Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Decreto di attribuzione
dell’incentivo per le eccellenze 2011

500,00 € per gli studenti che hanno riportato la votazione di 100 e lode agli Esami di Maturità 2011.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica
Uff. VII

Roma, lì 25 ottobre 2011

IL DIRETTORE GENERALE

VISTA la legge 28 marzo 2003, n. 53, di delega al Governo per la definizione delle norme generali sull’istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, avente a oggetto il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche ai sensi dell’art. 21 della legge 15 marzo 1997, n. 59;

VISTA la legge 10 marzo 2000, n. 62, recante norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio ed all’istruzione, e le successive modificazioni;

VISTA la legge 11 gennaio 2007, n. 1, con particolare riferimento all’articolo 2, comma 1, lettera d), con la quale il Governo è stato delegato ad adottare decreti legislativi finalizzati, tra l’altro, ad “incentivare l’eccellenza degli studenti, ottenuta a vario titolo sulla base dei percorsi di istruzione”;

VISTA la legge del 24 novembre 2009, n. 167, con particolare riferimento all’art. 1 bis comma 5;

VISTO il decreto legislativo 29 dicembre 2007, n. 262, recante disposizioni per incentivare le eccellenze degli studenti nei percorsi di istruzione superiore delle scuole statali e paritarie;

VISTO il D.M. 27 luglio 2010, registrato dalla Corte dei Conti il 20 agosto 2010, reg. 14 foglio 275, con il quale è stato definito il programma di individuazione delle eccellenze per l’anno scolastico 2010/2011, al fine di riconoscere i risultati più elevati raggiunti dagli studenti delle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie;

RILEVATO che con il predetto provvedimento ministeriale del 27 luglio 2010 sono state ripartite le risorse finanziarie di cui allo stanziamento del cap. 1512 in misura indicativa di 1/3 in favore degli studenti risultati vincitori nelle competizioni indicate nella tabella A annessa allo stesso provvedimento e nella misura indicativa di 2/3 per la premiazione degli studenti che hanno ottenuto la votazione di 100 e lode agli esami di Stato conclusivi dei corsi di istruzione secondaria superiore, ferma restando la possibilità di utilizzare indistintamente le predette risorse finanziarie, che, ai sensi dell’art. 5 – punto II – saranno ripartite in maniera proporzionale al numero degli studenti aventi titolo;

VISTA la disponibilità sul cap. 1512/1 “incentivi di natura economica finalizzati alla prosecuzione degli studi da assegnare agli studenti che abbiano conseguito risultati scolastici di particolare valore”; per l’anno finanziario 2011 pari a € 2.355.065,00;

VISTA la nota n. 37695 del 21/10/2011 con la quale l’ANSAS comunica le economie relative agli anni precedenti;

VISTA la nota n. 7057 del 25/10/2011 con la quale questa Direzione Generale comunica all’ANSAS la determinazione ad utilizzare € 700.000,00 delle economie giacenti per far fronte ai pagamenti a carico del cap. 1512 per gli eccellenti dell’anno 2010/2011;

VISTO l’elenco degli studenti ripartito per regione che hanno superato l’esame di Stato nell’a.s. 2010/2011 con il punteggio di 100 e lode, inviato dalla Direzione Generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi;

RITENUTO di dover procedere alla determinazione della quota pro-capite spettante a ciascuno studente diplomatosi con il punteggio di 100 e lode nell’a.s. 2010/2011;

DECRETA

Gli studenti delle Istituzioni scolastiche statali e paritarie che hanno conseguito un punteggio di 100 negli esami di Stato dell’anno scolastico 2010/2011 con l’attribuzione della lode sono destinatari di un incentivo di 500,00 (cinquecento/00) € pro-capite.

Resta ferma la possibilità di incrementare il predetto ammontare, qualora dovessero rendersi disponibili ulteriori risorse finanziarie da poter utilizzare a tali fini.

IL DIRETTORE GENERALE
Carmela Palumbo

AT - Aree

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano