire, sia la tipologia di attività, sia i momenti in cui avrà luogo lo scambio e il confronto tra il docente in prova e il tutor di scuola.

Le attività che impegneranno il docente neo assunto possono riguardare:

  • la progettazione di percorsi didattico-disciplinari, compresi percorsi di recupero e/o potenziamento;
  • la progettazione di percorsi trasversali;
  • il monitoraggio, la verifica e l’autovalutazione di percorsi didattico-disciplinari e/o trasversali;
  • la predisposizione di strumenti da utilizzare durante le attività didattiche;
  • la predisposizione di strumenti volti a garantire un più efficace svolgimento di riunioni collegiali, comprese quelle di dipartimento e/o di materia;
  • ogni altra attività che, in coerenza con il Piano dell’Offerta Formativa, il Dirigente Scolastico ritenga significativa per promuovere, nel docente neo assunto, l’attitudine alla riflessività.

Nulla Osta

Ferma restando la possibilità per i docenti neo assunti di partecipare a seminari che si svolgono in altre province, si ricorda che le attività di formazione da svolgere con il tutor che l’Ufficio individuerà devono essere frequentate nella provincia di servizio. 

I docenti in servizio in  una provincia diversa da quella di titolarità frequenteranno le attività di formazione nella provincia di servizio. Non è richiesta la presentazione della domanda di Nulla Osta. 

Non verranno accolte richieste di Nulla Osta inoltrate da docenti che intendono seguire le attività di formazione in provincia diversa da quella di servizio.

 

Elaborato finale realizzato dal docente neo assunto per la discussione con il comitato di valutazione

Si fornisce di seguito un elenco delle più frequenti tipologie:

  • relazione di un’esperienza didattica;
  • presentazione di un’attività realizzata durante il corso di formazione;
  • presentazione del portfolio delle attività realizzate dal docente durante il corso di formazione.

E’ solo il caso di precisare che, quanto sopra esposto, ha carattere meramente indicativo.

Con l’occasione, si invia un cordiale saluto.

 

 

per il dirigente Giuseppe Petralia
Clara Alemani

  • Condividi questo post su Facebook

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano