Navigazione veloce

Ambito territoriale di Bergamo - via Pradello, 12 - 24121 Bergamo - Tel. 035 284 111 - VoIP 80000

PEC uspbg@postacert.istruzione.it - mail usp.bg@istruzione.it - IPA: m_pi - Codice AOO: AOOUSPBG - Codice univoco per la fatturazione elettronica: HKPE39 - CF 80031070164

Commemorazione dei giudici Falcone e Borsellino: iniziative per le scuole

Celebrazioni in occasione del ventennale delle stragi di Capaci e di via d’Amelio. Dal 23 maggio 2012 varie iniziative per le scuole sulla legalità.

Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia
Ufficio X – Ambito Territoriale di Bergamo
Area D -Supporto alle scuole
Genitori e studenti – Consulta studentesca
Via Pradello, 12 – 24121 Bergamo
Posta Elettronica Certificata: uspbg@postacert.istruzione.it

Prot. n. MIUR AOO USPBG R.U. 7668/C27i
Bergamo,  9 maggio 2012

Alla c.a.  Dirigenti e docenti degli istituti di ogni ordine e grado
statali e paritari, città e provincia

Ai rappresentanti degli studenti in Consulta provinciale
studentesca e in Consiglio di istituto

Alle associazioni di rappresentanza dei genitori nella scuola
associazioni e comitati dei genitori

Ai docenti referenti di “Cittadinanza e Costituzione”
Sportello Scuola e Volontariato

Oggetto: 23 maggio 2012 – Ventesimo anniversario della strage di Capaci – Commemorazione dei Giudici Falcone e Borsellino

Il 23 maggio 2012 ricorrono i vent’anni dalla strage di Capaci (Palermo) nella quale persero la vita il giudice antimafia Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Mortinaro. Poche settimane dopo, il 19 luglio, la violenza mafiosa colpì in via d’Amelio l’amico di sempre di Giovanni Falcone, il giudice Paolo Borsellino, ucciso con gli agenti di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Cosina e Claudio Traina.

Il solo pensiero di quei drammatici giorni e il senso di sgomento che attraversò l’intero Paese dicono della necessità di un ricordo che non sia sterile riproposizione di nomi e di eventi, ma piuttosto segni l’urgenza di un’azione quotidiana a favore della legalità e della vita buona, nella civile convivenza e nel rispetto di tutti.

In questi anni numerose scuole – in modi diversi e spesso efficaci – hanno sviluppato percorsi di educazione alla legalità, volta per volta inquadrandoli nei temi di “Cittadinanza e Costituzione”, collaborando con istituzioni e soggetti del territorio (tra tutte l’associazione “Libera”), incontrando testimoni, recandosi in campi di lavoro su beni confiscati alla mafia: in tutte queste attività gli studenti e le studentesse hanno potuto confrontarsi con le tematiche della legalità e crescere in termini critici e di impegno personale e sociale.

La ricorrenza di quest’anno assume un rilievo particolare, alla luce del riferimento simbolico rappresentato dai vent’anni e comunque dalla necessità di fermarsi insieme a riflettere sul sacrificio di tante persone che hanno combattuto – e continuano a combattere – il fenomeno dell’illegalità.

In considerazione di quanto sopra, riportiamo di seguito una serie di attività e di iniziative sulle quali siamo certi che gli istituti del nostro territorio sapranno attivarsi e condividere momenti di formazione e confronto nel ricordo dei giudici Falcone e Borsellino.

Raccolta iniziative in ricordo del 23 maggio

Si invitano tutte le scuole a ricordare, nei modi che riterranno più opportuni – costruiti nella piena collaborazione tra studenti, docenti e genitori – l’importante ricorrenza del 23 maggio e a darne comunicazione all’Ufficio Scolastico (scheda allegata) per favorire una sintesi e valorizzare le attività poste in essere.

