Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Disponibilità scuole per tirocinio formativo attivo

I dirigenti scolastici sono invitati a segnalare la disponibilità delle istituzioni scolastiche interessate ad essere da settembre/ottobre sede dei TFA proposti dall’Università di Bergamo per la formazione iniziale degli insegnanti. La disponibilità ad ospitare tirocinanti va comunicata online entro il 14 luglio 2012. Il tema verrà illustrato nella conferenza di servizio del 27 giugno alle 15.30 presso il Natta di Bergamo.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio X – Ambito Territoriale di Bergamo
Area D – Supporto alle scuole
Orientamento, Alternanza scuola-lavoro, Riforma, Educazione Finanziaria,
Rapporti con l’Università, Dispersione, Formazione docenti neo assunti
Via Pradello, 12 – 24121 Bergamo
Posta Elettronica Certificata: uspbg@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOO USPBG R.U. 9327/c12a
Bergamo, 18 giugno 2012

Ai dirigenti scolastici
degli istituti di ogni ordine e grado

Oggetto: Tirocinio formativo attivo (TFA) per la formazione iniziale degli insegnanti Disponibilità istituzioni scolastiche

Il D.M. 249 del 10 settembre 2010 (“Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e di secondo grado“), entrato in vigore il 15 febbraio 2011, ha definito le nuove modalità della formazione iniziale degli insegnanti e i percorsi didattici ad essa finalizzati.

In particolare, il decreto prevede il tirocinio formativo attivo (TFA) per la formazione iniziale degli insegnanti di scuola secondaria di primo e secondo grado, di durata annuale (60 CFU), attivato dalle Facoltà in collaborazione con le istituzioni scolastiche, riservato a coloro che hanno conseguito il diploma di laurea magistrale corrispondente.

Il TFA è un corso di preparazione all’insegnamento che, dopo il superamento di un esame finale, permette di conseguire il titolo di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo grado e nella scuola secondaria di secondo grado.

Il TFA comprende quattro gruppi di attività:

  1. insegnamenti di scienze dell’educazione;
  2. un tirocinio indiretto e diretto di 475 ore svolto presso le istituzioni scolastiche sotto la guida di un docente tutor, in collaborazione con un docente universitario o delle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica; le istituzioni scolastiche con il consiglio di corso di tirocinio progettano il percorso di tirocinio, che comprende una fase osservativa e una fase di insegnamento attivo; almeno 75 ore del tirocinio sono dedicate alla maturazione delle necessarie competenze didattiche per l’integrazione degli alunni con disabilità;
  3. insegnamenti di didattiche disciplinari, anche in un contesto di laboratorio, svolti stabilendo una stretta relazione tra l’approccio disciplinare e l’approccio didattico;
  4. laboratori pedagogico-didattici indirizzati alla rielaborazione e al confronto delle pratiche educative e delle esperienze di tirocinio.

L’attività di tirocinio nella scuola si conclude con la stesura da parte del tirocinante di una relazione del lavoro svolto in collaborazione con l’insegnante tutor che lo ha seguito.

Per lo svolgimento delle attività di tirocinio le facoltà universitarie si avvalgono della collaborazione di personale docente e dirigente in servizio nelle istituzioni scolastiche e, in particolare, di docenti che ricoprono il ruolo di tutor coordinatori e di tutor dei tirocinanti; questi ultimi sono designati dai dirigenti scolastici tra i docenti in servizio con contratto a tempo indeterminato nelle proprie scuole che ne abbiano fatto domanda. Lo svolgimento dell’incarico di tutor coordinatore prevede un esonero parziale dall’insegnamento.

Per la realizzazione delle attività di tirocinio le università stipulano apposite convenzioni con le istituzioni scolastiche iscritte in un elenco telematico curato annualmente dall’USR. Poiché alla data odierna l’elenco non è stato ancora predisposto, in questa fase transitoria le università prenderanno contatti direttamente con le istituzioni scolastiche che si saranno rese disponibili.

In seguito all’emanazione del D.M. n. 249/2010 e delle successive disposizioni attuative,  l’Università degli Studi di Bergamo ha avviato la programmazione di TFA per un totale di 590 posti distribuiti su diverse classi di concorso, come precisato nel bando allegato. I dirigenti scolastici delle istituzioni scolastiche interessate ad essere da settembre/ottobre sede di tirocinio devono segnalarlo il più presto possibile, anche ai fini dell’individuazione dei docenti tutor, e devono indicare per quali classi di concorso e per quanti tirocinanti dichiarano la disponibilità.

La proposta di collaborazione si presenta molto interessante per le scuole che intendono potenziare metodologie didattiche finalizzate a qualificare e valorizzare la funzione docente. Si tratta di un’ottima occasione per fornire agli insegnanti una motivazione e un supporto per realizzare quel rinnovamento della didattica previsto dalle indicazioni per i nuovi curricoli e per promuovere l’acquisizione di competenze disciplinari, psico-pedagogiche, metodologico-didattiche, organizzative e relazionali necessarie a far raggiungere agli allievi i risultati di apprendimento previsti dall’ordinamento. Inoltre, viene considerata parte integrante della formazione iniziale dei docenti l’acquisizione delle competenze necessarie allo sviluppo e al sostegno dell’autonomia delle istituzioni scolastiche secondo i principi definiti dal D.P.R. 275/1999.

Per la presentazione delle proposte di TFA dell’Università degli Studi di Bergamo e per un successivo avvio di collaborazioni con le scuole interessate, vi invito ad una Conferenza di servizio, a cui prenderà parte anche il Prof. Virgilio Bernardoni, Prorettore delegato alla Didattica di Ateneo, che illustrerà le linee generali del progetto formativo e darà indicazioni sulle attività che verranno proposte per i tirocini nelle diverse scuole.

La Conferenza di servizio si terrà

mercoledì 27 giugno alle ore 15,30 presso l’ISIS Natta di Bergamo.

La disponibilità ad ospitare tirocinanti potrà essere comunicata esclusivamente on line entro sabato 14 luglio, seguendo le istruzioni di seguito indicate:

  • andare al link: http://www.formistruzionelombardia.it/bergamo/
  • cliccare su “Accesso” (in alto a destra) e inserire username e password
  • cliccare su “Disponibilità istituzioni scolastiche per TFA” (a sinistra)
  • inserire i dati richiesti.

Per problemi legati alla password rivolgersi esclusivamente al responsabile della piattaforma Prof. Aldo Russo e-mail aldo.russo.203@istruzione.it tel. 02574627232.

Per eventuali problemi di compilazione rivolgersi ad Enzo Luongo 035284333 oppure a Dario Maggioni 035284334.

Nell’attesa di incontrarvi, vi invio cordiali saluti.

Il dirigente
Patrizia Graziani

Allegati

decreto-ministeriale-8-novembre-2011
Titolo: decreto-ministeriale-8-novembre-2011 (0 click)
Etichetta:
Filename: decreto-ministeriale-8-novembre-2011.pdf
Dimensione: 32 KB
dm_formazione_iniziale_docenti
Titolo: dm_formazione_iniziale_docenti (0 click)
Etichetta:
Filename: dm_formazione_iniziale_docenti.pdf
Dimensione: 142 KB
dm_formazione_iniziale_docenti
Titolo: dm_formazione_iniziale_docenti (0 click)
Etichetta:
Filename: dm_formazione_iniziale_docenti-2.pdf
Dimensione: 142 KB

GP/gp 
Responsabile del procedimento: Gisella Persico
Tel. 035-284-228  –  Fax 035-242-974
persico@istruzione.bergamo.it

Ambiti territoriali (link esterni)