Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Progetto nazionale Alfabetizzazione
Educazione motoria scuola Primaria:
adempimenti per la Lombardia

Indicazioni operative e tempistica sulla prosecuzione delle esperienze attivate, sull’estensione del progetto a nuovi plessi e sulla domanda di adesione delle nuove scuole e di docenti esperti.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Coordinamento regionale attività motorie e sportive

Prot n° MIUR AOODRLO R.U. 14087
del 30 dicembre 2011

AI DIRIGENTI
A.T. DELLA LOMBARDIA

AI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLE
D.D. e I.C. STATALI DELLA LOMBARDIA

AI COORDINATORI PROVINCIALI DI ED. FISICA
DEGLI A.T. DELLA LOMBARDIA

AL PRESIDENTE
COMITATO REGIONALE CONI LOMBARDIA

AI PRESIDENTI COMITATI PROVINCIALI
CONI DELLA LOMBARDIA

AL PRESIDENTE
COMITATO REGIONALE CIP LOMBARDIA

ALLA REGIONE LOMBARDIA

ALL’UNIONE PROVINCE LOMBARDE

ALL’ANCI DELLA LOMBARDIA

e,p.c. AL MIUR
Direzione Generale per lo studente, l’integrazione,
la partecipazione e la comunicazione – Ufficio V

AL C.O.N.I.
Ufficio Territorio e Promozione Sportiva
ROMA

OGGETTO: Progetto nazionale M.I.U.R. – C.O.N.I. – P.C.M. – “Alfabetizzazione Educazione motoria scuola Primaria” – Adempimenti attuativi per la Lombardia, a.s. 2011/2012

Con nota prot. n. 6016 del 28 luglio 2011 il M.I.U.R. ha confermato la propria volontà di proseguire, anche nel corrente anno scolastico 2011/2012, la sperimentazione di alfabetizzazione motoria nella scuola primaria giunta alla seconda delle tre annualità previste.

In base a quanto stabilito nella nota MIUR prot. n. 9544 del 30/12/2012 il progetto verrà attuato anche nell’anno scolastico in corso e dovrà presentare le seguenti caratteristiche:

  • essere attuato in tutte le Regioni e Province con lo svolgimento di due ore settimanali in ciascuna delle classi coinvolte, per un totale massimo di trenta ore;
  • basarsi sull’uniformità dell’impostazione scientifica in tutto il territorio nazionale e svolgersi sotto la diretta responsabilità educativa dei docenti della scuola primaria, cui viene affiancato un esperto di scienze motorie;
  • essere anticipato da una fase di formazione specifica rivolta agli esperti ed ai supervisori che saranno coinvolti nell’estensione del progetto ed a coloro che eventualmente subentreranno in sostituzione dei docenti utilizzati nel progetto negli anni scolastici 2009/2010 e 2010/2011;
  • essere oggetto di monitoraggio al fine di perfezionare la sperimentazione nella prevista continuità triennale;
  • essere finanziato con risorse messe a disposizione dal M.I.U.R. e dal C.O.N.I., nonché con ogni altra eventuale risorsa proveniente dagli enti territoriali.

I punti sopra indicati costituiscono gli elementi fondanti del progetto e rappresentano istruzioni operative precise cui attenersi scrupolosamente; inoltre, gli obiettivi di apprendimento perseguiti devono uniformarsi a quanto stabilito nelle Indicazioni nazionali per la scuola Primaria.

PROSECUZIONE DELLE ESPERIENZE ATTIVATE

Come anticipato nella nota n. 6016 del 28 luglio 2011, è stata confermata la continuità progettuale nelle istituzioni scolastiche interessate dall’esperienza dell’alfabetizzazione motoria nel precedente anno scolastico. Tale continuità riguarda anche i docenti esperti ed i supervisori (formatori), fatta salva ogni eventuale sostituzione per rinuncia o per qualsiasi altro motivo che non consenta la riconferma degli interessati.

Ogni Ambito Territoriale, qualora non avesse ancora provveduto, dovrà formalmente raccogliere le conferme di adesione dei plessi delle istituzioni scolastiche interessate, nonché la conferma dei relativi docenti esperti e trasmettere i dati raccolti allo scrivente Ufficio entro il giorno 11/01/2012.

Le scuole che avranno confermato per l’a.s. 2011/2012 la propria adesione al progetto, unitamente al docente esperto, potranno iniziare le attività anche nel periodo 16 gennaio–30 gennaio 2012.

Prima di procedere all’inizio delle lezioni, i docenti esperti confermati dovranno stipulare contratto di prestazione d’opera con il Presidente del Comitato provinciale del C.O.N.I., competente per territorio, per svolgere le attività nel plesso loro assegnato. La prestazione, a conferma del modulo organizzativo dell’anno scorso, si concretizzerà in due ore settimanali in ciascuna delle classi di due corsi completi di scuola primaria per un massimo di trenta ore per classe. Dal punto di vista del prestatore d’opera, il contratto prevedrà dunque una prestazione massima di trecento ore nel periodo considerato dell’anno scolastico in corso, fermo restando che potranno essere retribuite solo le prestazioni effettivamente rese.

ESTENSIONE DEL PROGETTO A NUOVI PLESSI

Il MIUR ed il CONI hanno stabilito di allargare la sperimentazione a nuovi plessi, confermando che al progetto potranno aderire solo le Istituzioni Scolastiche che coinvolgeranno due corsi completi di scuola primaria, dalla prima alla quinta classe del medesimo plesso.

Il numero complessivo dei nuovi plessi di scuola primaria per la Lombardia, corrispondenti al numero dei docenti esperti, è di 32 (trentadue) e la loro retribuzione sarà corrisposta con le stesse modalità previste per i docenti esperti già confermati.

La localizzazione sul territorio delle nuove esperienze di alfabetizzazione riguarderà tutte le province lombarde ad esclusione di Lecco e Milano.

La scelta delle scuole sarà effettuata da un’apposita Commissione regionale costituita presso lo Scrivente Ufficio, che adotterà criteri di selezione autonomamente deliberati.

I dirigenti scolastici delle scuole che verranno prescelte, dovranno partecipare all’incontro di presentazione dell’iniziativa che si svolgerà il giorno 19 gennaio 2012 alle ore 11,00 a Milano presso l’Ufficio Scolastico Regionale in Via Ripamonti n° 85 (sala conferenze piano -1).

DOMANDA DI ADESIONE DELLE NUOVE SCUOLE

Il progetto di “Alfabetizzazione Motoria” deve essere applicato integralmente e non può coesistere con altre attività. Dovrà essere svolto in orario strettamente curricolare e le scuole dovranno disporre di spazi adeguati al corretto svolgimento delle attività motorie.

Per consentire a questo U.S.R. il mantenimento di corretti rapporti istituzionali con il M.I.U.R. ed il rispetto delle scadenze fissate dallo stesso, le scuole disponibili a realizzare il progetto, invieranno la propria richiesta attraverso il modulo allegato (Modulo Scuola) all’Ufficio Ed. Fisica dei rispettivi Ambiti Territoriali, entro le ore 12,00 del 13/01/2012.

L’elenco dei plessi dovrà essere raccolto e trasmesso da tutti gli Ambiti Territoriali alla Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia (Email: marco.bussetti@istruzione.itgiulianamaria.cassani@istruzione.it) entro il 16/01/2012.

Le scuole alle quali appartengono i plessi prescelti provvederanno ad inserire il progetto nell’ambito del proprio piano dell’offerta formativa designando, entro il 20 gennaio 2012, gli esperti che ricopriranno l’incarico.

LE RISORSE UMANE A SOSTEGNO DEL PROGETTO

Docenti Esperti

Il progetto prevede che in ciascuna classe si svolgano attività di educazione motoria per due ore settimanali per un massimo di trenta ore per classe.

La responsabilità educativa resta affidata al docente titolare nella classe, che viene affiancato da un esperto in possesso di Laurea in Scienze Motorie o di diploma I.S.E.F.

Coloro che aspirano a partecipare all’esperienza presenteranno la domanda all’Ambito Territoriale della provincia in cui intendono prestare la propria opera, utilizzando il modello “Scheda docente esperto” allegato, che dovrà essere consegnato a mano o trasmesso a mezzo fax ai recapiti allegati alla presente nota.

Il modello di domanda dovrà pervenire entro le ore 12,00 del giorno 16/01/2012.

Gli interessati, pena l’esclusione, dovranno dichiarare la propria disponibilità alla frequenza di un breve corso di formazione presso una sede che sarà successivamente indicata.

Ogni Ambito Territoriale, entro il giorno 18/01/2012, compilerà e pubblicherà sui rispettivi siti gli elenchi degli aspiranti alla stipula del contratto di prestazione d’opera senza alcuna graduazione, rispettando l’ordine delle categorie previste dalla nota del MIUR Prot. n. 9544 del 30-12-2011. Tali elenchi dovranno essere trasmessi, entro la stessa data, nel quadro delle rispettive competenze a:

  1. Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia (Email marco.bussetti@istruzione.itgiulianamaria.cassani@istruzione.it);
  2. Dirigenti Scolastici delle scuole cui appartengono i plessi individuati, al fine di consentire loro la designazione del docente che affiancherà gli insegnanti di scuola Primaria nello svolgimento delle attività.

I Dirigenti Scolastici interessati individueranno il docente esperto scegliendolo liberamente tra coloro che saranno inseriti negli elenchi provinciali e comunicheranno alla Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia (mail marco.bussetti@istruzione.it – giulianamaria.cassani@istruzione.it) e ai rispettivi Uffici Provinciali Territoriali entro il 20 gennaio 2012, i nominativi dei soggetti designati.

Prima di procedere all’inizio delle lezioni, i nuovi docenti esperti designati dovranno stipulare contratto di prestazione d’opera con il Presidente del Comitato provinciale del C.O.N.I., competente per territorio, per svolgere le attività nel plesso loro assegnato. La prestazione si concretizzerà in due ore settimanali in ciascuna delle classi di due corsi completi di scuola primaria per un massimo di trenta ore per classe. Dal punto di vista del prestatore d’opera il contratto prevederà dunque una prestazione massima di trecento ore nel periodo considerato dell’anno scolastico in corso, fermo restando che potranno essere retribuite solo le prestazioni effettivamente rese.

Si precisa che i contratti di prestazione d’opera previsti per l’alfabetizzazione motoria nella scuola primaria non danno luogo a riconoscimento di punteggio per le graduatorie.

Per consentire una migliore lettura ed una corretta elaborazione delle informazioni, le scuole, i docenti esperti dovranno compilare i modelli allegati utilizzando i programmi excel (modulo scuole) e word (scheda docente).

Ringraziando per la collaborazione, si invitano le SS.LL. a dare la massima diffusione della presente nota.

Il dirigente
Marco Bussetti

Allegati:

MB/gc
Referente:
Giuliana Cassani
tel. 02 574 627 265
Email giulianamaria.cassani@istruzione.it

Direzione Regionale e altri Ambiti territoriali (link esterni)