Cerimonia di commemorazione dei Giudici Falcone e Borsellino

Il 23 maggio si svolgerà presso la Sala Consigliare del Comune di Bergamo la cerimonia di commemorazione dei giudici Falcone e Borsellino, presenti le istituzioni e le autorità del territorio, la dirigente dell’Ufficio Scolastico di Bergamo, la Consulta Provinciale Studentesca e lo Sportello Scuola-Volontariato.

L’attività avrà inizio alle ore 10.00 e terminerà alle ore 12.00.

Gli studenti rappresentanti della Consulta Provinciale Studentesca e dello Sportello Scuola Volontariato sono convocati in Assemblea plenaria alle ore 8.45 del 23 maggio presso la sede dell’Ufficio Scolastico di Bergamo (via Pradello 12) per poi trasferirsi al Comune di Bergamo per lo svolgimento della manifestazione.

”Parlo di Falcone e Borsellino per dire la mia voglia di legalità”

Nel ricordo dei giudici Falcone e Borsellino, la Commissione legalità della Consulta Provinciale Studentesca, in collaborazione con l’associazione “Libera”, invia in allegato a tutte le scuole un testo sul quale – oltre a chiedere la lettura e il confronto nelle classi – invita le studentesse e gli studenti a sviluppare un pensiero riguardo ai temi della legalità, della lotta alle mafie, dell’impegno e della testimonianza dei giudici Falcone e Borsellino da inviare all’indirizzo “Parlo di Falcone e Borsellino per dire la mia voglia di legalità”. Le frasi più significative saranno raccolte e pubblicate su L’Eco di Bergamo e sul sito della Consulta Provinciale Studentesca.

Invitiamo i Sigg. dirigenti e i docenti a dare massima divulgazione a questa attività per favorire la piena partecipazione degli interessati.

Un albero per la legalità

In collaborazione con l’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Bergamo, la Consulta Provinciale Studentesca propone la posa dell’”Albero della legalità” in un parco cittadino, con una targa a ricordo del 23 maggio e del 19 luglio. Le frasi più significative inviate dalle studentesse e dagli studenti saranno riportate su listelle plastificate e appese all’albero ricordando, con Giovanni Falcone, che “Chi tace e piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e cammina a testa alta muore una volta sola”.

Maggiori informazioni su questa attività saranno comunicate prossimamente.

La “Nave della legalità”

La presidente e il docente referente della Consulta Provinciale Studentesca di Bergamo parteciperanno nei giorni 22/24 maggio alla “Nave della legalità”, organizzata dal Ministero della Pubblica Istruzione e dalla Fondazione Falcone di Palermo. Scolaresche, studenti e docenti di ogni parte d’Italia salperanno dai porti di Civitavecchia e di Napoli per sbarcare a Palermo la mattina del 23 maggio e portare nell’intera giornata una concreta testimonianza di impegno civile e di lotta all’illegalità.

Auspico che ogni attività proposta nelle nostre scuole nella ricorrenza del 23 maggio segni una tappa di crescita e di responsabilizzazione delle giovani generazioni, con l’obiettivo di arrivare nel tempo ad una società libera ed ispirata a criteri di giustizia e legalità.    

Con l’occasione invio i miei più cordiali saluti.

Il dirigente AT Bergamo
Patrizia Graziani

Allegati

scheda per raccolta informazioni
Titolo: scheda per raccolta informazioni (0 click)
Etichetta:
Filename: scheda-per-raccolta-informazioni.doc
Dimensione: 352 KB
testo consulta studentesca bg
Titolo: testo consulta studentesca bg (0 click)
Etichetta:
Filename: testo-consulta-studentesca-bg-2.doc
Dimensione: 523 KB

GL
Responsabile del procedimento
Giorgio Lanzi
Tel. 035-284-211 Fax 035-242-974
Mail: lanzi@istruzione.bergamo.it

Direzione regionale e altri ambiti territoriali (link esterni)

VIILecco

VIIILodi

IXMantova

IXMilano