Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Determinazione dell’organico
delle scuole dell’infanzia, primaria
e medie 1° statali per a.s. 2011-12

Indicazioni circa la formazione delle classi in organico di diritto delle scuole dell’infanzia, primaria e medie.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio XVI – Mantova

Prot. n° MIUR AOO USPMN R.U. 2811 C21a del 16 marzo 2011

Alla personale attenzione dei dirigenti
scolastici delle scuole del 1° ciclo statali

e p.c. Ai sindacati scuola provinciali

e p.c. All’ufficio integrazione dell’UST

e p.c. Al sito dell’UST

e p.c. All’USR Lombardia-uff. VI

Oggetto: determinazione dell’organico delle scuole dell’infanzia, primaria, medie 1° statali per a.s. 2011-12 – URGENTE

Dal 14 marzo 2011 sono aperte le funzionalità SIDI per l’acquisizione, da parte delle scuole del primo ciclo di istruzione, dei dati relativi agli alunni, alle classi, alle classi di seconda lingua straniera (o, in alternativa, di potenziamento inglese) per la scuola media, degli alunni portatori di handicap.

La comunicazione ministeriale prot. n. 1402 è in intranet e viene diffusa con nota 2828 dell’USR per la Lombardia, che sottolinea la stringente necessità dell’inserimento al SIDI dei dati degli alunni e delle classi in tempi strettissimi – entro il 18 marzo p.v. – al fine di chiudere le funzionalità operative alle scuole e aprirle agli Uffici scolastici territoriali in data 21-03-2011.

In base ai dati convalidati da questo Ufficio il direttore generale attribuirà le risorse di organico di diritto per l’a.s. 2011-12.

È il caso allora, in base alle indicazioni fornite dal direttore generale Colosio nella conferenza di servizio di ieri, di fornire puntuali indicazioni riguardo:

  • alla corretta e attenta formazione delle classi (CM. 21 del 14-03-2011);
  • all’acquisizione al SIDI, da parte dei dirigenti scolastici, dei dati relativi agli alunni e alle classi – puntualmente e costantemente monitorati dall’USR e dagli UST – nella scrupolosa osservanza della normativa vigente.

La normativa vigente in materia di FORMAZIONE DELLE CLASSI – art.3 D.I. sugli organici 2011-12 allegato alla CM 21- è costituita dal DPR n.81 del 20 marzo 2009, che fissa criteri e parametri.

  1. Il DPR non consente deroghe in materia di formazione delle classi per problematiche legate all’edilizia e alla capienza delle aule, regolamentate da altra e diversa normativa (D.I. 1975 e L.n.23) che prevede interventi a carico degli enti locali competenti – comuni per le scuole del primo ciclo.
  2. Le richieste di deroga pervenute dai dirigenti scolastici a questo Ufficio al riguardo non sono pertanto accoglibili, né dovevano essere formulate come da indicazioni preliminari dell’USR 20148 del 21/12/2010:

    …(omissis)… l’eventuale presenza di aule di ridotta dimensione non potrà giustificare la richiesta di formare classi con numeri di alunni inferiori a quelli previsti dal DPR 81: su quest’ultimo punto si richiama la diretta responsabilità del dirigente scolastico al fine di non creare condizioni che rendano difficoltosa l’applicazione della citata normativa.

  3. Rigorosa deve essere l’applicazione del DPR 81 in tutti gli ordini di scuola nel senso che non possono essere date deroghe per la formazione di classi prime con un numero di alunni inferiore ai parametri numerici fissati nemmeno in presenza di alunni disabili.

Il numero delle classi iniziali si calcola sul totale degli iscritti e prevedibili bocciati – e non sul residuo degli iscritti dopo aver costituito la classe da 20 per ogni alunno in condizione di disabilità in quanto …l’istituzione delle predette classi deve in ogni caso far conseguire le economie previste nei tempi e nelle misure di cui all’art. 64, comma 6, del decreto legge 25 giugno 2008 n.112, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2008 n.133 – Legge Finanziaria 2008 per il triennio 2009-10, 2010-11, 2011-12.

Le problematiche degli alunni con disabilità verranno valutate in sede di assegnazione di organico di fatto di sostegno.

Poiché dal cartaceo pervenuto relativo alle scuole medie, ad esempio, è emerso che su 521 classi chieste dai dirigenti scolastici (a fronte delle 499 in Organico di diritto 2010/11) per almeno 10 classi non sussistono le motivazioni per alcuna deroga, si richiama la personale attenzione dei dirigenti scolastici su:

  • DPR 81/2009, art2, comma 6: I dirigenti dell’Amministrazione scolastica e i dirigenti scolastici sono responsabili del rispetto dei criteri e dei parametri relativi alla formazione delle classi;
  • L.133/2008, art.64, comma 5: I dirigenti del MIUR, compresi di dirigenti scolastici coinvolti nel processo di razionalizzazione di cui al presente articolo, ne assicurano la compiuta e puntuale realizzazione. Il mancato raggiungimento degli obiettivi prefissati, verificato e valutato sulla base delle vigenti disposizioni anche contrattuali, comporta l’applicazione delle misure connesse alla responsabilità dirigenziale prevista dalla vigente normativa (cfr. art.17 Decreto Legislativo 30 marzo 2001 n.165, aggiornato con decreto legislativo n.150/2009);
  • C.M. 21 del 14 marzo 2011 sulle dotazioni organiche del personale docente a.s. 2011-12 – Indicazioni finali.

Il dirigente regg.
Giuseppe Petralia

Normativa di riferimento

  • Allegato n.2828 del 14 marzo 2011 dell’USR Lombardia
  • Allegato n.1402 del14 marzo 2011 del MIUR
  • Allegato CM 21 sugli organici 2011-12 e allegato D.I. con tabelle
  • Allegato nota 20148 del 21 dicembre 2010 USR Lombardia

Per informazioni:

Giacomina Farina – e-mail: giacomina.farina.mn@istruzione.it tel. 0376 227 244
Rossana Signorini – e-mail: rossana.signorini.mn@istruzione.it tel. 0376 227 248
Cristina Gobbi – e-mail: cristina.gobbi.mn@istruzione.it tel. 0376 227 247
Roberto Rubini – e-mail: roberto.rubini.mn@istruzione.it tel. 0376 227 246

AT - Aree

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano