Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Studenti in possesso di diploma professionale di Tecnico (IeFP) richiedenti il passaggio alla classe quinta di Istruzione Professionale (IP)

Procedure di passaggio dai percorsi IeFP alle classi quinte di percorsi di IP. Precisazioni.

Direzione Generale
Ufficio VI – Personale della Scuola
via Pola 11, 20124 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. AOODRLO n° 5683
Milano, 24 aprile 2015

Ai dirigenti degli Uffici Scolastici Territoriali della Lombardia

Ai dirigenti scolastici delle scuole secondarie di II grado della Lombardia

Alle istituzioni formative della Lombardia

Al sito USR Lombardia

Oggetto: Studenti in possesso di diploma professionale di Tecnico (IeFP) richiedenti il passaggio alla classe quinta di Istruzione Professionale (IP).

Giungono da istituzioni scolastiche e da istituzioni formative della Lombardia richieste concernenti le procedure di passaggio dai percorsi IeFP alle classi quinte di percorsi di IP. Come è noto, infatti, sono numerosi gli studenti in possesso del diploma professionale di tecnico, acquisito in percorsi di Istruzione e Formazione Professionale, che intendono conseguire il diploma di Stato.

A tal proposito si precisa quanto segue:

  • nelle more degli adempimenti previsti dal D.Lgs 226/2005, art. 1, c. 9, le iscrizioni alla classe quinta IP degli studenti oggi frequentanti i corsi IeFP risultano possibili solo dopo il conseguimento del diploma di quarto anno, ossia non prima della fine di giugno prossimo, ed il riconoscimento dei crediti acquisiti nel sistema di IeFP, da effettuarsi sulla base del DM 86/2004 e della OM 87/2004;
  • la procedura per il riconoscimento dei crediti prevede, in base al citato DM 86/2004, che il Collegio dei docenti istituisca la Commissione e designi i docenti che ne faranno parte. Il loro numero e la loro tipologia non è precisato dalla norma e possono quindi essere definiti dalle singole istituzioni scolastiche in relazione alle valutazioni da effettuare;
  • la Commissione procede al riconoscimento del credito e alla decisione circa la classe in cui inserire il richiedente: il riconoscimento dei crediti può limitarsi al solo esame della documentazione certificativa prodotta dal richiedente, qualora questa sia esaustiva. In caso contrario, sulla base di quanto disposto dall’art. 5, c. 1, OM 87/2004, sono possibili modalità di accertamento ulteriore, che possono avvenire in forme liberamente definite dalla Commissione (prove orali, scritte, pratiche, osservazione diretta dell’attività del soggetto);
  • i lavori della Commissione si chiudono con la compilazione del Modello A allegato al DM 86/2004 (“Certificato di riconoscimento dei crediti per il passaggio ai corsi di istruzione secondaria superiore”), con il quale, sulla base della documentazione presentata dall’interessato e delle valutazioni effettuate, sono riconosciuti i crediti in relazione alle competenze essenziali per la prosecuzione degli studi ed è attestata l’ammissione dello studente alla frequenza della classe corrispondente. Tale attestazione potrebbe essere condizionata all’integrazione delle competenze riconosciute, al fine di una proficua prosecuzione degli studi. Potrebbe altresì verificarsi il caso dell’ammissione ad una classe inferiore a quella richiesta dallo studente con una riduzione dell’orario di frequenza di alcune discipline.
  • Con riferimento all’ultimo punto trattato, si ribadisce che la decisione circa l’ammissione alla classe richiesta dallo studente è subordinata al credito riconosciuto: lo studente, quindi, potrebbe risultare idoneo alla frequenza di classi inferiori.

    Ulteriori informazioni concernenti specifiche procedure operative per il passaggio alla classe quinta di istituti professionali da parte di studenti in possesso di diploma professionale di tecnico saranno rese note quanto prima.

    Il dirigente
    Luca Volonté

    LV/rz
    Roberta Zaccuri
    roberta.zaccuri1@istruzione.it
    02 574 627 278

    Direzione Regionale e altri Ambiti territoriali (link esterni)