Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Saluto del Dirigente Ust Patrizia Graziani per l’avvio a.s. 2013/2014

Messaggio di saluto augurale del provveditore di Bergamo Patrizia Graziani.

Scarica il saluto del Dirigente in formato pdf, 87,8 kb

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio X – Ambito Territoriale di Bergamo
Via Pradello, 12 – 24121 Bergamo
Posta Elettronica Certificata: uspbg@postacert.istruzione.it

Bergamo, 6 settembre 2013

A tutti gli studenti ed alle loro famiglie

Ai dirigenti scolastici, ai docenti, al personale Ata, ai direttori del servizi generali amministrativi
degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, statali e paritari, di Bergamo e provincia

A tutto il mondo della scuola bergamasca

Ai colleghi dell’Ufficio Scolastico Territoriale

Alle autorità religiose, civili e militari

Ai responsabili istituzionali e degli enti locali

Ai sindaci

Ai responsabili delle realtà socio-economiche del territorio

Ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali della scuola e della funzione pubblica

Ai responsabili dell’associazionismo

Ai giornalisti

Oggetto: Scuola al via, saluto del dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo Patrizia Graziani

Carissimi,

è con vivo piacere che desidero porgere a tutti voi il mio saluto all’inizio di questo nuovo anno scolastico 2013/2014. Il periodo che il nostro Paese sta attraversando è non facile e ciò rende ancora più significativa l’importanza della scuola quale luogo di formazione e crescita positiva delle giovani generazioni, come persone e cittadini, a garanzia di un futuro su cui investire da protagonisti, cercando anche di coniugare le vocazioni dei nostri ragazzi con le prospettive occupazionali e le richieste del mondo del lavoro.

La scuola bergamasca anche quest’anno parte bene e vola alto con un’offerta di qualità. E’ in salute, propositiva, capace di coltivare e premiare le eccellenze, promuovere inclusione e integrazione, in grado di garantire una progettualità importante e di scommettere sulle innovazioni tecnologiche e digitali nella didattica: la tecnologia, certo, non va intesa solo come strumento, bensì come una possibilità per acquisire nuove competenze.

La scuola bergamasca di fronte alle criticità riesce a fare squadra, rafforzando relazioni positive e valorizzando collaborazioni efficaci con i vari soggetti territoriali, in alleanza educativa con le famiglie dei nostri studenti. Proseguire su questa strada risulta quindi fondamentale.

Ringrazio tutto il personale dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo per il lavoro intenso, efficace e generoso profuso in questo ultimo mese per garantire un corretto avvio dell’anno scolastico, per consentire agli studenti di iniziare la scuola con gli insegnanti nominati e per aver garantito ai docenti a tempo determinato, un contratto di lavoro sin dal primo settembre, senza così subire penalizzazioni.

Ai ragazzi dico: siate vincenti e impegnatevi senza incertezze, aprendovi ad una formazione che sia più al passo coi tempi e adeguata ai vostri bisogni educativi e culturali. Voi studenti siete i primi promotori di una società che guarda sempre più all’internazionalizzazione ed alla modernizzazione.

Ai genitori rivolgo anche quest’anno un invito particolare: state vicino ai vostri figli e aiutateli a decidere in modo consapevole, ad assumersi le proprie responsabilità. Accompagnateli nel percorso di studi ricercando e promuovendo sempre la collaborazione con gli insegnanti, mettendo in pratica quel patto educativo di corresponsabilità che favorisce la crescita dei ragazzi nel rispetto delle differenze di ciascuno, delle vostre scelte educative e del ruolo formativo della scuola.

Ai dirigenti scolastici, ai docenti e a tutto il personale della scuola desidero esprimere un grande sentimento di riconoscenza per lo spirito di servizio coniugato ad elevata professionalità. Proseguite, dunque, sulla strada delle innovazioni e mantenete alta la qualità della nostra scuola, come chiede un mondo giovanile in continuo cambiamento.

Investire sulla scuola deve costituire un impegno doveroso per tutti. Significa investire in cultura, educazione, formazione, coesione sociale e democrazia, capitale umano e occupazione, a beneficio dei nostri studenti e dell’intera collettività.

Buona scuola e buon lavoro!

Il dirigente
Patrizia Graziani

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano