Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

Cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2015: indicazioni operative per il trattamento di quiescenza

Indicazioni operative per le scuole.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ambito Territoriale di Mantova

Prot. 8266 del 22 dicembre 2014

Agli Istituti Comprensivi
e agli Istituti di II grado
della provincia

p.c. Alle OO.SS. comparto Scuola e ai Patronati

Oggetto: DM 886 del 1° dicembre 2014 e CM 18851 dell’11 dicembre 2014. Cessazioni dal servizio a decorrere dal 1° settembre 2015. Trattamento di quiescenza – Indicazioni operative.

In riferimento alla circolare n° 18851 dell’11 dicembre 2014, applicativa del DM n° 886 del 1° dicembre 2014 del MIUR – Direzione Generale per il Personale Scolastico, riguardante le indicazioni operative per le cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2015, si forniscono di seguito alcune istruzioni.

Le cessazioni dovranno essere convalidate al SIDI dalle istituzioni scolastiche con l’apposita funzione entro il 16 febbraio 2015, per acquisirne gli effetti in organico di diritto.

Si raccomanda alle SS.LL. di effettuare una preliminare attenta verifica delle istanze riguardo il possesso dei requisiti necessari, per il diritto a pensione, sulla base delle nuove disposizioni contenute nell’art.24 D.L. 201/2011, convertito con Legge 214/2011, fatta salva la previgente normativa per coloro che hanno maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2011.

In considerazione della ricaduta della suddetta operazione sull’organico di diritto nell’a.s. 2015/2016 e in virtù del fatto che l’accertamento dei requisiti per il diritto a pensione rientra nella competenza dello scrivente Ufficio, s’invitano le segreterie delle Istituzioni Scolastiche a segnalare allo scrivente, prima di operare la convalida, la modifica o la cancellazione delle cessazioni, i casi dubbi in cui si dovesse ravvisare la mancata maturazione del diritto.

L’eventuale mancata maturazione dei medesimi sarà formalmente comunicata entro le date previste per le suddette operazioni di mobilità agli interessati, i quali avranno facoltà di ritirare la domanda di cessazione entro 5 giorni dalla notifica della predetta comunicazione.

L’UST provvederà ad annullare la cessazione già inserita a SIDI.

L’accertamento dell’esistenza o meno della maturazione del diritto a pensione nei riguardi del personale dimissionario sarà di competenza delle istituzioni scolastiche per il personale assunto in ruolo dal 1° settembre 2000.

Come negli anni precedenti, l’UST predisporrà i prospetti dati di pensione destinati alla competente sede INPS – gestione ex INPDAP – per la liquidazione del trattamento pensionistico.
La funzione SIDI per la predisposizione dei prospetti accederà alla banca dati POLIS per recepire le informazioni contenute nelle domande.

 

Adempimenti per la liquidazione del trattamento pensionistico

Al fine di agevolare la tempestiva predisposizione dei prospetti informativi per la pensione e dei progetti di liquidazione della buonuscita si invitano le SS.LL. a trasmettere il più presto possibile e comunque non oltre il 16 gennaio 2015 la documentazione necessaria.

A tal riguardo si precisa che , secondo quanto disposto dalla direttiva n° 14 del 22 dicembre 2011 del Ministro della Pubblica Amministrazione e della Semplificazione in materia di certificazione, non potranno più essere richiesti agli interessati certificati riguardanti stati, fatti e qualità personali.

Nulla è, invece, innovato per quanto riguarda il rilascio dei certificati di servizio, su cui non deve essere apposta la dicitura ”Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”, in quanto trattasi di atti acquisibili d’ufficio.

Pertanto, la documentazione da inoltrare è la seguente:

  • Copia della ricevuta di acquisizione della domanda di pensione trasmessa on line all’INPS;
  • Dichiarazione dei servizi ai fini pensionistici;
  • Autodichiarazione per eventuali servizi part-time, L.336/70, servizio militare;
  • Comunicazione attribuzione ore eccedenti;
  • Copia determine INPDAP relative ai servizi di cui alla legge 29/79 e ai sensi del DPR 1092/73, congedo di maternità fuori del rapporto di lavoro DL 151/2001 art.25 c.2;
  • Richiesta accredito buonuscita;
  • Prospetto assenze con riduzione di stipendio (no scioperi);
  • Compensi accessori totalizzati per anno.

Le eventuali domande, la cui presentazione è prevista in forma cartacea direttamente alla scuola di servizio, riguardanti il personale in servizio all’estero dovranno pervenire allo scrivente Ufficio corredate della relativa documentazione di rito, entro il medesimo suddetto termine.

Tutte le istanze di trattenimento in servizio per il raggiungimento del minimo contributivo, di competenza dei dirigenti scolastici, devono essere comunicate e notificate all’interessato, e, inviata copia all’ Ufficio Pensioni.

Per consentire a questo Ufficio la corretta e puntuale formulazione dei prospetti informativi, si raccomanda quanto segue:

  • aggiornare la progressione economica del personale in cessazione intervenendo nelle aree ricostruzione di carriera del SIDI;
  • inserire tempestivamente a SIDI e comunicare allo scrivente le assenze, in particolare quelle senza retribuzione.

Nel ringraziare per la collaborazione, si rimane a disposizione per ogni eventuale chiarimento in merito.

Il dirigente reggente
Patrizia Graziani

Responsabile del procedimento:
Lorisa Vilotta
tel. 0376 227 240
Email lorisa.vilotta.mn@istruzione.it

Referente:
Franca Avosani
tel. 0376 227 235

AT - Aree

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano