AT – Mantova » Blog Archive » USR Lombardia. Contratti a tempo indeterminato dalle graduatorie del concorso ordinario. Calendario delle operazioni: seconda pubblicazione
Navigazione veloce

Ambito Territoriale di Mantova - via Cocastelli, 15 - 46100 Mantova
PEC uspmn@postacert.istruzione.it - Email usp.mn@istruzione.it - iPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPMN
Codice Univoco per la Fatturazione Elettronica: HKPE39 - centralino tel. 0376 227 200 - CF 80019600206

USR Lombardia. Contratti a tempo indeterminato dalle graduatorie del concorso ordinario. Calendario delle operazioni: seconda pubblicazione

L’USR Lombardia rende noto il secondo calendario delle operazioni per l’individuazione degli aventi titolo ai contratti a tempo indeterminato dalle graduatorie dei concorsi ordinari gestite su base regionale. Con l’indicazione del numero dei convocati e quello di sede, giorno e ora di convocazione.

logo-pdf

Direzione Generale
Ufficio VI – Personale della scuola
via Pola 11, 20124 Milano
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

Prot. MIUR AOODRLO 10999/U
Milano, 22 agosto 2013

Ai dirigenti degli uffici scolastici territoriali della Lombardia

Ai dirigenti delle scuole statali
di ogni ordine e grado della Lombardia

A tutti gli interessati

Oggetto: Individuazione degli aventi titolo alla stipula di contratti a tempo indeterminato dalle graduatorie del concorso ordinario – calendario delle operazioni – seconda pubblicazione

Facendo seguito alla nota 21 agosto 2013, prot. 10884, si pubblica il secondo calendario delle operazioni finalizzate all’individuazione degli aventi titolo alla stipula di contratti a tempo indeterminato dalle graduatorie dei concorsi ordinari gestite su base regionale.
Rispetto alla precedente, la presente pubblicazione specifica l’ora delle singole convocazioni e definisce il numero degli aspiranti convocati quali destinatari di contratto a tempo indeterminato.
Si precisa che chi fosse impossibilitato alla presenza potrà produrre formale delega a persona di propria fiducia, ovvero al dirigente dell’Ufficio che gestisce le operazioni; in quest’ultimo caso è opportuno che la modalità di trasmissione della delega al dirigente venga concordata con l’Ufficio destinatario della stessa.

In linea generale, il numero dei convocati corrisponde alle posizioni occupate dagli aspiranti nelle graduatorie concorsuali definitive, tuttora in fase di pubblicazione. Va tuttavia precisato che, fatta salva la determinazione del numero degli aspiranti convocati, potrebbero rientrare nel novero degli aventi titolo anche eventuali aspiranti che appartengono alle categorie per le quali, sulla base di quanto previsto dalla legge 68/99, è prevista la riserva del posto; i dati degli aventi titolo alla riserva – in corso di acquisizione dal sistema informativo ministeriale – verranno resi noti in tempi brevissimi e, conseguentemente, sarà determinabile in via definitiva anche il numero dei convocati in stretto ordine di graduatoria. Pertanto si raccomanda a tutti gli aspiranti di verificare accuratamente e puntualmente, a tutela del proprio interesse, lo stato delle prossime imminenti pubblicazioni.

Va altresì precisato il significato dei dati contenuti nelle colonne “numero di posti messi a bando” e “numero di posti disponibili per il concorso ordinario”. Come è noto, il numero di posti autorizzati per le assunzioni per ogni classe di concorso o tipologia di posto va ripartito a metà fra le graduatorie relative al concorso per esami e titoli indetto con DDG 24 settembre 2012 n. 82 e le graduatorie ad esaurimento di cui all’art. 1, comma 605, lett. c) della legge 27 dicembre 2006, n.296; per le classi di concorso non bandite con il DDG 82/2012, conservano validità le graduatorie dei precedenti corrispondenti concorsi per titoli ed esami, banditi negli anni 1999 e 1990. Tuttavia il DDG 82/12 bandisce il concorso per un numero predeterminato di posti, che diviene il tetto massimo delle assunzioni effettuabili sulla base delle graduatorie del concorso ordinario. Ne discende che, qualora il numero dei posti messi a bando sia maggiore o uguale a quello determinato sulla base del 50% delle assunzioni autorizzate (vale a dire, quello riportato nella colonna “numero di posti disponibili per il concorso ordinario”), quest’ultimo può essere interamente coperto da aspiranti vincitori di concorso. Viceversa, qualora i posti messi a concorso siano numericamente minori rispetto a quelli disponibili per il concorso stesso, il numero dei convocati non potrà superare quello previsto dal bando e la quota eccedente sarà restituita alle graduatorie ad esaurimento delle rispettive province.

Si coglie infine l’occasione per chiarire che quanti fossero inseriti in graduatoria “con riserva” (per esempio a seguito di provvedimento cautelare favorevole) in posizione utile per la convocazione non saranno destinatari di alcuna proposta di assunzione a tempo indeterminato; il posto spettante sarà provvisoriamente accantonato, in attesa della definizione del relativo contenzioso.

L’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

Il dirigente
Luca Volonté

Allegato

LV/

Per informazioni
Ufficio VI – Personale della scuola
 Tel. +39 02 574 627 279 – Email uff6-lombardia@istruzione.it

AT - Aree

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano