Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

“Diversi da chi?” – Raccomandazioni per l’integrazione degli alunni stranieri e per l’intercultura

Raccomandazioni e proposte operative per l’integrazione degli alunni stranieri e per l’intercultura.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio V – A.T. Como – Settore regionale Ordinamenti e Politiche per gli Studenti
via Pola, 11 – 20124 Milano – Codice Ipa: m_pi
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

 

Prot. MIUR AOODRLO 13522
Milano, 18 settembre 2015

 

Ai Dirigenti Scolastici
e ai referenti per l’integrazione degli alunni stranieri per l’intercultura e
delle Scuole statali e paritarie
di ogni ordine e grado

Al sito regionale

Oggetto: Nota MIUR prot. n. 5535 del 9 settembre 2015 – Trasmissione del documento DIVERSI DA CHI? – Raccomandazioni per l’integrazione degli alunni stranieri e per l’intercultura.

Con la nota in oggetto, la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione ha trasmesso il documento “DIVERSI DA CHI?“, redatto dal! ‘Osservatorio nazionale per l’integrazione degli alunni stranieri e per lintercultura, istituito nel settembre del 2014 dal Ministro Stefania Giannini.

Il documento contiene dieci raccomandazioni e proposte operative, desunte dalle migliori pratiche scolastiche, finalizzate ad una corretta e più efficace organizzazione delle modalità di accoglienza e integrazione, nella dimensione plurilingue e multi culturale che è divenuta la normalità per la gran parte delle scuole italiane.

Le raccomandazioni appaiono particolarmente utili in questa fase di applicazione e traduzione operativa della legge di Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione (Legge 13 luglio 2015,n.107), dove si fa esplicito riferimento, negli obiettivi formativi prioritari dell’ articolo 1,«all’alfabetizzazione e perfezionamento dell’italiano come lingua seconda attraverso corsi e laboratori per studenti di lingua non italiana, da organizzare anche in collaborazione con Enti locali, associazioni del terzo settore e con l’apporto delle comunità di origine, delle famiglie, dei mediatoriculturali». Negli stessi Obiettivi prioritari si fa esplicito riferimento alla necessità di «valorizzarel’educazione interculturale e il dialogo tra le culture».

Si raccomanda la massima diffusione del documento allegato, che potrà costituire lo spunto per momenti di riflessione nelle scuole sulle tematiche dell’intercultura e dell’integrazione degli alunni stranieri, secondo le modalità ritenute più opportune.

L’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

Il dirigente
Roberto Proietto

Allegati

RP/rg
Per informazioni
Rita Garlaschelli
rita.garlaschelli.mi@istruzione.it
Tel. 02 574 627 299

Direzione Regionale e altri Ambiti territoriali (link esterni)