Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Iscrizioni ai percorsi
di istruzione e formazione professionale

Iscrizioni all’istruzione e formazione professionale (IeFP) per l’a.f. 2013-14.

logo dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia logo della regione Lombardia istruzione

Circolare regionale
del 16 gennaio 2013 – n° 2

Ai dirigenti delle istituzioni scolastiche
secondarie di primo grado

Ai direttori delle istituzioni formative

Ai dirigenti degli uffici scolastici territoriali

e p.c. Ai dirigenti dei settori istruzione e formazione
delle Province della Lombardia

Oggetto: Iscrizioni ai percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP) per l’a.f. 2013-14 presso le istituzioni formative accreditate

PREMESSA

Come previsto dalla Circolare Ministeriale del 17 dicembre 2012, n° 96, le iscrizioni per l’anno scolastico e formativo 2013/14 dovranno essere effettuate nel periodo dal 21 gennaio 2013 al 28 febbraio 2013.

Preso atto che i sistemi informativi messi a disposizione dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca consentono di gestire le iscrizioni online rivolte alle sole istituzioni scolastiche, non permettendo altresì la gestione delle iscrizioni online presso gli enti di formazione, la presente Circolare fornisce
indicazioni vincolanti per le istituzioni formative e per le istituzioni scolastiche di primo ciclo – garanti dell’efficacia del processo – finalizzate a consentire agli studenti il diritto all’assolvimento dell’obbligo di istruzione attraverso l’iscrizione al primo anno dei percorsi di IeFP erogati dagli enti di formazione accreditati da Regione Lombardia.

Per quanto riguarda l’iscrizione alle classi prime dei percorsi di IeFP in regime sussidiario presso le istituzioni scolastiche, si rimanda alle specifiche disposizioni ministeriali.

1. MODALITÀ DI ISCRIZIONE AI PERCORSI DI IeFP PRESSO LE ISTITUZIONI FORMATIVE

Le iscrizioni degli alunni frequentanti la classe terza delle scuole secondarie di primo grado ai percorsi di IeFP erogati dalle istituzioni formative sono effettuate dalle famiglie attraverso il sistema informativo Anagrafe Regionale degli Studenti (ARS) disponibile all’indirizzo http://anagrafestudenti.servizirl.it

Il sistema di iscrizione sarà attivo dal 21 gennaio 2013.

Ai fini dell’iscrizione, il genitore dell’alunno o chi ne fa le veci deve:

  1. collegarsi al sito ARS (http://anagrafestudenti.servizirl.it) e procedere alla registrazione nell’apposita sezione utilizzando il proprio codice fiscale e fornendo un indirizzo di posta elettronica attivo al quale il sistema provvederà a inviare la procedura per ricevere le credenziali di accesso;
  2. accedere nuovamente ad ARS utilizzando le credenziali ricevute alla casella di posta elettronica indicata e procedere all’iscrizione dell’alunno mediante i seguenti passaggi:
    -inserimento dei dati anagrafici dell’alunno da iscrivere (in caso di più figli da iscrivere, il sistema consente al medesimo genitore di inserire più richieste);
    -individuazione della scuola secondaria di primo grado di provenienza;
    -selezione dell’ente di formazione professionale prescelto e scelta della relativa offerta formativa (nota: il sistema comprende anche percorsi non sostenuti finanziariamente da Regione Lombardia (a pagamento) che sono contraddistinti con apposita dicitura);
    -verifica dell’avvenuta conferma della trasmissione dei dati mediante ricezione di apposito messaggio alla casella di posta elettronica indicata.

Alla scuola secondaria di primo grado competono le seguenti attività:

  1. monitorare sul sistema ARS il flusso delle richieste di iscrizione agli enti di formazione;
  2. verificare che le domande pervenute siano relative a studenti iscritti al terzo anno presso la scuola medesima e che non siano state presentate per gli stessi studenti altre richieste di iscrizione mediante il sistema nazionale “Iscrizioni online”;
  3. procedere alla validazione delle domande di iscrizione corrette e al rifiuto delle domande relative a studenti non iscritti presso l’istituzione scolastica o per i quali è già stata presentata altra domanda di iscrizione mediante il sistema nazionale “Iscrizioni online”.

All’ente di formazione competono le seguenti attività:

  1. monitorare sul sistema ARS il flusso complessivo delle richieste di iscrizione alle proprie offerte formative;
  2. a seguito della validazione da parte della scuola di provenienza dello studente, rifiutare eventualmente le richieste di iscrizione non accoglibili.

2. COMUNICAZIONI SULL’AVANZAMENTO DELLA PROCEDURA

La famiglia, la scuola secondaria di primo grado e l’ente di formazione ricevono comunicazione via posta elettronica dello stato di avanzamento di ciascuna richiesta di iscrizione e in particolare:
-avvenuta trasmissione del modulo di iscrizione;
-validazione o rifiuto da parte della scuola secondaria di primo grado;
-accettazione o rifiuto da parte dell’ente di formazione.

