Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Iscrizioni per la scuola dell’Infanzia a.s. 2015-2016: istruzioni e richiesta di dati

Istruzioni ai Dirigenti scolastici riguardo le iscrizioni alla scuola dell’Infanzia a.s. 2015-16.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ambito Territoriale di Mantova

Prot. AOOUSPMN 217
Mantova, 19 gennaio 2015

Ai Dirigenti degli Istituti Comprensivi della provincia

p.c., alle OO.SS. territoriali comparto Scuola

Oggetto: Richiesta dati iscrizioni per la scuola dell’Infanzia a.s. 2015-2016 – CM n° 51 del 18 dicembre 2014 e nota USR Lombardia n° 51 del 7 gennaio 2015.

La circolare del MIUR n° 51 del 18 dicembre 2014, disciplina le iscrizioni alle scuole dell’Infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2015/2016.

Il termine di scadenza per le iscrizioni è fissato al 15 febbraio 2015.

Le domande possono essere presentate dal giorno 15 gennaio 2015.

Per le scuole dell’infanzia le iscrizioni non sono on line.

Il quadro normativo di riferimento che disciplina le iscrizioni è dato dai:

  • DPR n° 89/2009,
  • DPR n° 81/2009.
  • Si richiamano alcuni punti fondamentali ribaditi dalla normativa sopra citata:

    • numero massimo di studenti annualmente accoglibili, non solo con riferimento agli spazi fisici delle aule, ma anche e soprattutto rispetto alle dotazioni strutturali e alla strumentazione didattica;
    • l’eventuale presenza di aule di ridotta dimensione non potrà giustificare la richiesta di formare classi con numeri di alunni inferiori a quelli previsti del DPR n° 81/2009;
    • gli organismi collegiali dovranno stabilire i criteri di accettazione delle istanze in caso di eccedenza rispetto al numero massimo programmato;
    • gli organismi collegiali dovranno deliberare, anche se le eventuali liste d’attesa siano da valutare con riferimento al singolo plesso, a tutti i plessi ubicati nel medesimo comune o a tutti i plessi facenti parte dell’Istituzione scolastica.

    Al fine di consentire all’Ufficio scrivente di acquisire, in tempo utile, i dati necessari per la definizione dell’organico della scuola dell’ infanzia, le autorità scolastiche in indirizzo vorranno inviare i dati richiesti, per ciascuna unità scolastica compilando la tabella allegata.

    La compilazione di tale tabella consentirà all’Ufficio scrivente di omogeneizzare i dati e avere il maggior numero di informazioni utili. La tabella allegata può essere, se necessario, integrata da una nota del Dirigente Scolastico per chiarire o motivare eventuali richieste, oppure per fare delle osservazioni.

    Nella compilazione della tabella è utile ricordare che:

      Possono essere iscritti alle scuole dell’infanzia le bambine e i bambini che abbiano compiuto o compiano entro il 31 dicembre 2015 il terzo anno di età. Possono, altresì, essere iscritti le bambine e i bambini che compiano tre anni di età dopo il 31 dicembre 2015 e comunque non oltre il termine del 30 aprile 2016.”

    La circolare continua dicendo:

      “Qualora il numero delle domande di iscrizione sia superiore al numero dei posti complessivamente disponibili, hanno la precedenza le domande relative a coloro che compiono tre anni di età entro il 31 dicembre 2015 e tenendo conto dei criteri di preferenza definiti dal Consiglio di Istituto”.

    L’ammissione dei bambini alla frequenza anticipata è condizionata dal DPR del 20 marzo 2009, n° 89, ai sensi dell’art. 2 comma 2:

    • alla disponibilità dei posti e all’esaurimento di eventuali liste di attesa;
    • alla disponibilità di locali e dotazioni idonei sotto il profilo dell’agibilità e funzionalità, tali da rispondere alle diverse esigenze dei bambini di età inferiore a tre anni;
    • alla valutazione pedagogica e didattica, da parte del collegio dei docenti, dei tempi e delle modalità dell’accoglienza.

    Con riferimento agli orari di funzionamento si fa presente che il DPR n° 89/2009 stabilisce in 40 ore settimanali l’orario normale; su richiesta delle famiglie l’orario può essere ridotto a 25 ore o elevato a 50 ore.

    A tal proposito la CM n° 51 a pagina 2 stabilisce, come criterio generale, che l’accoglibilità delle domande di iscrizione è condizionata, non solo dalla capienza della singola istituzione scolastica, ma anche dalle risorse di organico che verranno assegnate successivamente.

    A questo proposito appare utile ricordare ai Dirigenti Scolastici che, all’atto dell’accoglimento delle domande, è indispensabile tenere presente il numero delle sezioni funzionanti nell’anno scolastico in corso.

    Nell’ottica di un equilibrio tra domanda e offerta, i Dirigenti Scolastici dovranno considerare le scuole paritarie presenti sul territorio di loro competenza, così da orientare le famiglie nel caso risulti impossibile accogliere tutte le richieste.

    Tale misura si rende necessaria per razionalizzare l’offerta formativa territoriale complessiva.

    Se tale operazione verrà fatta all’inizio del percorso, non si dovrà, nel periodo estivo, procedere a riorientare le famiglie creando gravi disagi già emersi negli anni scolastici precedenti.

    Si segnala altresì che il Ministero non intende favorire il mantenimento o la formazione di posti di organico funzionale (le mezze sezioni per intenderci). Quindi nell’accoglimento delle domande è necessario pensare a numeri che servano a formare sezioni intere e non mezze sezioni.

    I Dirigenti Scolastici avranno quindi cura di informare le famiglie in merito al fatto che le richieste dovranno essere vagliate in relazione ai vincoli numerici previsti per la formazione delle classi, e ai limiti di organico assegnati e, dunque, non necessariamente potranno essere soddisfatte.

    Si prega di indicare, in modo inequivocabile, il numero totale degli alunni iscritti e, di conseguenza, il numero delle sezioni richieste.

    Le SS.LL. avranno cura di inviare tutti i dati richiesti – come da tabella allegata – entro il giorno 24 febbraio 2015 all’indirizzo Email rossana.signorini.mn@istruzione.it.

    La nota prot. n° 51 dell’USR Lombardia stabilisce che le sezioni per l’a.s. 2015-16 non possono superare quelle dell’ a.s. precedente.

    Riguardo all’attivazione di nuove sezioni per l’a.s. 2015-16, la nota fissa criteri molto rigidi (punti a, b, c, ecc.), richiamando le note inviate nel marzo e aprile dello scorso anno.

    In questa delicata fase delle iscrizioni, si richiama ad una attenta lettura della nota in questione, in modo da gestire le operazioni di organico di diritto nel modo più agevole possibile.

    Dopo aver analizzato i prospetti inviati dalle scuole, questo Ufficio, se necessario, predisporrà un calendario di incontri con i Dirigenti Scolastici per valutare insieme le situazioni più problematiche ed eventuali criticità relative alla predisposizione dell’ organico.

     

    Monitoraggio e controlli

    I dati forniti serviranno per stabilire il numero delle sezioni da attribuire alle singole istituzioni scolastiche in relazione alla dotazione organica che verrà assegnata dalla Direzione Scolastica Regionale per la Lombardia.

    Ogni variazione avvenuta dopo l’invio del prospetto a questo UST, se interessa che sia tenuta in considerazione, dovrà essere immediatamente segnalata via Email.

    A tale riguardo si fa presente che i dati riportati nei prospetti cartacei dovranno coincidere con i dati che verranno acquisiti al sistema direttamente dalle scuole.

    Si chiede ai Dirigenti Scolastici di verificare personalmente la veridicità dei dati da trasmettere, in quanto la predisposizione degli organici si basa proprio sul numero di alunni che vengono segnalati (responsabilità dirigenziale prevista dalla vigente normativa: art. 17 Decreto Leg.vo 30 marzo 2001 n° 165, aggiornato con decreto legislativo n° 150/2009).

    Il dirigente regg.
    Patrizia Graziani

    Allegati

    Responsabile / Informazioni:
    Rossana Signorini
    tel. 0376 227 248
    Email rossana.signorini.mn@istruzione.it

    AT - Aree

    Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

    VIILecco

    VIIILodi

    IXMantova

    IXMilano