Navigazione veloce

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - USR Lombardia - via Pola, 11 - 20124 - Milano - Tel. 02 574 627 1 - Codice Ipa: m_pi - PEC drlo@postacert.istruzione.it - E-mail: direzione-lombardia@istruzione.it - Codice AOO: AOODRLO - Codice per la fatturazione elettronica: HKPE39 per la contabilità generale, S068C6 per quella ordinaria - CF 97254200153

Comunicazione del Direttore Regionale nel XVI Giorno della Memoria

Nel XVI Giorno della Memoria, il Direttore Generale Delia Campanelli invita alunni, docenti e dirigenti a riflettere su un tragico periodo della storia del nostro Paese.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Direzione Generale
Via Pola, 11 – 20124 Milano – Codice Ipa: m_pi
Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it

 

Ai dirigenti scolastici, ai docenti e agli studenti

Scuole Statali e Paritarie della Lombardia

 

Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.

Primo Levi, “Se questo è un uomo”.

 

Il 27 gennaio di 71 anni fa i cancelli del campo di sterminio di Auschwitz furono abbattuti e i prigionieri trovati ancora vivi, liberati. La caduta di quel cancello segnò la fine dello sterminio sistematico di persone di fede, idee e orientamenti diversi od opposti al regime nazista, e tracciò allo stesso tempo un solco doloroso nella coscienza dell’umanità.

Alla scuola e al suo ruolo-chiave nella formazione dei cittadini è stato assegnato un compito cardine all’interno della legge 211 della Repubblica Italiana che, nel 2000, ha istituito in Italia il Giorno della Memoria per ricordare non solo le vittime della Shoah e delle leggi razziali, ma anche quanti protessero e salvarono i perseguitati dal Nazismo, a volte a costo della propria vita. È nelle scuole di ogni ordine e grado che si chiede, in particolare, di narrare e riflettere su quanto accaduto nei campi nazisti, la cui esistenza ancora oggi offende il nostro essere uomini.

Oggi, nel XVI Giorno della Memoria e in un momento storico di grandi emergenze, vi invito al ricordo e all’approfondimento di un tragico periodo della storia del nostro Paese, perché il nostro pensiero critico e la nostra coscienza storica ne siano rafforzati. Ai tanti docenti che daranno vita a iniziative insieme agli studenti, e ai dirigenti che con loro condividono il valore della formazione, auguro anche in questa occasione di rendere la scuola quel laboratorio straordinario dove la conoscenza diventa consapevolezza e il pensiero azione. Perché le radici della violenza e dell’intolleranza non possano mai più trovare terreno.

 

Milano, 27 gennaio 2016

 

Il Direttore Regionale
Delia Campanelli

DC/

  • Condividi questo post su Facebook

Ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

XMilano