Al fine di garantire un corretto flusso delle comunicazioni, si invitano le istituzioni scolastiche e formative a verificare il proprio indirizzo di posta elettronica presente nel sistema informativo ARS.

3. ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E SUPPORTO ALLE FAMIGLIE

Gli enti di formazione e le scuole secondarie di primo grado assicurano tutte le attività necessarie di informazione e assistenza alle famiglie durante il processo di iscrizione.

In particolare le istituzioni sopra citate mettono a disposizione delle famiglie che ne facciano richiesta un servizio di supporto nell’inserimento delle domande di iscrizione sul sistema informativo ARS.

4. STUDENTI NON ISCRITTI A UNA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DELLA LOMBARDIA

Possono iscriversi ad un ente di formazione mediante il sistema ARS anche gli studenti non iscritti ad una scuola secondaria di primo grado della Lombardia esclusivamente se si trovano in una delle seguenti condizioni:
-iscritto ad una classe terza di una scuola secondaria di primo grado di un’altra Regione;
-iscritto ad un Centro Territoriale Permanente per l’Educazione degli Adulti;
-in possesso di un titolo conclusivo di scuola secondaria di primo grado e non iscritto ad alcun percorso scolastico o formativo per l’anno 12-13.

In nessun caso in questa fase sono possibili le iscrizioni di alunni che siano iscritti, o che lo siano stati, ad un percorso di secondo ciclo di istruzione o di IeFP per l’annualità 2012-13.

5. ADEMPIMENTI CONNESSI AL PROCESSO DI ISCRIZIONE

Gli enti di formazione monitorano in tempo reale l’andamento delle iscrizioni e, alla chiusura delle stesse, procedono tempestivamente a valutare se il numero degli iscritti sia compatibile con la capienza dell’istituzione. Detta valutazione, caratterizzata da criteri di oggettività, equità e trasparenza precedentemente elaborati da ogni singola istituzione formativa, deve portare all’eventuale individuazione entro il 13 marzo 2013 di coloro le cui iscrizioni non possano essere accettate. Si raccomanda che i criteri di accettazione delle istanze di iscrizione siano resi pubblici dagli enti di formazione prima della scadenza delle iscrizioni e che, su richiesta della famiglie, ne venga esplicitata l’applicazione.

In caso di mancata accettazione dell’iscrizione, l’ente di formazione destinatario della richiesta deve provvedere entro la medesima data del 13 marzo 2013 a segnalare mediante il sistema ARS il non accoglimento dell’istanza, attraverso l’apposita funzionalità di non accettazione dell’iscrizione. Le iscrizioni non rifiutate entro tale data si intendono accolte.

La scuola secondaria di primo grado cui l’alunno è attualmente iscritto ne ha immediata notizia dal sistema ARS e provvede a informare tempestivamente la famiglia per il riorientamento dell’alunno. La famiglia di conseguenza modifica in ARS la richiesta di iscrizione inserendo la nuova scelta entro la scadenza del 20 marzo 2013. È opportuno che in tale fase, prima dell’inserimento della nuova scelta espressa dalla famiglia, si provveda ad una preventiva verifica dell’effettiva possibilità dell’ente di formazione ad accogliere l’iscrizione, in modo da evitare ulteriori necessità di riorientamento.

Tale procedura può essere seguita anche in caso di riorientamento dell’alunno verso un ente di formazione a seguito di mancata accettazione dell’iscrizione ad un percorso di istruzione presso una scuola secondaria di secondo grado.

Entro il 26 marzo 2013 tutti gli enti di formazione dovranno completare definitivamente tutte le operazioni sul sistema ARS.

Le iscrizioni di alunni lombardi ad un percorso di IeFP erogato da enti di formazione localizzati all’esterno del territorio regionale seguono le procedure di iscrizione stabilite dalla Regione competente.

Successivamente alla data del 15 maggio 2013 sono possibili i trasferimenti di iscrizione, a seguito di specifica richiesta motivata dalla famiglia all’ente di prima iscrizione e all’ente di destinazione e previa verifica dell’effettiva accoglibilità. I trasferimenti sono inseriti nel sistema ARS dall’ente di nuova destinazione a seguito di sblocco da parte dell’ente di prima iscrizione e comunque non oltre l’avvio dell’anno formativo.

Per quanto riguarda gli alunni che non conseguiranno il titolo di scuola secondaria di primo grado, nel mese di giugno 2013 un’apposita funzionalità consentirà alla scuola secondaria di primo grado di annullarne l’iscrizione.

Il Dirigente dell’Uff. IV
Ufficio Scolastico Regionale
Morena Modenini

Il Direttore Generale
Direzione Generale Istruzione
Formazione Lavoro
Maria Pia Radaelli

AT - Aree

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano