Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Progetti di alternanza scuola-lavoro
e Impresa Formativa Simulata 2012-13

Tutte le scuole, che attivano percorsi di alternanza scuola lavoro e di impresa formativa simulata e che intendono accedere ai finanziamenti 2012-13, sono invitate a presentare i progetti entro venerdì 16 novembre 2012.

Direzione Generale
Ufficio IV – Rete scolastica e politiche per gli studenti
via Ripamonti, 85 – 20141 – Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. n° MIUR AOODRLO R.U. 13319
Milano, 15 ottobre 2012

Ai dirigenti scolastici degli istituti
di istruzione secondaria di II grado
della Lombardia

Ai dirigenti responsabili degli UST

Oggetto: Progetti di alternanza scuola-lavoro e Impresa Formativa Simulata 2012-13

L’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia sostiene da anni le esperienze di alternanza scuola-lavoro e di impresa formativa simulata ai sensi dell’art. 4 della legge 53/2003, offrendo alle scuole il supporto necessario alla progettazione e alla realizzazione dei percorsi e mettendo in atto attività per la diffusione capillare delle esperienze in tutti gli istituti secondari di secondo grado.

Per quest’anno scolastico, in stretta collaborazione con gli Uffici scolastici territoriali e con la Rete alternanza, è stato messo a punto un Piano regionale di formazione, che sarà diffuso a breve, per offrire alle scuole interventi sempre più mirati a una progettazione efficace dei percorsi.

Per quanto riguarda invece gli aspetti finanziari, questo Ufficio, in attesa di disposizioni ministeriali in merito, non è ancora in grado di fissare i termini dell’eventuale finanziamento dei progetti ma, compatibilmente con i fondi a disposizione, assegnerà, per i percorsi di alternanza scuola lavoro, una quota fissa a ogni istituto di istruzione secondaria superiore e una quota pro capite a ciascuno studente delle classi III e IV. Per i soli Istituti professionali sarà prevista una quota pro capite anche per gli studenti delle classi V.

La quota fissa assegnata a ciascun istituto sarà erogata per facilitare la partecipazione delle scuole alle attività di formazione, da considerarsi obbligatorie, organizzate dall’USR Lombardia o dagli UST di riferimento o per l’adesione alla Rete alternanza.

Per i percorsi di impresa formativa simulata sarà invece assegnata una quota per un massimo di 4 imprese/classi. Il finanziamento assegnato sarà tale da permettere alle scuole l’utilizzo dei Simucenter, necessari per la gestione delle imprese simulate, e la partecipazione alla formazione organizzata dall’USR Lombardia.

Tutte le scuole che attivano percorsi di alternanza scuola lavoro e di impresa formativa simulata e che intendono accedere ai finanziamenti 2012-13, sono invitate a presentare i progetti attraverso l’apposito data base attivo all’indirizzo http://alternanza-ifs.requs.it/ entro venerdì 16 novembre 2012, seguendo le istruzioni allegate alla presente nota.

Si richiede la presentazione sia dei progetti in prosecuzione attivati negli anni passati sia dei progetti di nuova attivazione.

Tutti i progetti di alternanza scuola lavoro devono prevedere uno sviluppo triennale, dalla seconda alla quarta. I progetti di nuova attivazione, pur prevedendo una progettazione triennale, coinvolgono per il primo anno solo gli studenti delle classi seconde e terze. Per gli istituti professionali, i progetti possono anche essere solamente biennali (quarta e quinta classe). Per gli IFP, i progetti devono avere uno sviluppo biennale (classi seconde e terze) ed eventualmente coinvolgere anche le classi quarte.

Nel presentare i progetti, si richiede la compilazione del format per ciascuna classe che realizza percorsi di alternanza scuola lavoro, è possibile tuttavia presentare lo stesso progetto per classi parallele (es. 2 classi terze dello stesso indirizzo).

All’interno dei progetti, tra le attività da attuare per l’alternanza scuola lavoro, in ottemperanza al D.lgs 81 del 2008, è necessario che gli istituti scolastici prevedano anche moduli formativi sul tema della sicurezza.

Apposite commissioni istituite presso gli UST valideranno i progetti direttamente on line e sulla base degli indicatori allegati al presente avviso.

I finanziamenti assegnati saranno disposti attraverso specifico decreto e comunicati agli istituti scolastici interessati.

Il dirigente
Morena Modenini

Allegati

MM/mrc
Referente
Maria Rosaria Capuano
tel. O2 57 46 27 259
Email poloqualita@requs.it

AT - Aree

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano