Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Configurazione delle Commissioni
degli Esami di Stato

Linee per la costituzione delle Commissioni di Maturità.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio XVI – Mantova

Prot. n° AOOUSPMN/U/1470/C29a del 18 febbraio 2011
Rif. n. /I/1458/C29

AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI DEL 2° CICLO
STATALI E PARITARI LORO SEDI
E p.c. AI DIRIGENTI I.C. E SCUOLE MEDIE LORO SEDI
AL SITO UST MANTOVA LORO SEDI
ALL’UFFICIO SUPPORTO AUTONOMIA SCUOLE DELL’UST SEDE
E p.c. ALL’U.S.R. LOMBARDIA- UFFICIO III ESAMI
all’attenzione del dirigente M. Bruschi e A. Libertucci
ALL’U.S.R LOMBARDIA – UFFICIO V SCUOLE PARITARIE E NON STATALI
all’attenzione del dirigente L. Volontè

OGGETTO: Esami di Stato conclusivi dei corsi di istruzione secondaria
(ex maturità) a.s. 2010/11.
Proposte delle configurazioni delle commissioni e CM n. 14

Si richiama l’attenzione sugli adempimenti previsti dalla circolare n. 14 del 16.02.2011 con la quale vengono fornite istruzioni per la proposta, da parte dei dirigenti scolastici, di configurazione delle commissioni degli esami di stato conclusivi del secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2010-11.
La circolare è pubblicata nei siti internet e intranet del MIUR e nel sito di questo Ufficio.
Le proposte di configurazione, formulate attraverso i modelli ES-0 e ES-C dovranno essere presentate a questo Ufficio Scolastico Territoriale, come da delega del direttore generale della Lombardia, entro il termine del 28.02.2011.
Con la medesima circolare n.14 sono impartite le istruzioni in merito alla presentazione delle domande – schede ES-1, da parte dei dirigenti e dei docenti per la nomina nelle commissioni esaminatrici.

Si riepilogano gli adempimenti immediati per la configurazione delle commissioni.

PROPOSTE CONFIGURAZIONE COMMISSIONI

MOD. ES-0 (dati di due classi terminali) + MOD. ES-C (nomi dei commissari interni designati)
Premesso che per ogni due classi sono nominati un presidente unico e commissari esterni comuni alle classi stesse, i dirigenti scolastici delle scuole statali e paritarie compileranno l’allegato Mod. ES-0 abbinando, in caso di numero pari, due classi terminali del relativo Istituto.

Ogni classe/commissione, contenente tutti i dati relativi alla singola classe, è contraddistinta dal codice dell’indirizzo d’esame desumibile dalle tabelle allegate al DM n.6 del 31/01/2011 con cui sono state individuate le materie oggetto di seconda prova scritta. Si richiama, al riguardo, la personale responsabilità dei dirigenti scolastici in ordine alla correttezza del codice riportato perché, come è noto, in base al codice vengono predisposti dal Ministero i plichi con le prove scritte degli esami.
Se la classe è articolata in gruppi di diversi indirizzi di studio, oppure se la classe è suddivisa in gruppi per l’insegnamento delle lingue straniere o per l’insegnamento dell’educazione fisica, vanno indicati i parziali degli alunni dei diversi gruppi nei relativi spazi afferenti alla stessa classe.
Per ogni gruppo – indirizzo d’esame – vanno indicati i tre membri interni.
I criteri per la designazione dei membri interni sono riportati al par. c) della CM n. 14. I docenti che usufruiscono delle agevolazioni ex art. 33 della legge n.104/92 possono non accettare la designazione (analogamente i docenti in tali condizioni possono omettere la presentazione della scheda ES-1: il dirigente evidenzierà tale condizione nell’elenco alfabetico di trasmissione delle schede a quest’Ufficio).

Il docente di sostegno in quanto tale non fa parte della commissione: quindi il nominativo va segnalato in calce al Mod. ES-C e sarà considerato dal presidente di commissione qualora fosse ritenuto opportuno un supporto, durante le operazioni d’esame, per i candidati seguiti durante l’anno scolastico.
Il docente di sostegno può essere designato membro interno per la materia in cui è abilitato e che ha insegnato per almeno 10 anni prima di svolgere attività di sostegno.

Ogni classe (o gruppo, nel caso di classe articolata) ha la propria commissione: pertanto ad ogni Mod. ES-0 va unito il relativo Mod. ES-C che riporta i nominativi dei docenti designati membri interni con la denominazione della materia insegnata nella classe e la classe di concorso di titolarità del docente.
In base alla tempistica stabilita dell’Allegato 5 e cioè entro il 28-02-2011 i dirigenti scolastici trasmetteranno i Modelli ES-0 e ES-C intestati con timbro lineare leggibile della scuola e firmati a questo Ufficio, via fax 0376 32 79 72 (il cartaceo ES-C sarà allegato al provvedimento di nomina del presidente e varrà come atto formale di nomina dei commissari interni).
I dati relativi alla configurazione delle commissioni – Mod. ES-0 – saranno poi inseriti al Sistema Informativo da questo Ufficio (entro il 31-03-11).

SCHEDE DI PARTECIPAZIONE PER LA NOMINA DI PRESIDENTE E COMMISSARIO ESTERNO – MOD. ES-1

La gestione della scheda ES-1 degli aspiranti alla nomina di presidente e commissario è curata dalle istituzioni scolastiche, nei tempi fissati dall’all. 5 della CM 14 (dal 24/02 al 31/03/2011).
Prima della compilazione, a cura dei dirigenti scolastici e dei docenti interessati, è opportuna un’attenta lettura delle istruzioni allegate.
Le schede, complete di tutti i dati, devono essere consegnate alle segreterie scolastiche per essere convalidate dal dirigente scolastico dell’istituto di servizio, a dimostrazione dell’attività di controllo sulla correttezza dei dati dichiarati e inseriti al SIDI.
Le segreterie scolastiche, dopo l’inserimento degli ES-1 del dirigente , dei docenti obbligati (par. 2.1- tra questi i docenti con contratto a TD fino al 30/06 o al 31/08 anche per spezzone orario inferiore alle 18 ore) nonché di coloro che hanno facoltà di presentare la scheda (par.2.2), produrranno le lettere di notifica per gli interessati e trasmetteranno a questo Ufficio Scolastico Territoriale, entro il 15 marzo 2011, le schede stesse, in unico plico, unitamente ad un elenco alfabetico riepilogativo, all’elenco degli esonerati e all’elenco dei docenti che hanno omesso la presentazione della scheda, con indicazione dei motivi.

Il personale a riposo da non più di tre anni può presentare la scheda presso l’ultima scuola di servizio o presso questo Ufficio.

Alla presente, sono allegati:

Direzione Regionale e altri Ambiti territoriali (link esterni)