AT – Lodi » Blog Archive » “Diamo valore al cambiamento” – avvio comunità virtuale per far nascere e crescere progetti di innovazione e miglioramento
Navigazione veloce

Ufficio VIII - Ambito Territoriale di Lodi e attività contabili, contrattuali e convenzionali a livello regionale - Piazzale Forni, 1 - 26900 Lodi. Indirizzo di PEC usplo@postacert.istruzione.it - E-mail: usp.lo@istruzione.it. Codice iPA: m_pi. Codice AOOAOO: AOOUSPLO. Codice univoco fatturazione elettronica: HKPE39. Tel. 0371 466801. CF 92528290155.

“Diamo valore al cambiamento” – avvio comunità virtuale per far nascere e crescere progetti di innovazione e miglioramento

Per aderire al progetto è necessario accedere sulla piattaforma www.formistruzionelombardia.it (portale AT Pavia) e compilare il format “Adesione al progetto Diamo valore al cambiamento” entro mercoledì 4 aprile 2012, previa individuazione di un referente ed di un gruppo di lavoro interno alla scuola

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio XV – Lodi  Ufficio XIX – Pavia
Piazzale Forni, 1 – 26900 Lodi – Tel. 0371 466801
Posta Elettronica Certificata: usplo@postacert.istruzione.it

Prot. n. n. MIUR AOO USPPV R.U. 927  
Pavia, 22 marzo 2012

Ai dirigenti scolastici
scuole di ogni ordine e grado
di Lodi e Provincia

Oggetto: “Diamo valore al cambiamento” –  avvio comunità virtuale per far nascere e crescere progetti di innovazione e miglioramento

Il giorno 6 marzo 2012 presso l’Istituto Tecnico Statale “Pandini” di Sant’Angelo Lodigiano si è tenuto l’incontro di presentazione del progetto “Diamo valore al cambiamento” promosso dal dirigente degli UU.SS.TT. di Lodi e Pavia, dott. Giuseppe Bonelli, con l’obiettivo di valorizzare attraverso supporti multimediali la documentazione delle esperienze educative e didattiche realizzate nelle scuole lodigiane e pavesi particolarmente significative e con un’alta valenza di innovazione. Il progetto si pone come obiettivo quello di dare visibilità alle esperienze educative e didattiche realizzate nelle scuole nell’ottica della condivisione collaborativa e della documentazione, modalità fondamentale per dare valore al cambiamento. Gli ambiti  di questa azione di confronto e di documentazione sono i seguenti:

  • l’orientamento scolastico, formativo e professionale da affrontare con approcci più ampi, attraverso il coinvolgimento dei genitori, dei rappresentanti del mondo imprenditoriale locale, del mercato del lavoro con lo scopo di “orientare” i giovani secondo logiche e prospettive non solo scolastiche o legate alla sola carriera formativa
  • il rapporto tra scuola e territorio nell’attuale momento storico e sulle possibili interazioni e alleanze nella progettazione, gestione e valutazione dei percorsi di formazione in ambito scolastico e/o presso altre realtà formative territoriali
  • l’area della diversità a scuola nella politica di “scuola inclusiva”. La diversità rappresenta ancora nella scuola un banco di prova piuttosto difficile, anche se sono stati compiuti notevoli miglioramenti sia sul piano normativo che nelle strategie educative e didattiche e nelle attrezzature funzionali a migliorare l’apprendimento e lo stato di benessere degli allievi (allievi con disabilità, allievi con DSA, stranieri, alunni con disagi culturali e sociali, ecc.)
  • la valutazione degli esiti e dei processi formativi; la valutazione della qualità delle singole istituzioni; la valutazione del merito dei docenti; la certificazione delle competenze; ecc.
  • l’attuazione dei processi di riforma o di riordino del secondo ciclo di istruzione
  • la progettazione

A tal proposito verrà predisposto uno spazio per attivare due azioni:

  1. forum per confronto sulle diverse tematiche
  2. raccolta di materiale  ai fini della documentazione

Il forum è moderato da docenti e/o dirigenti e/o esperti. La documentazione prevede  una prima fase di invio di materiale da parte delle scuole utilizzando  uno schema inviato dal gruppo tecnico del progetto ed una seconda di selezione in base a criteri che rispondano alle esigenze emerse anche durante l’incontro in presenza del 6 (fornire stimoli, …).<

Con la presente comunicazione si chiede a ciascuna istituzione scolastica di dare formale adesione al progetto, di individuare un referente ed un gruppo di lavoro interno alla scuola compilando il format: Adesione al progetto Diamo valore al cambiamento sulla piattaforma www.formistruzionelombardia.it portale AT Pavia  entro e non oltre mercoledì 4 aprile 2012.  Per problemi sulla piattaforma contattare UST di Pavia al numero telefonico 0382 513 402 (riferimento Talarico Giuliana o Gambino Salvatore). Dopo l’analisi di quanto inviato dalle scuole verrà predisposto lo spazio e verranno comunicate le modalità di accesso alle istituzioni scolastiche aderenti.

Cordiali saluti

Il dirigente
Giuseppe Bonelli

Allegati

 

Per informazioni:

LODI – Antonietta Villani
Tel 0371/466841
antonietta.villani.135@istruzione.it

PAVIA – Giuliana Talarico
Tel 0382/513428
giulital@gmail.com

GRUPPO TECNICO del progetto
Giuseppe Bonelli  
Alfonso Rubinacci  
Piero Cattaneo 
Roberta Michelini 
Antonietta Villani 
Caterina Mosa 
Giuliana Talarico



Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano