Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Iscrizioni per la scuola Primaria a.s. 2015-2016: istruzioni e richiesta di dati

Istruzioni ai Dirigenti scolastici riguardo le iscrizioni alla scuola Primaria a.s. 2015-16.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ambito Territoriale di Mantova

Prot. AOOUSPMN 212
Mantova, 19 gennaio 2015

Ai Dirigenti degli Istituti Comprensivi della provincia

Al Dirigente CPIA di Mantova

p.c., alle OO.SS. territoriali comparto Scuola

Oggetto: Iscrizioni per la scuola Primaria a.s. 2015-2016.

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca con CM n°51 del 18 dicembre 2014 regolamenta per l’a.s. 2015/16 le iscrizioni alle scuole dell’Infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado.

si forniscono le istruzioni sotto riportate, con riferimento:

  • al DPR 20 Marzo 2009 n° 89 che emana il regolamento con il quale viene revisionato l’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione,
  • al DPR n° 81 del 20 Marzo 2009 che regola le norme per la riorganizzazione della rete scolastica ed il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola,
  • alla CM n° 2 dell’8 gennaio 2010 (integrazione classi con cittadini non italiani).
  • Si premette che devono essere iscritti alla classe prima della scuola Primaria i bambini che compiono i sei anni entro il 31 dicembre 2015;
    possono altresì essere iscritti i bambini che compiono i sei anni dopo il 31 dicembre 2015 e comunque non oltre il 30 aprile 2016, nei confronti dei quali le scuole destinatarie dell’iscrizione devono assicurare condizioni idonee per la proficua accoglienza e un efficace inserimento.

    Le istituzioni scolastiche, all’atto dell’iscrizione forniscono alle famiglie il proprio Piano dell’Offerta Formativa recante le articolazioni e le scansioni dell’orario settimanale (inclusa la distribuzione dei rientri pomeridiani) e la disponibilità dei servizi di mensa, secondo quanto previsto dall’art. 4 del DPR n° 89/2009.

    All’atto dell’iscrizione i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale, che in base all’art. 4 del Regolamento è così strutturato:

  • 24 ore,
  • 27 fino a 30 ore,
  • 40 ore (tempo pieno).
  • L’accoglimento delle opzioni fino a 30 ore settimanali o per il tempo pieno è subordinato alla esistenza delle risorse di organico e alla disponibilità di adeguati servizi, circostanze queste che dovranno essere portate a conoscenza dei genitori all’atto dell’iscrizione, anche con apposita nota da prevedere sul modulo on line di iscrizione.

    L’adozione del modello di 24 ore settimanali si rende possibile solo in presenza di un numero di domande che consenta la formazione di una classe.

    Con riferimento alle diverse opzioni, le istituzioni scolastiche organizzano le attività didattiche tenendo conto dei servizi attivabili e delle consistenze di organico.

    Le istituzioni scolastiche adeguano i diversi modelli orario agli obiettivi formativi e ai piani di studio allegati al DL n° 59/04, come aggiornati dal DM del 31 luglio 2007, avendo cura peraltro di informare le famiglie in merito al fatto che le richieste dovranno essere vagliate in relazione ai vincoli numerici previsti per la formazione delle classi, e ai limiti di organico assegnati, e dunque non necessariamente potranno essere soddisfatte.

    In considerazione della possibilità che si verifichi eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili e che, conseguentemente, si renda necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte, anche in base ai criteri di precedenza deliberati dal consiglio d’istituto, le famiglie, in sede di presentazione delle istanze di iscrizione on line, possono indicare, in subordine, fino ad un massimo di altri due istituti di proprio gradimento.

    Si fa presente che la presenza di aule di ridotte dimensioni non potrà giustificare la richiesta di formare classi con numero di alunni inferiore a quelli previsti dal DPR 20 marzo 2009 n° 81; su questo punto si richiede diretta responsabilità ai Dirigenti Scolastici.

    Per gli alunni esterni i cui genitori si sono avvalsi dell’istruzione parentale, in relazione all’obbligo di istruzione, per l’accesso alle classi successive alla prima, devono sostenere l’esame di idoneità entro il termine dell’anno scolastico (vedi CM 51/2014 punto c, paragrafo 12).

    Si rammenta che l’insegnamento della lingua straniera deve essere effettuato dai docenti della classe in possesso dei requisiti richiesti o da altro docente facente parte dell’organico di istituto, sempre in possesso dei requisiti.

    Alla presente circolare si allegano i seguenti modelli da restituire debitamente compilati con i dati richiesti:

    • MOD. A – da compilare ogni scheda per ogni plesso dipendente:
      • il numero degli alunni iscritti secondo le differenti articolazioni dell’orario scolastico a 24, 27 fino a 30 e 40 ore settimanali, precisando inoltre gli eventuali alunni in situazione di handicap, il tempo oltre l’articolazione oraria prescelta, il totale tempo scuola;
      • il numero delle classi e il numero di eventuali pluriclassi da formare, in base ai parametri definiti dal MIUR (DPR 20 marzo 2009, n° 81);
      • per le richieste di nuove istituzione o proseguimento delle classi che accolgono alunni in situazione di handicap, ai sensi del DPR 81/2009 è necessario l’invio del progetto articolato di integrazione che definisca espressamente le strategie e le metodologie adottate.
    • MOD. B – relativo al fabbisogno di istituto di ore di lingua inglese e di religione cattolica:
      • il fabbisogno orario dell’ istituto di lingua inglese per l’a.s. 2015/2016, precisando le ore coperte da insegnanti specializzati o specialisti;
      • il fabbisogno orario dell’ istituto di religione cattolica per l’a.s. 2015/2016, precisando le ore coperte da insegnanti (di ruolo e non) nominati dall’ordinario diocesano;
      • al fine della rilevazione ministeriale delle iscrizioni anticipate alla scuola primaria per l’a.s. 2015/16, si chiede il numero dei bambini per plesso iscritti in prima classe richiedenti l’iscrizione anticipata.

    I modelli di cui sopra, dovranno essere restituiti a questo ufficio entro il 24 febbraio 2015 all’indirizzo Email cristina.gobbi.mn@istruzione.it.

     

    Corsi per gli adulti

    A partire dall’a.s. 2014/15 è stato attivato il Centro provinciale per l’istruzione degli adulti (denominato CPIA) le cui iscrizioni possono essere accolte entro il 31 maggio 2015, e ordinariamente, non oltre il 15 ottobre 2015.
    Più precise indicazioni circa le modalità di iscrizione e i modelli di domanda saranno fornite con una successiva nota del MIUR.

     

    Monitoraggio e controlli

    I dati forniti serviranno per stabilire il numero di classi da attribuire alle singole istituzioni scolastiche in relazione alla dotazione organica che verrà assegnata dalla Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia.

    Ogni variazione avvenuta dopo l’invio del prospetto a questo UST, se interessa che sia tenuta in considerazione, dovrà essere immediatamente segnalata via Email.

    A tale riguardo si fa presente che i dati riportati nei prospetti dovranno coincidere con i dati che verranno acquisiti al sistema direttamente dalle scuole.

    Si chiede ai Dirigenti Scolastici di verificare personalmente la veridicità dei dati da trasmettere, in quanto la predisposizione degli organici si basa proprio sul numero di alunni che vengono segnalati (responsabilità dirigenziale prevista dalla vigente normativa: art. 17 Decreto Legislativo 30 marzo 2001 n° 165, aggiornato con Decreto Legislativo n° 150/2009).

    Il dirigente r.
    Patrizia Graziani

    Allegati

    Responsabile / Informazioni:
    Maria Cristina Gobbi
    tel. 0376 227 247
    Email cristina.gobbi.mn@istruzione.it

    AT - Aree

    Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

    VIILecco

    VIIILodi

    IXMantova

    IXMilano